63 * “The Salesman” (Asghar Farhadi, Iran, 2016) tit. it. “Il cliente” * con Taraneh Alidoosti, Shahab Hosseini, Babak Karimi
Nomination Oscar miglior film straniero. Già tutti avrete letto che probabilmente Farhadi non potrà essere presente a causa del “bando” imposto da Trump . Conterà nella scelta della Giuria?
Il regista iraniano porta sullo schermo un altro drammone familiare, costruito alla perfezione, con ottime interpretazioni ed eccellenti movimenti di macchina, specialmente negli spazi ristretti degli appartamenti. Tuttavia, seppur con tecnica sopraffina, resta su temi già trattati e sembra che quasi non riesca a distaccarsi da questo ambito di coppie borghesi relativamente giovani, riproponendo i forti contrasti fra partner, la crisi del rapporto, con una tensione che monta fino al punto di tagliarla col coltello. Questa volta, più che in precedenti lavori, ho trovato i protagonisti veramente irritanti.
Farhadi potrebbe ottenere il suo secondo Oscar, stavolta da regista, dopo quello di 5 anni fa per la sceneggiatura di “Una separazione”.
NOTA - Nel film si parla più volte di una vacca (o mucca, non so come sia stato tradotto in italiano) e della possibilità che una persona possa trasformarsi in tale animale. Ci si riferisce al famoso film iraniano “Gaav” (trad. lett. “La vacca”, 1969, regia di Dariush Mehrjui) che è quello che viene proiettato per gli studenti. Visto in Messico e micro-recensito circa un anno fa https://plus.google.com/+GiovanniVisetti1/posts/QV9NcGcgFkC
IMDb 8,3 RT 98% #cinema #film #Oscar
FotoFotoFotoFotoFoto
13/02/17
5 foto - Visualizza album
Condiviso pubblicamenteVedi attività