433 “Wild Geese” (Shirô Toyoda, Jap, 1953) tit. or. “Gan” * con Hideko Takamine, Hiroshi Akutagawa, Jûkichi Uno
IMDb 7,4 * Nomination Leone d’Oro a Venezia
Ottimo film in classico stile giapponese degli anni ’50, diretto da un regista poco conosciuto ma che non ha molto da invidiare ai vari Ozu, Mizoguchi e altri maestri dell’epoca.
Protagonista assoluta un’ottima Hideko Takamine, a ragione una delle più apprezzate attrici giapponesi. Fra gli altri, lavorò con Ozu, Naruse (una dozzina di film) e Kinoshita (memorabile la sua interpretazione in “Twenty-four Eyes”, 1954) e poi sposò il regista Matsuyama ma, andando contro la prassi, non smise di lavorare.
Questa storia esemplare di relazioni umane dettate da convenzioni, dipendenza dal denaro e affetti più o meno sinceri sembra dimostrare ancora una volta che se è vero che “la fortuna aiuta gli audaci”, è altrettanto vero che la sfortuna si accanisce con i timorosi e gli eterni indecisi. Ammirevoli sono i tempi degli intrecci, delle bugie pronte a venire a galla, delle parole non dette, degli incontri fortuiti e di quelli mancati che creano in questo film drammatico numerosi momenti di suspense.
Da guardare.
FotoFotoFotoFotoFoto
17/12/18
5 foto - Visualizza album
Condiviso pubblicamenteVedi attività