2 “F for Fake” (Orson Welles, Fra/Iran/Ger, 1973) tit. it. “Verità e menzogne“ * Film-documentario su falsari, frodi, bugie e finzione in genere, diretto e narrato da Orson Welles, con Elmyr de Hory, Clifford Irving, Oja Kodar
Geniale documentario, con tanta presenza di Orson Welles che con il suo sorriso sornione e con l’immancabile sigaro fra le labbra, spesso guardandolo direttamente negli occhi (in camera), insinua nella mente dello spettatore tanti dubbi e perplessità in merito a ciò che è vero e ciò che non lo è ... forse.
Nella parte centrale si parla (e si mostra) molto Elmyr de Hory, forse il più famoso falsario d’arte mai esistito; mai troppo avido si divertiva e “godeva” nel prendere in giro i più grandi “esperti” e direttori di musei che non riuscivano a riconoscere i suoi “veri falsi”. Sue opere sono tuttora esposte (con il nome del presunto autore) in vari importanti musei. I suoi dipinti originali (nel senso creati da lui) non sono mai stati apprezzati.
Singolare un aneddoto su Picasso (una delle sue “vittime” preferite, insieme con Modigliani) il quale dopo aver eseguito vari disegni, li distrusse. Ad uno dei presenti che si meravigliava del fatto disse: “Che importa, erano falsi!” e quando questi replicò “Ma ti ho appena visto disegnarli ...” e Picasso concluse “Anche io posso disegnare falsi Picasso”.
Ovviamente si parla anche della finzione cinematografica e quella radiofonica che rese famoso lo stesso Welles: “War of the Worlds” (La guerra dei mondi).
Ottimo ed originale il montaggio, così come le numerose riprese nelle quali la nera silhouette di Welles avvolto in un mantello e con cappello a tesa larga si muove in un ambiente luminoso, mentre si continua ad ascoltare la sua eccellente narrazione.
IMDb 7,8 RT 88%
FotoFotoFotoFotoFoto
03/01/18
5 foto - Visualizza album
Condiviso pubblicamenteVedi attività