222 * “Take the money and run” (Woody Allen, USA, 1969) tit. it. “Prendi i soldi e scappa” * con Woody Allen, Janet Margolin, Marcel Hillaire
Primo vero film di Allen, costruito quasi come un documentario sulla vita di un criminale (da strapazzo). Commedia abbastanza divertente (con solo alcuni spunti geniali) che portò il regista newyorkese all’attenzione del grande pubblico. Molti la giudicano una delle migliori di Woody Allen che cominciò ad esibire la sua vasta gamma di facce, smorfie e balbettii che poi divennero quasi il suo “marchio di fabbrica”.
La scelta del semidocumentario implica chiaramente tanta voce fuori campo che altrettanto ovviamente appesantisce la narrazione e il film si riduce ad una serie di sketch, divertenti ma abbastanza slegati fra loro. Meritano certamente i commenti dei genitori del “criminale” che, per la vergogna, rispondo alle domande dell’intervistatore cercando di rendersi irriconoscibili con naso finto, baffi e sopracciglia cespugliose, rassomigliando quasi a Groucho Marx.
Se invece della commedia preferite guardare un semi-documentario serio, fra il noir e il poliziesco, vi consiglio senz’altro “The Naked City” (Jules Dassin, 1948, 2 Oscar, con Barry Fitzgerald).
Woody Allen non è certo il mio regista preferito, riconosco che ha prodotto qualche discreta sceneggiatura, come “attore” non lo sopporto.
Dovranno passare vari decenni prima che ri-guardi “Prendi i soldi e scappa” e prima di allora certamente mi godrò almeno un altro paio di volte “The Naked City”.

IMDb 7,3 RT 90% #cinema #film
FotoFotoFotoFotoFoto
11/07/17
5 foto - Visualizza album
Condiviso pubblicamenteVedi attività