288 “La entrega” (Julián Soler, Mex, 1954) * con Arturo de Córdova, Marga López, Enrique Rambal, Julián Soler
Questo è il primo di altri due film che ho trovato, con protagonista Arturo de Córdova, uno dei miei attori preferiti. Chi non focalizza immediatamente il suo volto, lo può forse ricordare come interprete di "El" di Luis Buñuel.
La regia è Julián Soler, uno dei fratelli Soler, Fernando, Andrés e Domingo, tutti nomi di rilievo nella storia del cinema messicano, con Fernando elemento più di spicco, anche lui protagonista di due film di Buñuel (“El gran calavera” e “Susana”).
Anche in questo caso i messicani riescono a mettere in scena un buon film con poco, contando su una buona sceneggiatura e su ottimi attori; oltre ai succitati si distingue anche la protagonista femminile Marga López, moglie di Arturo de Córdova nella vita reale.
Vale la pena sottolineare che la sceneggiatura è basata sul romanzo “Nada Meno Que Todo un Hombre” di Miguel de Unamuno, uno dei più importanti letterati spagnoli (per la precisione basco) vissuti a cavallo fra ‘800 e ‘900, non solo scrittore ma anche poeta, filosofo, scrittore, drammaturgo e politico.
Arturo de Córdova interpreta Alejandro Gómez, un gachupín (immigrato dalla Spagna) che dopo essere andato in bancarotta a causa dei banchieri lascia il pueblo e infine torna ricchissimo e quasi diventa padrone di tutte le attività, ma per lo più con fini filantropici. I nemici sono solo i banchieri e i loro accoliti, ma di mezzo c’è anche la bella (e ribelle) figlia del banchiere.
Consigliato.
IMDb 6,7
FotoFotoFoto
22/09/17
3 foto - Visualizza album
Condiviso pubblicamenteVedi attività