170 * “12 Angry Men” (Sidney Lumet, USA, 1957) tit. it. “La parola ai giurati” * con Henry Fonda, Lee J. Cobb, Martin Balsam
Non considerando le brevissime scene iniziali e finali all'esterno del tribunale e in aula con le raccomandazioni del giudice alla giuria, tutto si svolge nella sala nella quale 12 uomini devono decidere in merito alla eventuale colpevolezza di un diciottenne accusato i parricidio e quindi, senza avere altre possibilità, proscioglierlo o mandarlo alla sedia elettrica.
Durante l'ora e mezza del film, grazie ad una sapiente regia, una eccellente sceneggiatura e superbe interpretazioni, vengono evidenziati i caratteri dei 12 giurati che quasi come belve in gabbia diventano a turno aggressivi e minacciosi rasentando più volte lo scontro fisico.
Lo spettatore percepisce l’ambiente surriscaldato come se fosse in quella stanza, con i protagonisti condizionati non solo dal gravoso compito morale ma anche dal clima vero e proprio che, parallelamente ai fatti, inizia come giornata torrida e afosa successivamente mitigata da un acquazzone e dal sospirato funzionamento dell’unico ventilatore.
Tutti bravissimi gli interpreti con Lee J. Cobb che domina tutti, sia per bravura che per il suo particolare personaggio, sovrastando anche Henry Fonda.
IMDb 8,9 RT 100% #cinema #film
3 Nomination nelle categorie oggettivamente più importanti, vale a dire miglior film, regia e sceneggiatura.
Se vi accontentate di una versione a 360p, lo trovate su YouTube https://www.youtube.com/watch?v=ngbEpZ0tTjI , ma la rete offre anche parecchie altre opportunità.
PhotoPhotoPhotoPhotoPhoto
21/05/17
7 Photos - View album
Shared publiclyView activity