Profile cover photo
Profile photo
Lorenzo Luisi
51 followers -
Datemi un punto d'appoggio e il mondo vi sorriderà
Datemi un punto d'appoggio e il mondo vi sorriderà

51 followers
About
Lorenzo's posts

Post has shared content
Volevo presentare a tutti i "geografi dentro" il progetto di collaborative mapping #cittasenzamemoria nato alcuni mesi fa da una idea di Nino Galante, Giovanni Cascafico e dal sottoscritto. Lo scopo è quello di avviare un censimento basato su OpenStreetMap per avere un quadro conoscitivo di tutti i toponimi dedicati a Vittorio Emanuele III. Il motivo di tutto ciò è sorto nella Giornata della Memoria che è una ricorrenza internazionale celebrata il 27 gennaio di ogni anno come giornata in commemorazione delle vittime dell'Olocausto perché si è riscontrato attraverso una mappa  realizzata da Nino Galante che esistono ancora scuole che portano ancora il nome di Vittorio Emanuele III che firmò le leggi razziali in Italia! Siccome tale lavoro è stato da spunto per aggiornare le scuole italiane che hanno questa caratteristica toponomastica su OpenStreetMap pensai che si potesse estendere tale progetto a tutte le strade e piazze che portano ancora il nome di Vittorio Emanuele III. A tal punto caricai i dati Osm su una  mappa Umap a cui iniziarono a individuare i toponimi Giovanni Cascafico - GB Vitrano - Federico Cortese. Da qui creai la pagina wiki Osm:

https://wiki.openstreetmap.org/wiki/Vittorio_Emanuele_III

in cui sono riportate tutte le informazioni sull'avanzamento dello stato dell'arte del progetto. Ad oggi sono stati verificati confrontado i dati Istat del Censimento dallamappa ad Osm tutti toponimi di Liguria e Piemonte. Se volete potete aggiornare la pagina wiki Osm con le altre regioni. Penso che sia un'occasione per conoscere meglio le nostre strade e i suoi toponimi e chiederci sui motivi storici per cui permangono dopo tanti anno nelle nostre città.Grazie per l'attenzione e la collaborazione di Giovanni Cascafico, Simone Cortese e GB Vitrano che mi hanno supportato in questa ricerca.
Come sempre buon mapping!
Photo

Post has shared content
Per quanto riguarda la Puglia e per utilizzare dei tempi morti, ho verificato tutti i 48 toponimi (46 strade e due scuole) riguardanti V.E. III presenti nel DB Istat e/o nel webgis di geonue indicati da Paolo;
Ho tentato di editare i marcatori direttamente in geonue, ma per mancanza di tempo non sono andato oltre la constatazione di non conoscere gli strumenti di tal webgis e quindi ho inserito le risultanze di questo setaccio in un file compresso (PDF e SHP) scaricabile entro sette giorni, con wetransfer, al seguente link (https://we.tl/jZK0EMNfIn) e a breve lo sarà anche dal mio sito (http://spaziocartograficopugliese.it/) nella sezione delle news;
Per l’attività di ricerca e validazione ho utilizzato principalmente gli strumenti di Google che già conosco rispetto a geonue (di cui ho tentato un uso veloce, ma con miseri risultati). Nel file pdf ho inserito i link per l’osservazione in mappa di Google, di Geonue e quello per l’osservazione della targa in Street View. All'occorrenza ho inserito anche uno screen-shot.
Poiché ad un certo punto non riuscivo a visualizzare le mappe di Geonue, e sperando di non aver commesso errori, ho riportato il grafo relativo alle 39 strade validate in un shapefile in QGIS.
Prego chiunque legga e di buona volontà di aggiornare in Geonue. Grazie.
Volevo presentare a tutti i "geografi dentro" il progetto di collaborative mapping #cittasenzamemoria nato alcuni mesi fa da una idea di Nino Galante, Giovanni Cascafico e dal sottoscritto. Lo scopo è quello di avviare un censimento basato su OpenStreetMap per avere un quadro conoscitivo di tutti i toponimi dedicati a Vittorio Emanuele III. Il motivo di tutto ciò è sorto nella Giornata della Memoria che è una ricorrenza internazionale celebrata il 27 gennaio di ogni anno come giornata in commemorazione delle vittime dell'Olocausto perché si è riscontrato attraverso una mappa  realizzata da Nino Galante che esistono ancora scuole che portano ancora il nome di Vittorio Emanuele III che firmò le leggi razziali in Italia! Siccome tale lavoro è stato da spunto per aggiornare le scuole italiane che hanno questa caratteristica toponomastica su OpenStreetMap pensai che si potesse estendere tale progetto a tutte le strade e piazze che portano ancora il nome di Vittorio Emanuele III. A tal punto caricai i dati Osm su una  mappa Umap a cui iniziarono a individuare i toponimi Giovanni Cascafico - GB Vitrano - Federico Cortese. Da qui creai la pagina wiki Osm:

