Profile cover photo
Profile photo
La Sepoltura della Letteratura
7,660 followers -
Semplicemente un contenitore di idee e di passioni; una fossa da cui rinascere con la forza dell'arte.
Semplicemente un contenitore di idee e di passioni; una fossa da cui rinascere con la forza dell'arte.

7,660 followers
About
La Sepoltura della Letteratura's posts

Post is pinned.Post has attachment
Il cinema di Ozu: inquadrature fisse, scene di interni, uomini e donne, sedie di paglia che sembrano avere vita propria.

Il regista giapponese ritrae con sguardo dolce un mondo ormai scomparso, quello del Giappone degli anni Cinquanta fatto di case di legno, piccoli gesti e relazioni complesse.

LINK: http://www.lasepolturadellaletteratura.it/lacqua-scorre-cinema-yasuijro-ozu/

#cinema #ozu #intersezioni #articolo

Post has attachment
Eccovi l'ultima puntata del nostro percorso con Franco Loi: la poesia è, come, dice Dante, "essere uno a se stessi", farsi uno, essere integri, e ascoltare quello che Amore detta dentro.

La poesia è ricerca, perché alla conoscenza si arriva per intuizione, oltre che per ragionamento; è uno degli strumenti per conoscere il mondo, conoscere noi stessi: 

Post has attachment
Sei emersa dalla notte
e nelle tue mani c’erano fiori
e ora tu emergerai da un mare di persone
da un tumulto di discorsi su di te.

Io che ti avevo vista fra le cose prime
ero furente quando fecero il tuo nome
in luoghi di tutti i giorni.
Vorrei che fredde le onde fluttuassero sulla mia mente
e che il mondo seccasse come una foglia morta
o come una spora di dente di leone – e fosse spazzato via
così che io possa trovarti ancora,
sola.

Ezra Pound - Francesca

(traduzione di Gabriele Stilli)
Photo

Post has attachment
camminano nell’inverno sul mio
soffitto i miei occhi come lampioni.
ho 4 piedi come un topo ma
mi lavo le mutande – con la barba e
nauseato arrapato e senza avvocati.
ho la faccia come un cencio. canto
canzoni d’amore e porto la pistola.

io piuttosto che piangere vorrei morire. non
sopporto le cagne non posso vivere senza.
appendo la testa contro il bianco
frigorifero e voglio urlare come
l’ultimo pianto di vita per sempre ma
io sono più grande delle montagne.

Charles Bukowski​ - Intrappolato

Traduzione di Gabriele Stilli.
Testo originale:

Trapped

in the winter on my
ceiling my eyes the size of street-
lamps. I have 4 feet like a mouse but
wash my own underwear-bearded and
hungover and a hard-on and no lawyer. I
have a face like a washrag. I sing
love songs and carry steel.

I would rather die than cry. I can't
stand hounds can't live without them.
I hang my head against the white
refrigerator and want to scream like
the last weeping of life forever but
I am bigger than the mountains.

Photo

Post has attachment
Taci, anima stanca di godere
e di soffrire (all’uno e all’altro vai
rassegnata).
Nessuna voce tua odo se ascolto:
non di rimpianto per la miserabile
giovinezza, non d’ira o di speranza,
e neppure di tedio.
Giaci come
il corpo, ammutolita, tutta piena
d’una rassegnazione disperata.
Non ci stupiremmo,
non è vero, mia anima, se il cuore
si fermasse, sospeso se ci fosse
il fiato…
Invece camminiamo,
camminiamo io e te come sonnambuli.
E gli alberi son alberi, le case
sono case, le donne
che passano son donne, e tutto è quello
che è, soltanto quel che è.
La vicenda di gioia e di dolore
non ci tocca. Perduto ha la voce
la sirena del mondo, e il mondo è un grande
deserto.
Nel deserto
io guardo con asciutti occhi me stesso.

Camillo Sbarbaro - Taci, anima stanca di godere

[Da Pianissimo, 1914. DIpinto: Wojciech Siudmak, Armata Segreta].
Photo

Post has attachment
Non so dove i gabbiani abbiano il nido,
ove trovino pace.
Io son come loro,
in perpetuo volo.
La vita la sfioro
com'essi l'acqua ad acciuffare il cibo.
E come forse anch'essi amo la quiete,
la gran quiete marina,
ma il mio destino è vivere
balenando in burrasca.

Vincenzo Cardarelli - Gabbiani

[Ohara Koson, gabbiani sul mare, 1915]
Photo

Post has attachment
Sulle palme in piazza Duomo si è detto di tutto. Perché parlarne ancora? Forse perché in gioco non ci sono solo le palme, il discorso è più ampio e complesso. E molto più importante.


Post has attachment
Ecco la seconda puntata della conversazione con Franco Loi , con tutta probabilità il più grande poeta italiano vivente.

Scrivere è come sognare, sostiene il poeta: è l'inconscio a dettare dentro le parole giuste, bisogna lasciarsi trasportare dalla musica delle parole, dal loro suono: è così che nasce la poesia.

Buona lettura!


Post has attachment
Quanto conoscete della letteratura islamica? Quali sono gli argomenti trattati, i soggetti poetici cantati? Si tratta solo dell'invocazione di candide figure o della descrizione di gesta innocenti?

Durante il XIII secolo visse al Cairo un poeta, in verità, autore di una trilogia di spettacoli per il teatro delle ombre così pieni di grottesche volgarità, avventure sessuali ai limiti della realtà da far sfigurare opere come il Satyricon di Petronio e le 120 Giornate di Sodoma del Marchese De Sade!

Per approfondire LEGGI QUI: http://www.lasepolturadellaletteratura.it/le-ombre-di-ibn-daniyal/

#letteratura #teatrodelleombre #islam #articolo



Post has attachment
Una volta esistevano le serie tv! Ti sedevi, accendevi il televisore (poi il PC), sgranocchiavi popcorn patatine e dolciumi vari, rassegnato spettatore passivo di opere scritte più o meno bene.

Poi vennero i videogiochi , che, come ci racconta il nostro Davide Cioffrese nel suo ultimo, divertente articolo per la rubrica Ballons sono in grado di emozionarci come e più di parte della produzione televisiva.

Signore e signori, LIFE IS STRANGE: http://www.lasepolturadellaletteratura.it/watching-is-gaming-and-life-is-strange/

#lifeisstrange #articolo #videogioco #letteratura #serietv
Wait while more posts are being loaded