449 “El extraño viaje” (Fernando Fernan Gomez, Spa, 1964) * con Carlos Larrañaga, Tota Alba, Lina Canalejas, Rafaela Aparicio, Jesús Franco, María Luisa Ponte * IMDb 8,0 RT 100%

Si sarebbe dovuto chiamare “El crimen de Mazarrón” essendo vagamente ispirato ad un fatto di cronaca nera, a tutt’oggi irrisolto. Su una spiaggia vicina alla cittadina in questione, nel gennaio 1956, un pescatore trovò due cadaveri e tre coppe di champagne (o forse cava), due delle quali erano state avvelenate. Non avendoci messo mano Azcona (strano) l’idea per questo film venne al suo grande amico Luis Berlanga, regista e sceneggiatore di tanti film che si trovano sempre citati fra i migliori spagnoli in assoluto e del periodo franchista in particolare. E anche in questo caso nella ben articolata storia inserì tanti personaggi e particolari “contrari alla morale” del regime tanto che dopo pochi giorni “El extraño viaje” fu ufficialmente censurato e rimase nei magazzini dei produttori per 6 anni prima di tornare con gran successo nelle sale e diventare il cult che è adesso. In merito al travagliato rapporto franchismo/cinema segnalo questo lungo articolo pubblicato su http://academia.edu
http://www.academia.edu/8087254/Disidencia_en_el_franquismo_an%C3%A1lisis_de_cinco_pel%C3%ADculas
Per evitare spoiler, dico solo che la caratterizzazione dei personaggi del piccolo paesino spagnolo è perfetta per una commedia negra (e critica di costume) spaziando dai giovani che seguono le nuove mode con gran disapprovazione delle più anziane e interesse degli anziani ai ricchi e avidi del paese che fanno vita riservata spiando ed essendo spiati, dai pettegolezzi da bar a quelli bigotti da chiesa, ma probabilmente ciò che portò alla censura fu l’uomo che indossa abiti femminili, apparendo anche con solo indumenti intimi. La storia è piena di sorprese e passa da un quasi mistery iniziale ad un chiaro thriller finale.
Da non perdere, possibilmente in edizione originale per apprezzare al meglio le interpretazioni degli ottimi caratteristi protagonisti del film.
FotoFotoFotoFotoFoto
30/12/18
5 foto - Visualizza album
Condiviso pubblicamente