186 * “Medianoche” (Tito Davison, Mex, 1949) tit. it. “Mezzanotte” * con Arturo de Córdova, Elsa Aguirre, Marga López, Carlos López Moctezuma e José Elías Moreno
Curioso mix fra un buon noir con trama più che discreta e una commedia abbastanza stupida. Al film ci sono arrivato “seguendo” Arturo de Córdova, versatile attore che stimo molto (è stato protagonista di “El” di Bunuel, all’estero di “Per chi suona la campana” e altri buoni film oltre che di tanti noir e commedie del periodo d’oro del cinema messicano) e mi ha ulteriormente interessato la presenza di due dive dello schermo dell’epoca: Marga López ed Elsa Aguirre (vedi foto). Infine, anche i due comprimari Carlos López Moctezuma e José Elías Moreno garantivano buona qualità complessiva.
Si spazia dalla vita in un ricco e famoso night di Ciudad de Mexico, al contrabbando internazionale (diamanti e droga), ad una remota scuola rurale con bambini indios che non parlano spagnolo, amore, redenzione, vendetta, e una donna contesa fra il gangster Arturo de Córdova e il suo vecchio compagno di scuola, oggi poliziotto, José Elías Moreno che lo persegue dovunque. Ovviamente Carlos López Moctezuma ricopre il ruolo di cattivo e vile (non ricordo di averlo visto in ruoli differenti da questo cliché).
Peccato, Davison (anche co-sceneggiatore) con quel soggetto e quel cast avrebbe potuto fare molto di più.
IMDb 7,3 #cinema #film
PhotoPhotoPhotoPhotoPhoto
04/06/17
5 Photos - View album
Shared publicly