89 * “Monty Python and the Holy Grail” (Terry Gilliam, Terry Jones, UK, 1975) tit. it. “Monty Python e il Sacro Graal” * con Graham Chapman, John Cleese, Eric Idle, Terry Gilliam, Terry Jones, Michael Palin
Dopo anni di televisione con vari tipi di show, fra i quali “Flying Circus” quello che li rese famosi e amatissimi in Gran Bretagna, nel 1975 i Monty Python approdarono al cinema vero e proprio dopo un primo film (“E ora qualcosa di completamente diverso”, 1971) che però era un semplice collage di loro sketches.
Si dovrebbe quindi considerare questo “Sacro Graal” quale film d’esordio, avendo esso una trama unica. Ognuno di loro interpreta più personaggi (dai “soli” 4 di Graham Chapman fino ai 9 di Michael Palin) talvolta addirittura nella stessa scena utilizzando il campo e controcampo.
La loro comicità “demenziale” (eppure spesso basata su logica stringente) non è gradita a tutti anche perché spesso risulta difficile da rendere in altre lingue, lo stesso che successe per i fratelli Marx che basavano molto della loro comicità sui testi ed in particolare sui giochi di parola.
Il film si apre con dei titoli di testa folli per l’epoca, con elenco di tutti i partecipanti alla realizzazione del film, anche in ruoli estremamente marginali, accompagnati da sottotitoli non pertinenti scritti in modo assurdo. Questi elenchi infiniti sono ormai diventati norma e ho visto titoli di coda lunghi fino a 9 minuti (!) che includono i nomi degli acconciatori e autisti di ciascun attore e addirittura i contabili. Al contrario i titoli di coda, in tempi recenti più lunghi, non ci sono proprio e lo schermo diventa nero interrompendo improvvisamente il flm.
La trama propone chiaramente di una parodia dei paladini di Re Artù, delle loro avventure, duelli, codici di onore, armi e armature..
Da vedere assolutamente in versione originale.
IMDb 8,3 RT 95% #cinema #film
Al 101° posto nella classica dei migliori film di tutti i tempi di IMDb
PhotoPhotoPhotoPhotoPhoto
09/03/17
6 Photos - View album
Shared publiclyView activity