442 “RKO 281” (Benjamin Ross, USA, 1999) tit. it. “La vera storia di Quarto potere“ * con Liev Schreiber, James Cromwell, Melanie Griffith
Storia molto interessante anche se evidentemente romanzata. Film non per tutti per il semplice motivo che se non si conosce “Citizen Kane” e non si ha familiarità con almeno parte dei nomi dei personaggi presenti (produttori, giornalisti, attori, ...) si perde molto. Si potrebbe dire che questo è un difetto in quanto si dà per assodato che gli spettatori possano capire al volo chi è chi.
L’interpretazione di Liev Schreiber, seppur elogiata da molti, non mi è sembrata granché, certamente meglio di lui hanno fatto una quasi irriconoscibile Melanie Griffith e (stranamente) Roy Scheider, ottimi senza alcun dubbio James Cromwell e John Malkovich.
In questo film i cinefili potranno apprezzare tanti dettagli relativi alla creazione di un film, dalla stesura della sceneggiatura base a quella definitiva attraverso i tanti cambiamenti in corso d’opera, dalla scelta delle inquadrature alle riprese e all’assemblaggio finale. Si svela anche (a chi non se ne rendesse conto) quanto contino nell’economia generale di un film il lancio, la pubblicità, i contatti con i giornalisti e la concorrenza, i “ricatti” che si subiscono e via discorrendo, a prescindere dall’effettiva qualità del prodotto.
Nel complesso un buon film, ma si resta con il lecito dubbio che la storia sia stata un po’ troppo romanzata.
IMDb 7,1 RT 92%
FotoFotoFotoFotoFoto
30/12/17
6 foto - Visualizza album
Condiviso pubblicamenteVedi attività