407 “La storia di Qiu Ju” (Yimou Zhang, Cina, 1992) tit. or. “Qiu Ju da guan si” * con Li Gong, Peiqi Liu, Liuchun Yang
IMDb 7,6 RT 86% * a Venezia 1992 Yimou Zhang ottenne ben 3 premi, fra i quali il Leone d’Oro, e Li Gong due (Golden Ciack e Coppa Volpi)

In alcuni momenti mi ha ricordato “L'insulto" (Ziad Doueiri, Libano/Francia, 2017, Nomination Oscar), una storia senza fine, non conclusa subito con buon senso da entrambe le parti e portata avanti con una escalation di dispendio di energie e soldi per ottenere in sostanza niente.
Storia esemplare ma troppo ammorbidita per lo schermo. Sarà mai possibile che i superiori in grado nella rigida gerarchia del regime cinese dell’epoca (tutti apparentemente “buoni”) non riescano a riportare ad un minimo di ragionevolezza il cocciuto e arrogante capovillaggio, tuttavia pacifico?
Ben diretto e interpretato, ma dalla trama molto poco convincente.
Merita comunque una visione, non solo per il gusto dell’immagine proprio di Yimou Zhang e per l’interpretazione di Gong Li, ma anche per lo sguardo antropologico sulla vita delle comunità rurali cinesi.
FotoFotoFotoFotoFoto
01/12/18
7 foto - Visualizza album
Condiviso pubblicamente