Sono un Promotore Finanziario e con passione leggo tutto quello che concerne gli istituti atti a tutelare il patrimonio, non solo nei passaggi generazionali ma anche in presenza di aziende di famiglia, e quindi fondo patrimoniale -trust e non da meno donazioni e testamento.
Quando parlo con i clienti, non sostituendomi mai ad altre figure professionali quale avvocati o notai, questi vengono sempre attratti dalle azioni atte a ridurre l'impatto fiscale.
In particolare, quando si presenta la possibilità di trasferire in trust le quote societarie per ridurre applicazione dell'IRES, sul reddito complessivo composto dalle varie categorie di redditi, dal 27, 5% al 5%, sugli utili percepiti indipendentemente dalla quota di partecipazione detenuta anche se conseguiti nell'esercizio d'impresa. Ne deriva una tassazione sui dividendi pari al 1,375% (IRES del 27,5% su 5% del dividendo). 
Chiedo un vostro parere e di segnalarmi eventuali posizioni discordanti da parte della Agenzia delle Entrate in merito a tale tassazione.
Shared publiclyView activity