113 * “El Jeremías” (Anwar Safa, Mex, 2015) * Martín Castro, Karem Momo Ruiz, Paulo Galindo, Daniel Giménez Cacho
Altra commedia messicana, molto più arguta, vivace e graffiante di “Paraiso” appena recensito. Jeremías è un piccolo genio (QI 160) che vive in una cittadina di provincia insieme con i genitori (di basso livello culturale e per quanto riguarda il padre anche intellettivo), la nonna bigotta, la bisnonna quasi muta, uno zio un po’ sbandato. Con acume si prende gioco dei vari personaggi, ognuno dei quali è vittima di falsi miti, quasi ossessionato dai propri pregiudizi o dalle proprie aspirazioni, e il “povero” ragazzino deve sopportare le loro idiozie oltre a vedersela con gli ovvi pericoli esterni.
Storia certamente poco credibile ma molto ben presentata che, al di là di questa parte di pura commedia, evidenzia la solitudine dei piccoli geni (ma anche di quelli un poco più intelligenti della media di chi li circonda) per carenza di rapporti con i coetanei con i quali non ha quasi punti in comune e, soprattutto, il tentativo di manipolazione da parte di adulti che vogliono sfruttare le loro grandi potenzialità per i propri fini. Significativa la frase con la quale Jeremías (un bravissimo Martín Castro, considerata l’età) risolve il suo personale dilemma “Cosa voglio diventare da grande?”.
Girato in stile quasi televisivo dall’esordiente Anwar Safa (ma con un passato di aiuto regista di cine e soprattutto TV) e supportato da una buona sceneggiatura infarcita di taglienti battute ma anche di tante dotte citazioni filosofiche, il film offre tanti spunti di riflessione a chi sa leggere fra le righe.
In un ruolo di contorno, ma determinante per la conclusione del film, compare lo spagnolo Daniel Giménez Cacho, che ricordo in tanti ottimi film di entrambe le sponde dell’Atlantico, fra i quali El Callejón de los Milagros (Jorge Fons, 1995), Profundo carmesì (Arturo Ripstein, 1996), La mala educación (Pedro Almodóvar, 2004), Blancanieves (Pablo Berger, 2012).
Se vi capitasse l'occasione, non vi fate sfuggire questo film che, nonostante abbia un giovanissimo protagonista, .non è assolutamente un film per bambini ma si rivolge agli adulti. Lo apprezzeranno in particolare quelli di una certa cultura e quelli che sanno essere auto-ironici.
IMDb 7,3 #cinema #film
PhotoPhotoPhotoPhotoPhoto
31/03/17
5 Photos - View album
Shared publiclyView activity