https://wiki.openstreetmap.org/wiki/Vittorio_Emanuele_III

in cui sono riportate tutte le informazioni sull'avanzamento dello stato dell'arte del progetto. Ad oggi sono stati verificati confrontado i dati Istat del Censimento dallamappa ad Osm tutti toponimi di Liguria e Piemonte. Se volete potete aggiornare la pagina wiki Osm con le altre regioni. Penso che sia un'occasione per conoscere meglio le nostre strade e i suoi toponimi e chiederci sui motivi storici per cui permangono dopo tanti anno nelle nostre città.Grazie per l'attenzione e la collaborazione di Giovanni Cascafico, Simone Cortese e GB Vitrano che mi hanno supportato in questa ricerca.
Come sempre buon mapping!
Photo

Post has attachment
Very interesting. It is necessary to follow the narration with the "breath" of the cartographer to capture the geographic and astronomical aspects of the site taken up.

Post has attachment

Post has shared content

Post has attachment

Post has attachment
Ancora una volta utile. Grazie Totò.

Post has attachment
Totò, sei grande.

Post has attachment
http://spaziocartograficopugliese.it/news/36/Le-mappe-cartografiche-sono-stupefacenti
++++++-
A proposito di cartografia, vorrei segnalare questo breve ma obiettivo intervento di Paolo Attivissimo sul suo blog del 28 aprile 2017.
L'articolo espone in maniera chiara le motivazioni per cui sembra che le mappe cartografiche mentiscano (restituendo ad esempio strade inesistenti) quando, in realtà, non sono altro che un meccanismo di difesa del copyright dell'azienda produttrice della stessa cartografia.
La cartografia può mentire e lo fa in tanti altri modi (consigliabile è la lettura di Mark Mommonier – How to lie with maps – della University of Chicago Press).
Tanto eclatante quanto comune è ad esempio la rappresentazione conforme più diffusa al mondo (UTM – Universale Trasversa del Mercatore) dove si può dire, per brevità di esposizione, che le superfici territoriali appaiono sempre più estese man mano che si procede verso i poli. Basta aprire un qualsiasi planisfero e, osservando ad esempio l'Islanda, la percepiamo grande almeno quanto l'Italia. Invero la strada che percorre l'intero perimetro dell'isola, la Hringvegur, è lunga circa 1300 km mentre il solo sviluppo peninsulare della Puglia è di circa 800 km. Per rendersi conto di quanto la nostra percezione possa essere falsata, si provi un simpatico test sul sito THE TRUE SIZE OF dove ho predisposto per voi quanto appena descritto e che è illustrato nell'immagine tratta dallo stesso sito.

Post has attachment
Sono interessato al fenomeno fake news nella misura in cui questo induce hate speech, stalking, bullismo, allarmismo. Le bufale legate a notizie inverosimili le lascerei al mondo della satira e del pettegolezzo da bar (senza offesa ai miei numerosi amici baristi).
Wait while more posts are being loaded