110 “Tombstone” (George P. Cosmatos, USA, 1993) * con Kurt Russell, Val Kilmer, Sam Elliott
Uno dei più deludenti western “moderni”, senz’altro il peggiore in quanto a realizzazione fra quelli che hanno trattato del leggendario Wyatt Earp (e fratelli) e del suo amico Doc Holliday. Pur essendo forse uno dei più fedeli alla sequenza degli avvenimenti e ai ruoli dei vari personaggi, la spettacolarizzazione forzata di ciascun evento è la sua vera palla al piede.
Wyatt Earp era già stato mitizzato anche sul grande schermo da film che badavano più a realizzare un buon prodotto che alla veridicità dei fatti; alcuni di essi sono pietre miliari del genere western, diretti da grandi registi e interpretati dai migliori attori dell’epoca, per esempio:
- Sfida infernale, 1946 di John Ford, con Henry Fonda;
- Wichita, 1955, di Jacques Tourneur, con Joel McCrea;
- Sfida all'O.K. Corral, 1957, di John Sturges, con Burt Lancaster;
- Il grande sentiero, 1964, di John Ford, con James Stewart.
Al contrario, il regista di questo “Tombstone”, George P. Cosmatos, oggettivamente non sa dirigere (questo sarebbe il migliore dei suoi 10film; fra quelli noti ma non certo buoni, conta Cassandra Crossing, Rambo II, Cobra, Leviathan), il cast non ha nessuna eccellenza, le interpretazioni sono sotto la media, i set sono troppo artefatti e una buona fotografia non basta a salvare il film.
IMDb 7,3 RT 82%
FotoFotoFotoFotoFoto
01/04/18
6 foto - Visualizza album
Condiviso pubblicamente