227 * “Carne trémula” (Pedro Almodóvar, Spa, 1997) * con Liberto Rabal, Francesca Neri, Javier Bardem, Angela Molina, José Sancho, Penelope Cruz,
Più guardo e ri-guardo i film di Almodóvar e più li apprezzo. Al di là delle sue storie talvolta estreme, contorte, a spirale e spesso circolari con corsi e ricorsi di situazioni e scene, trovo che dimostri sempre un “buon gusto” (non sempre buongusto), con immagini, colori (inclusi i soliti classici colpi di rosso) e dettagli accompagnati da ottime colonne sonore (anche stavolta uno struggente pezzo di Chavela Vargas).
In “Carne trémula” ci propone (è co-sceneggiatore) non un triangolo ma un “pentagono” con due coppie e un elemento di disturbo (e relativamente disturbato, ma neanche gli altri scherzano) in una storia che si avviluppa su sé stessa, con tante incredibili coincidenze e casualità, forse poco credibili e plausibili eppure possibili, piazzate magistralmente nel corso di tutto il film.
Ottimo il cast, dai protagonisti agli attori di “contorno”, quasi tutti icone del cinema spagnolo e/o appartenenti a varie famiglie storiche. Liberto Rabal è nipote di Francisco “Paco” Rabal, Javier Bardem è nipote del grande regista Juan Antonio Bardem e di sua sorella minore Pilar che in questo film interpreta Doña “Centro de Mesa”.
Ri-guardato con molto piacere, e ovviamente lo consiglio.

IMDb 7,4 RT 80% #cinema #film
FotoFotoFotoFotoFoto
20/07/17
6 foto - Visualizza album
Condiviso pubblicamenteVedi attività