441 “Muchos hijos un mono y un castillo” (Gustavo Salmerón, Spa, 2017) tit. int. “Lots of Kids, a Monkey and a Castle” * con Julita Salmerón, Antonio García Cabanes, Ramón García Salmerón
IMDb 7,7 RT 94%
Non proprio un documentario ma un biografia di una famiglia, composta da persone abbastanza fuori dal comune. Il titolo si riferisce al sogno che la protagonista aveva da bambina ... tutto avverato: 6 figli, una scimmia per un paio di anni e un castello per acquisito e poi abbandonato. Gruppo molto unito, con un gran senso dello humor, che si muove nel disordine più totale di migliaia di oggetti, scatole di ricordi, animali e via discorrendo. Il filo conduttore (più o meno) è quello della ricerca di una vertebra della nonna della protagonista Julita (quindi la bisnonna del regista), tutto ciò che rimane di lei in quanto il corpo venne ritrovato molto tempo dopo essere stata uccisa. La ricerca della vertebra e le discussioni su cosa si debba fare nell’eventuale momento del ritrovamento (seppellirla?) sono esilaranti e provocano altri arguti e genuini commenti da parte dell’indomita 80enne (all’uscita del film), madre dell’attore e in questo caso regista Gustavo Salmerón, che mai aveva avuto niente a che vedere con il mondo dello spettacolo.
Il film è stato girato nel corso di una dozzina di anni e include anche filmati familiari molto anteriori.
Pur essendo un film/documentario è stato uno dei grandi successi del 2017 in Spagna, ha ottenuto numerosi premi e riconoscimenti all’estero ed è quotato perfino su Rotten Tomatoes con un ottimo 94%.
Più che meritevole di una visione.
FotoFotoFotoFotoFoto
25/12/18
6 foto - Visualizza album
Condiviso pubblicamente