425 “The Thin Red Line” (Terrence Malick, USA, 1998) tit. it. “La sottile linea rossa” * con Jim Caviezel, Sean Penn, Nick Nolte, George Clooney, John Travolta, John Cusack, Ben Chaplin, John C. Reilly, Woody Harrelson, John Savage, Adrien Brody, Jared Leto
IMDb 7,6 RT 92% * 7 Nomination Oscar (miglior film, regia, sceneggiatura, fotografia, montaggio, sonoro, musica originale) * Orso d’Oro a Malick e Menzione d’Onore a John Toll per la fotografia a Berlino

Non ottenne nessuna statuetta poiché, per sua sfortuna, si scontrò con un altro famoso film di guerra sui generis: “Salvate il soldato Ryan” (5 Oscar e 6 Nomination) ... già fu strano che due film in un certo senso simili per fornire una visione della guerra diversa dagli stereotipi riuscissero ad accaparrarsi ben 18 Nomination. Un cast di attori eccezionale con tanti vincitori di premi Oscar (precedenti e successivi) e ancor più Nomination raccolte, ma quasi tutti hanno parti relativamente brevi, ma non si può parlare di film corale. Ottima la fotografia che spesso funge da sfondo alle considerazioni e ai ricordi dei protagonisti.
Nel corso delle quasi 3 ore di film, gli scontri a fuoco non sono predominanti, lasciando spazio a scene certamente più significative.
La sceneggiatura di “The Thin Red Line” (dello stesso Terrence Malick) è basata sull’omonimo romanzo autobiografico di James Jones dal quale nel 1964 era già stato realizzato un adattamento diretto da Andrew Marton. Da notare che l’autore fu anche consulente di uno dei più famosi colossal bellici: “The Longest Day” (“Il giorno più lungo”, 1962, 3 registi e un numero incredibile di star).
Un film che merita senz’altro di essere guardato con attenzione, per molti motivi.
FotoFotoFotoFotoFoto
14/12/18
7 foto - Visualizza album
Condiviso pubblicamente