Profile

Cover photo
Keynes blog
355 followers|72,918 views
AboutPostsPhotosYouTube

Stream

Keynes blog

Shared publicly  - 
 
Rileggere Beveridge 73 anni dopo il suo Rapporto - Michele Colucci ci riporta al dicembre del 1942 quando a Londra venne presentato il Rapporto finale della Commissione sulla riforma delle assicurazioni sociali, presieduta da William Beveridge. Colucci ricostruisce la personalità di Beveridge, ricorda l’enorme successo del suo Rapporto, che ha rappresentato una svolta storica del dibattito sullo Stato sociale e sostiene che esso conserva, pur nel mutato contesto, una perdurante attualità. L...
 ·  Translate
Michele Colucci ci riporta al dicembre del 1942 quando a Londra venne presentato il Rapporto finale della Commissione sulla riforma delle assicurazioni sociali, presieduta da William Beveridge. Col...
1
Add a comment...

Keynes blog

Shared publicly  - 
 
La figlia di Angela Merkel e François Hollande - Dicono che chi è sazio non può capire chi è affamato; io aggiungo che un affamato non capisce un altro affamato. Fedor Dostoevskij, da “Umiliati e offesi” Il voto di ieri in Francia che ha visto il Front National di Marine Le Pen affermarsi come primo partito a livello nazionale e conquistare il primo posto in quasi la metà delle regioni, è il risultato di una lunga sequela di errori da parte del presidente francese François Hollande. Errori ...
 ·  Translate
Dicono che chi è sazio non può capire chi è affamato; io aggiungo che un affamato non capisce un altro affamato. Fedor Dostoevskij, da "Umiliati e offesi" Il voto di ieri in Francia che ha visto il...
1
Add a comment...

Keynes blog

Shared publicly  - 
 
Il ritorno del Keynesismo militare - Immagine tratta dal video “Fight of the Century: Keynes vs. Hayek Round Two” “… la guerra ha sempre provocato un’intensa attività industriale. Nel passato la finanza ortodossa ha considerato la guerra come l’unica legittima scusa per la creazione di occupazione tramite la spesa pubblica. Lei, signor Presidente, dopo aver gettato via tali catene, è libero di impegnare nell’interesse della pace e della prosperità la tecnica che finora è stata consentita so...
 ·  Translate
"... la guerra ha sempre provocato un'intensa attività industriale. Nel passato la finanza ortodossa ha considerato la guerra come l'unica legittima scusa per la creazione di occupazione tramite la...
1
Add a comment...

Keynes blog

Shared publicly  - 
 
Luciano Gallino, l’intellettuale multilaterale - di Ugo Marani, Ordinario di Politica Economica, Università di Napoli Federico II L’ostinato scorrere del tempo ci porta via, dopo Augusto Graziani, un altro straordinario intellettuale: Luciano Gallino. Gli stereotipi dell’ortodossia accademica imporrebbero di etichettarlo come sociologo e, magari, di aggettivarlo come sociologo del lavoro o delle relazioni industriali. Non compiremo un simile sgarbo; Gallino era uno studioso compiuto di scie...
 ·  Translate
di Ugo Marani, Ordinario di Politica Economica, Università di Napoli Federico II L’ostinato scorrere del tempo ci porta via, dopo Augusto Graziani, un altro straordinario intellettuale: Luciano Gal...
1
Add a comment...

Keynes blog

Shared publicly  - 
 
Letture suggerite da Keynes blog – 2 novembre 2015 - Inauguriamo con questo post una rubrica che, a scadenza non prefissata, suggerirà ai nostri lettori alcuni articoli e working papers di economia, principalmente di matrice eterodossa, ma non solo, anche divulgativi. In particolare segnaleremo lavori inerenti: teorie economiche eterodosse (principalmente la teoria Post Keynesiana); critica, intera ed esterna, alle teorie eterodosse; “dissidenti” nell’ambito dell’economia mainstream (New Ke...
 ·  Translate
Inauguriamo con questo post una rubrica che, a scadenza non prefissata, suggerirà ai nostri lettori alcuni articoli e working papers di economia, principalmente di matrice eterodossa, ma non solo, ...
3
1
Add a comment...

Keynes blog

Shared publicly  - 
 
L’austerità ha colpito molto di più il Sud che il Nord - Gianfranco Viesti dopo avere ricordato che l’austerità non è uguale per tutti si sofferma sugli effetti che le politiche pubbliche hanno avuto sulle diverse aree del paese. Sulla base principalmente di un’analisi dei dati relativi al “residuo fiscale” Viesti sostiene che l’austerità ha colpito in modo particolare l’area più debole del paese e cioè il Mezzogiorno. Sulla base di questi risultati Viesti invita a una rinnovata riflessione...
 ·  Translate
Gianfranco Viesti dopo avere ricordato che l’austerità non è uguale per tutti si sofferma sugli effetti che le politiche pubbliche hanno avuto sulle diverse aree del paese. Sulla base principalment...
1
Add a comment...
Have them in circles
355 people
Luca Rossi's profile photo
Emanuele Falasca's profile photo
Leonardo Casini's profile photo
Alessandra Antonelli's profile photo
meri ajtyresa's profile photo
Stefano Dall'Agata's profile photo
Alessandro Nuzzo's profile photo
Pietro Galiazzo's profile photo
Stefano Sbrighi's profile photo

Keynes blog

Shared publicly  - 
 
Debiti e liberisti: due pesi e due misure - Come è noto, il governo ha deciso di non salvaguardare (almeno per ora) azionisti e possessori di obbligazioni subordinate di alcune piccole banche “di provincia”: Banca Marche, Banca Etruria, Cassa di risparmio di Ferrara, Cassa di risparmio della provincia di Chieti. Dietro questa vicenda vi sono ancora aspetti non chiariti, alcuni forse di rilievo penale. Sta di fatto che comunque le quattro banche continueranno ad operare ma nel frattempo i ri...
 ·  Translate
Come è noto, il governo ha deciso di non salvaguardare (almeno per ora) azionisti e possessori di obbligazioni subordinate di alcune piccole banche "di provincia": Banca Marche, Banca Etruria, Cass...
1
1
Add a comment...

