Graditamente rilancio l'appello. Questo autore MERITA, e tanto. Poi le illustrazioni di Boban Pesov sono proprio la ciliegina sulla torta!

Lo prenderò sicuramente insieme a quest'altro: https://www.amazon.it/gp/product/8897089852/ref=pd_sim_14_3?ie=UTF8&psc=1&refRID=G98NKX3VFH0CT3GNAMBJ

intanto qui incollo la descrizione del libro, per chi non avesse manco la forza di aprire il link (è Amazon, non morde).

Da che mondo è mondo, gli anziani hanno sempre redarguito e criticato le nuove generazioni: vuoi per consuetudine sociale, vuoi per semplice invidia, vuoi per pura cretinaggine, e quasi sempre i giovani hanno avuto ragione, anche se qualche volta sul filo di lana. Oggi, invece, assistiamo a un evento epocale: per la prima volta nella storia, i giovani hanno torto marcio, e gli anziani hanno ragione. Indolenti, accidiosi, presuntuosi, reazionari (soprattutto quando si atteggiano a sinistra pura e dura), pressappochisti, cazzocanisti, i giovani d’oggi si sono trasformati negli anziani di ieri. Tra overdose di politically correct e orride canzoncine indie suonate male, il Dizionario Illustrato dei #giovanimerda cerca di tracciare una mappa alfabetica dei difetti delle nuove generazioni attraverso uno sguardo rancoroso, sarcastico e ironico. Ci sono quelli che credono di essere cervelli che emigrano e invece sono soltanto cretini in continua gita scolastica, quelli che credono di instaurare la dittatura del proletariato scrivendo sui social network, quelli convinti di salvare il mondo perché comprano pomodori bio pagandoli come cocaina, e quelli che si curano col bicarbonato perché hanno scoperto un complotto in cui sono coinvolte le case farmaceutiche e le compagnie telefoniche. C’è quello fissato coi videogames e che non è capace però a giocarci, quello che si ribella ai genitori ma solo per avere un aumento della paghetta, c’è il vegano che invece di mangiare verdure passa il tempo a cercare di farle mangiare agli altri, c’è il rapper convinto di fuck the system con rimacce baciate, c’è la giovane salutista che beve bicchieroni di pipì e poi si lamenta che non trova il fidanzato, e c’è lo startupper work hard play hard che lavora da mezzogiorno a mezzogiorno e dieci.
Nel Dizionario Illustrato dei #giovanimerda c’è il ritratto di una generazione che non è mai stata giovane. Per fortuna che si ride.
+Lord Vivec Ritorna la mia rubrica "Accattatatevìllo!", stavolta con lo splendido libro del Dj Amlo sui #giovanimerda, veramente "spiciale". Lo so, le mie sono sempre chiamate a renari, chiedo scusa, ma per la roba buona vale la pena cacciarli.


Il dizionario illustrato dei #giovanimerda https://www.amazon.it/dp/8869132544/ref=cm_sw_r_oth_api_E4WgybSB1ACCS
Shared publiclyView activity
Related Collections