5 “Glen or Glenda” (Edward D. Wood Jr., USA, 1953) * con Edward D. Wood Jr., Bela Lugosi, Lyle Talbot
Primo dei film più famosi del “famigerato” Ed Wood (“il peggior regista di tutti i tempi”) e, nonostante fra i 5 abbia il rating migliore, è pressoché improponibile. Questo è uno dei vari nei quali compare Bela Lugosi, famoso per i suoi tanti ruoli horror-terror, che alla fine di un’onorata carriera stranamente si “associò” a Ed Wood. Per scoprirne le ragioni potrebbe essere utile guardare il film di Tim Burton “Ed Wood” (1994) nel quale Lugosi (interpretato da Martin Landau che nell’occasione vinse addirittura l’Oscar) ha un ruolo importante.
“Glen or Glenda” viaggia a metà strada fra una parvenza di documentario sul cambio di sesso e la storia di una coppia con un lui che ama vestirsi da donna (esattamente come era Ed Wood nella realtà) e una lei molto comprensiva. Tuttavia, nonostante i soli 68 minuti di durata, il film appare “vuoto”, con insensate colloqui con uno psicologo, scene (per fortuna mute) ripetute e tirate per le lunghe, un uso ignobile di dissolvenze e doppie esposizioni, per non parlare delle interpretazioni ... ridicola anche quella di Bela Lugosi con la sua lenta declamazione caricata con forte accento.
Avevo anticipato la mia intenzione di guardare questi film dopo aver visto qualche giorno fa “The Disaster Artist” che trattava di Tommy Wiseau, regista del “peggior film di tutti i tempi”: “The Room” (1993). Penso che per avere una scala completa di valori, anche se logicamente si tende a scegliere il meglio, ogni tanto si debba anche andare a scavare fra il peggio per cercarne il limite inferiore. Ma il proverbio (e i proverbi raramente sbagliano) dice: “Al peggio non c’è mai fine”.
IMDb 4,2
FotoFotoFotoFotoFoto
06/01/18
5 foto - Visualizza album
Condiviso pubblicamente