Profile cover photo
Profile photo
Morgan
192 followers -
sito web di Marco Castoldi in arte Morgan - www.inartemorgan.it
sito web di Marco Castoldi in arte Morgan - www.inartemorgan.it

192 followers
About
Communities and Collections
Posts

Public
Monza, sabato 16 dicembre 2017

Il Morgan che avete conosciuto fino ad oggi è morto.
Chiuso un ciclo di vita, mi preparo ad entrare in uno nuovo fatto di musica nuova, voce nuova, corpo nuovo, stile nuovo. Per compiere questa metamorfosi abbandono definitivamente tutto quello che appartiene al mio passato, al mio vissuto artistico, alla mia "immagine", al mio feticcio: metto all’asta tutto quello che ho intorno, dentro casa, nei cassetti, negli armadi, negli scaffali, nelle librerie; gli oggetti, gli strumenti, le carte, i vestiti e ogni altra cosa che mi possa ricordare chi o cosa ero. Me ne libero.

Chiunque si aggiudicherà un oggetto lo riceverà direttamente a casa mia, consegnato dalle mie mani, brevi manu come si dice in latino, lo accoglierò in modo del tutto informale e privato, potrà conoscermi, vedermi al lavoro, parlarmi, se lo gradirà gli offrirò un caffè, se vorrà farà una foto e ci saluteremo dicendoci: "arrivederci/dammi la mano e sorridi..."

...nel nuovo mondo di Morgan: www.morganofficial.it

Marco Castoldi in arte "Morgan"
Add a comment...

Voglio dire che sono stato offeso e trattato male, tutto qui.
Che la lite coi ragazzi è sceneggiatura televisiva ma è l'unica cosa a cui potevano appigliarsi di fronte alla paura che hanno. La loro paura è fondamentalmente basata sull'enorme divergenza di stile: io credo nella qualità, nella cultura e nella comunicazione sana e intelligente, nell'arte e nel servizio pubblico, nell'istruzione.
Loro nella televisione spicciola, nel mercato, nel denaro, nel mantenere bue il popolo e ben salde le poltrone. Hanno paura. Tutto qua.
Io ho offerto loro molte proposte molto impegno e molta passione e molta professionalità loro mi hanno linciato. Un ambiente dove avviene un linciaggio è normale? No, ovviamente.
Il vero mio errore è stato credere che potessero essere genuinamente in grado di un risveglio, ma così non è stato e la mia ingenuità se la sono sbranata come han potuto. Vi ricordo che nonostante i loro disperati tentativi di massacrarmi, anche da fuori, nella gara rimango in vantaggio!!!
Forza bianchi!
Gli ho dato talmente tante assegnazioni e materiale che come canzoni possono vivere di rendita per qualche mese.

Ribadisco che non è vero delle divergenze coi ragazzi, è roba costruita, i ragazzi devono eseguire tutti i loro ordini peggio che militari. Io che so perché ci siamo guardati negli occhi e sussurrati "sono con te" non vedo l'ora di riabbracciarli quando saranno fuori dal l'incubo. Fossi nei loro panni me la farei addosso letteralmente.

Morgan
Add a comment...

Post has attachment
Mentre cercavo files nei miei hard disk per collezionare idee in previsione della nuova edizione di Amici - di cui farò parte - ho trovato, per caso, una sessione che conteneva le tracce di questa registrazione mai diffusa. Ho ascoltato e sono sprofondato malinconico in quei giorni per me grandiosi e magici. Mi è venuta voglia di imbastire un mix veloce e pubblicarlo per farlo ascoltare.
È un capolavoro di canzone, "Il re del mondo" di Franco Battiato e a suonarla dal vivo con lui in persona che canta, siamo noi: i Bluvertigo! È avvenuto un'estate, credo, del 1999 ma eravamo al nostro apice di coesione, di precisione musicale, di successo, di grazia per tutto quello che ci stava capitando e quindi di amicizia e slancio creativo.
Ecco cosa sono stati i Bluvertigo. Per me. E non lo ho dimenticato. Ma vorrei ricordarvelo e magari ricordarlo anche a loro, perché per me tutto quello che c'è stato dopo non ha avuto altrettanta profondità e quando oggi vedo come è finito tutto malamente tra noi (chissà poi perché), poi penso a Franco, la sua intelligenza, la sua luminescenza, la delicatezza, la sua VOCE!
Lo vedo invecchiare e perdere piano piano la voglia di andare avanti... sinceramente mi viene un nodo alla gola, ascolto "Il re del mondo" e, come direbbe proprio lui, mi accorgo che tutto questo "non tornerà mai più".
Allora mi preparo per una nuova avventura, trascorro la mia notte tra assegnazioni e cantanti da giudicare, ma non vi nego che mi si spezza l'anima.

