140 * “The Lonely Wife” (Satyajit Ray, India, 1964) tit. or. “Charulata” - it. “La moglie sola” * con Soumitra Chatterjee, Madhabi Mukherjee, Shailen Mukherjee
Di nuovo ambiente urbano e altro dramma familiare, ma molto più sottile, psicologico. Nella grande e ricca casa vivono l’editore/direttore di un giornale di impegno politico, la moglie (trascurata), il fratello di lei con moglie e infine si aggiunge il fratello del capofamiglia. Ray ci propone una storia di fiducia tradita e fiducia rispettata, letteratura e politica, sogni e delusioni, tutto con una serie di scene e inquadrature di rara raffinatezza.
Ancor più che nei film precedenti, il cineasta indiano combina in continuazione ed in modo sempre diverso volti e persone in una stessa inquadratura, su piani diversi e con uno dei due leggermente fuori fuoco, con un’immagine che va a riempire il “vuoto” lasciato dall’altra (vedi foto).
Tuttavia, devo dire che l’interpretazione di Madhabi Mukherjee (Charulata) mi è sembrata non all’altezza del resto del cast e degli attori impegnati nei film di Ray (di solito molto più bravi e misurati), basandosi su reazioni ed espressioni troppo enfatizzate e sopra le righe.
Per il resto il film è quasi perfetto, grazie anche all’ennesima sagace sceneggiatura adattata con maestria da Satyajit Ray da un racconto di Rabindranath Tagore (Nobel per la letteratura).
IMDb 8,3 RT 96% #cinema #film
PhotoPhotoPhotoPhotoPhoto
19/04/17
5 Photos - View album
Shared publiclyView activity