432 “Under the Hawthorn Tree” (Yimou Zhang, Cina, 2010) tit. or. “Shan zha shu zhi lian” * con Dongyu Zhou, Shawn Dou, Xuejian Li, Taishen Cheng * IMDb 7,1 RT 66%

Ho notato che molti (anche fra gli estimatori di Zhang) non hanno apprezzato più di tanto questo film romantico-drammatico, ma io l’ho trovato certamente di livello non inferiore al successivo “Lettere di uno sconosciuto” (2014) che è stato valutato in modo più positivo.
Ben lontano dagli spettacolari suoi film in costume più famosi, con questo film Yimou Zhang torna a narrare la vita in un ambiente rurale, stavolta in piena rivoluzione culturale maoista, e quindi ci consente anche di apprendere qualcosa dei problemi, detenzioni, divieti, dell'epoca compresi i famosi campi di riabilitazione.
La sceneggiatura è basata sul noto romanzo “Hawthorn Tree Forever” (Ai Mi, 2007) che a sua volta si rifà ad una storia vera di amore puro. La storia è per proposta e interpretata. Nonostante anche questa volta (come in simili casi precedenti) si affidi ad attori esordienti come Dongyu Zhou e Shawn Dou (i giovani interpreti principali) e tanti non professionisti, i risultati ottenuti da Zhang sono più che soddisfacenti, oserei dire ammirevoli
Quello che mi ha sorpreso è la quasi inesistente presenza di colori forti classici di Zhang, sorvolando sui pochi rossi (tanto per cambiare) in questo caso si è sbizzarrito con tante tonalità di azzurro (vedi foto).
Da IMDb apprendo che in Italia è passato al Festival di Udine del 2011, ma non vi è notizia di distribuzione, né è segnalato un titolo italiano; la traduzione del titolo internazionale del film è “Sotto il biancospino” mentre quello del libro è “Biancospino per sempre”.
Anche se effettivamente non fosse disponibile in italiano, suggerisco di recuperarlo ... secondo me è stato sottovalutato.
FotoFotoFotoFotoFoto
16/12/18
14 foto - Visualizza album
Condiviso pubblicamenteVedi attività