Keynes blog

Shared publicly  - 
 
Pensioni e lavoro, le riforme che faranno male al paese - Il presidente dell’Inps, l’economista Tito Boeri, ha lanciato ieri un allarme inquietante: i nati nel 1980 dovranno lavorare fino a 70-75 anni e godranno di pensioni più basse rispetto a quelli attuali: il 25% in meno, considerando tutto l’arco di vita pensionistica che grazie all’innalzamento dell’età pensionabile si accorcerà significativamente. Boeri ha anche aggiunto che i (molti) che per i molti che stanno vivendo una carriera d...
 ·  Translate
Il presidente dell'Inps, l'economista Tito Boeri, ha lanciato ieri un allarme inquietante: i nati nel 1980 dovranno lavorare fino a 70-75 anni e godranno di pensioni più basse rispetto a quelli att...
1
1
Add a comment...

Keynes blog

Shared publicly  - 
 
Piangi per te, Argentina - Con la vittoria di Mauricio Macri alle presidenziali argentine, si conclude il lungo regno dei Kirchner e dei peronisti di sinistra. Un bilancio su questa esperienza è complicato: successi fino al 2008 e la cattiva gestione della crisi dopo il 2008.   Cosa aspettarsi dal neopresidente in economia? La misura più immediata sarà, a quanto dicono i media argentini, una forte svalutazione del peso. Il risultato di questa politica è scontato, viste le caratteristiche de...
 ·  Translate
Con la vittoria di Mauricio Macri alle presidenziali argentine, si conclude il lungo regno dei Kirchner e dei peronisti di sinistra. Un bilancio su questa esperienza è complicato: successi fino al ...
1
Add a comment...

Keynes blog

Shared publicly  - 
 
Cosa si muove nel mainstream economico - Joseph Stiglitz, Larry Summers, Olivier Blanchard, Brad DeLong, Paul Krugman stanno contribuendo negli ultimi anni ad un significativo riposizionamento del mainstream economico. Questi economisti, tuttavia, non si muovono sulla stessa linea. Stiglitz, come vedremo, pare ormai aver abbandonato il mainstream. Blanchard, invece, sta tentando di salvarlo aumentando la dose di keynesismo nei modelli “New Keynesian”. Summers si colloca a metà tra i due: pu...
 ·  Translate
Joseph Stiglitz, Larry Summers, Olivier Blanchard, Brad DeLong, Paul Krugman stanno contribuendo negli ultimi anni ad un significativo riposizionamento del mainstream economico. Questi economisti, ...
1
Add a comment...

Keynes blog

Shared publicly  - 
 
Joseph Stiglitz: “Non firmate il TTIP” - Archiviato in:Economia, Europa, Global Tagged: joseph stiglitz, ttip
 ·  Translate
Visita l'articolo per saperne di più.
3
1
Add a comment...

Keynes blog

Shared publicly  - 
 
La disoccupazione in Italia: una carenza di flessibilità o di domanda aggregata?
 ·  Translate
di Lorenzo Testa e Antonella Stirati, da economiaepolitica.it Il tasso di disoccupazione italiano continua ad essere a livelli molto elevati, e negli ultimi anni ha raggiunto i massimi storici da q...
1
Add a comment...
People
Have them in circles
355 people
Luca Rossi's profile photo
Emanuele Falasca's profile photo
Leonardo Casini's profile photo
Alessandra Antonelli's profile photo
meri ajtyresa's profile photo
Stefano Dall'Agata's profile photo
Alessandro Nuzzo's profile photo
Pietro Galiazzo's profile photo
Stefano Sbrighi's profile photo
Contact Information
Contact info
Email
Story
Tagline
Rassegna di idee per capire la crisi
Introduction
Keynes blog offre una rassegna di idee sulla “grande recessione” iniziata nel 2008 e la cui conclusione pare non essere ancora alle porte.

E’ proprio vero che i “sacrifici” ci tireranno fuori dalla crisi? Le liberalizzazioni sono una soluzione per aumentare la crescita? Lo spread calerà se ci dimostreremo “responsabili” e applicheremo le ricette di austerità? Oppure, al contrario, i sacrifici deprimeranno la domanda peggiorando le cose? E se è così, quali politiche economiche alternative è possibile e necessario adottare per la ripresa?

A queste ed altre domande Keynes blog tenterà di rispondere segnalando articoli, saggi, interventi di economisti, pensatori e politici.

Pur accogliendo i contributi di diverse scuole del pensiero economico eterodosse e critiche del neoliberismo, il blog si richiama esplicitamente a John Maynard Keynes, l’economista britannico che, per usare le parole del premio Nobel Paul Krugman, con il suo lavoro ci diede la soluzione della Grande Depressione degli Anni ’30 del Novecento e che ispirò le politiche economiche del mondo occidentale per oltre 30 anni dopo la fine della Seconda Guerra mondiale.

L’abbandono di quel fecondo filone di pensiero, a partire dagli anni ’70, in favore di un laissez-faire spesso senza alcun contrappeso, ha sguarnito la politica e la teoria economica degli strumenti per comprendere e gestire i cicli economici e ha prodotto ineguaglianze sempre più gravi che, secondo molti, sono tra le cause della recessione di questi anni.

Keynes blog è ideato e curato da Guido Iodice e Daniela Palma.
Links