Morgan

----------

Morgan: Fender Rhodes piano, Orchestra sintetica
Andy: voce, sinth Roland Juno-106
Livio Magnini: chitarra elettrica
Sergio Carnevale: batteria
Max Carnevale: basso elettrico
Roberta Castoldi: violoncello
Franco Battiato: voce
Add a comment...

Post has attachment
In esclusiva online l'anteprima del brano che Morgan ha realizzato e interpreterà con due concorrenti in gara ad Amici, Stelle di stelle, che  andrà in onda questa sera, 9 aprile 2016, su Canale 5 nella seconda puntata serale di Amici.
Add a comment...

Post has attachment
È morto Giorgio Calabrese, un maestro della famosa 'scuola di Genova', l'autore dei testi delle canzoni di Umberto Bindi, tutti capolavori. Lo conoscevo, era una delle persone più gentili ed eleganti che avessi mai incontrato. Una volta mi son trovato in una vecchia osteria di Sanremo, era ottobre, non eravamo lì per il festival ma per il premio Tenco. Era l'ora di pranzo, alla tavola erano seduti di fianco a me Giorgio e di fronte a lui Gian Piero Reverberi, si parlava solo di musica e di ispirazione, un sole irreale filtrava attraverso delle tende bianche e spargeva un'atmosfera di sogno e sonnolenza. Il fresco, le parole intelligenti, la camminata verso il teatro, il sole che non voleva più andare via non so perché ma sono le cose oggi mi fanno piangere.

Anzi lo so perché: quattro anni dopo ho per caso incontrato Giorgio calabrese ancora a mezzogiorno in un ristorante ma stavolta a Roma, era da solo, io ero con mia figlia, ma il sole era lo stesso, identica la luce e tutto il resto. La calma, le parole, e passeggiare per un pomeriggio infinito. Arrivederci, quello fu il nostro addio.

Oggi voglio ricordarlo regalando una canzone che fu registrata dal vivo a notte fonda il 31 agosto del 2005 alle scimmie di Milano. 1 microfono per la voce e un microfono per il resto. Mi viene da definirla "musica da balera psichedelica". I musicisti sono quelli che chiamavamo: Morgan e le sagome.

SE CI SEI (Bindi/Calabrese)
Morgan: piano organo voce
Sergio Carnevale: batteria
Enrico Gabrielli: flauto e percussioni
Giovanni Ferrario: basso
Marco Carusino: chitarra
Megahertz: theremin e synth
Add a comment...

Post has attachment
IL LIBRO DI MORGAN DAL VIVO
- Rappresentazione teatrale in 5 atti -
al Teatro Manzoni di Milano.

L'evento in diretta Streaming, stasera non mancate!
Photo
Add a comment...

Post has attachment
Martedì 22 marzo 2016
IL LIBRO DI MORGAN DAL VIVO
Rappresentazione teatrale in 5 atti
 
Regia MORGAN e ROBERTA CASTOLDI
Sceneggiatura Roberta Castoldi
Scenografia e visual Luca Volpatti

Sul palco anche Roberto Vecchioni
tra gli special guest: Mauro Pagani, Lombroso e Megahertz
Add a comment...

Post has attachment
Il videoclip di Semplicemente dei Bluvertigo, il brano presentato alla 66esima edizione del Festival della Canzone Italiana di Sanremo.
Add a comment...

Post has attachment
I files musicali sono 2 brani dal vivo risalenti alla lunga tournée nei teatri d'Italia iniziata nel 2008 e ufficialmente conclusasi intorno al 2013 (ma di fatto ancora aperta). Non riesco a datare questi due oggetti musicali in modo più preciso. Figuriamoci a collocare in un luogo... quello che garantisco è che sono state eseguite di seguito (prima Complicità e poi Crystal Ship) infatti si percepirà una specie di crossfade dal vivo tra il pianoforte acustico del brano uscente (e relativo mondo armonico) e il piano elettrico deputato all'improvvisazione della canzone dei Doors e quella fu la prima volta che io la suonai e cantai in assoluto.

Morgan
Add a comment...

Post has attachment
Prima comunque di sapere se suoneremo o no volevo ringraziare tutti coloro che hanno votato e speso denaro per noi.
Vi voglio regalare l'arrangiamento orchestrale di Semplicemente.

Morgan
Add a comment...
Wait while more posts are being loaded