Profile cover photo
Profile photo
Giacomo Rutili
3,380 followers -
impara l'arte e mettila da parte
impara l'arte e mettila da parte

3,380 followers
About
Posts

Post has attachment
Vivaldi, yet another new browser

Sto seguendo con interesse questo progetto, nato come fork di #Opera e creato dallo stesso team fondatore del popolare #browser con la O rossa, dopo che è finito in mani cinesi ed ha sposato una politica (a livello di tecnologia, feature e interfaccia utente) che non ha trovato il gradimento di chi, pionieristicamente, aveva ideato e portato avanti l'idea di un browser innovativo, sempre un passo avanti rispetto alla concorrenza.

Per farla breve: ho scaricato l'ultima versione (ormai siamo alla 1.x stabile) e... che piacevole sorpresa!

A parte l'engine di rendering, che è webkit (con tutti i pro e cons del caso), l'interfaccia è una vera meraviglia per i nostalgici di Opera (e per gli smanettoni), perché riprende tutte le migliori feature che la (ex) casa norvegese aveva introdotto fino alla versione 12.x (l'ultima prima dell'abbandono di Presto a favore di webkit, poi blink e prima del cambio radicale di UI)

Dunque, perché #Vivaldi merita di essere provato:

- interfaccia UI piacevole, moderna e che si adatta al sito che stai visualizzando, colorando le tab del colore principale del sito aperto
- possibilità di raggruppare più tab sotto una unica label
- prestazioni di tutto rispetto
- minore occupazione di ram rispetto alla concorrenza
- compatibile con il chrome store per le estensioni (evviva!)
- gestione di tab e cronologia innovativa e meravigliosa
- possibilità di fare screenshot della intera pagina o di una porzione senza scaricare altre estensioni
- modalità di visualizzazione di una pagina tipo "lettura" senza bisogno di estensioni
- salvataggio sessione schede aperte senza bisogno di estensioni
- download manager cazzuto :)
- possibilità di affiancare verticalmente più tab aperte (caratteristica che adoravo già in opera 12)
- mouse gesture native
- web dev inspector di chrome
- possibilità di inserire note (testuali + con file allegati e screenshot) nativa
- possibilità di disabilitare cookie, stili etc (una sorta di web dev toolbar) nativa
- zoom della pagina
- cestino per recuperare le tab chiuse di recente
- pagina di apertura tipo speed dial di opera, ma ancora più personalizzabile e accattivante
- possibilità di spostare la barra delle schede in tutti i lati
- possibilità di ibernare le tab aperte che non sono in primo piano, e cambio colore per queste in modo da rendere palese il loro stato di "freeze". Il tutto in maniera nativa, senza estensioni
- tons e tons di impostazioni per divertirsi a configurare al meglio il browser

Cosa manca per ora:
- versione mobile del browser
- gestione account per sincronizzare tab, impostazioni, preferiti etc
Add a comment...

Post has attachment
È un problema serio, che sto toccando con mano da quando sono genitore
Add a comment...

Post has attachment

Post has shared content
Queste cose mi imbarazzano sempre, perciò preferisco evitare tanti discorsi e lasciarvi alle parole di +Jonathan Pochini che, con la sua introduzione, ha colto alla perfezione lo stato d'animo e lo spirito della mia - molto più che sincera - intervista.
Buona lettura, se vi va :-}
In un mondo di articoli con titoli "clickbait", "marketers" che si vantano di padroneggiare tecniche neuromanipolatorie e l'indulgenza che tutti noi siamo costretti a concedere a tutti i grandi portali che ci raccontano balle su balle (c'avete presente quel "mancano solo 2 posti disponibili" che trovate in tutte le prenotazioni online?)...

Insomma in un mondo dove mentire non solo è permesso ma diventa "tecnica segreta", pratica comune e competenza da esibire...

Trovare un professionista onesto, serio e preparato... a me sembra una boccata di aria fresca!

Ed è pure un eroico BABBO FREELANCE!!!

Non spaventatevi per la lunghezza dell'intervista: è il condensato di quasi 20 anni di esperienza nel web e ne vale la pena!

Ed è un'intervista, forse un po' fuori dal coro, forse un po' meno entusiasta del solito, che non incoraggia ma mette in guardia forse.

Ma io ci colgo tutta l'epicità, l'eroismo e la verità delle scelte fatte con il cuore, con la testa... e con 2 palle così!
Add a comment...

Post has attachment
Inviare a Facebook foto da bloccare

"C’è una collaborazione fra Facebook e una piccola agenzia governativa australiana per la sicurezza online,[...] In Australia, una persona che è vittima di abuso delle proprie immagini può contattare questo ufficio e segnalare il problema; l’ufficio può invitare la vittima a inviare le immagini via Facebook Messenger, ma a se stessa, e poi etichettare queste foto come “immagini intime non consensuali"

"Questo consente a Facebook di generare un hash della foto, [...] La foto in sé non viene conservata da Facebook, e dall’hash non è possibile ricostruirla, ma se qualcuno mette quella foto su Facebook (o su Instagram, che fa parte della famiglia di Facebook), il social network può riconoscerla (perché ha lo stesso hash) e bloccarla, anche se è parzialmente alterata.
La tecnologia di generazione di questo hash, segnala il Guardian, si chiama PhotoDNA ed è stata sviluppata da Microsoft; è la stessa usata per trovare e rimuovere le immagini di abusi su minori e immagini di movimenti estremisti."
Add a comment...

Post has attachment
Scrivere cv con Word integrando LinkedIn

sembra interessante
Add a comment...

Post has attachment
uellà! che bella novità!
Intel e AMD insieme per un unico hardware in grado di unire CPU e GPU!
Add a comment...

Post has attachment
robottoni che fanno a pugni

la guerra dei robot pare essere definitivamente sdoganata.

Un domani guarderemo a questo video come una cosa che ci farà sorridere, probabilmente, ma intanto, ad oggi (il video è di un mesetto fa) parte di quanto previsto dal filone sci-fi sta diventando realtà.

Gundam è dietro l'angolo e dio solo sa quanto questi progressi impatteranno sulle nostre vite, in ambito civile e militare.
Add a comment...

Post has attachment
Groove Music è morto. Viva Goorve Music!

https://support.microsoft.com/it-it/help/4046109/groove-music-and-spotify-faq

"Siamo lieti di annunciarti che il 2 ottobre 2017 inizierà una collaborazione con Spotify per offrirti il più ampio servizio di riproduzione di musica in streaming al mondo. Sappiamo che per te è importante poter accedere alla migliore esperienza di riproduzione in streaming, al più vasto catalogo di brani musicali e a un'offerta di abbonamenti diversificata. Ora puoi trasferire la tua raccolta e le playlist che hai creato con tanta cura da Groove direttamente in Spotify. Inoltre, gli utenti di Groove Music Pass idonei ai sensi dei Termini e condizioni d'uso di Spotify riceveranno in regalo un abbonamento a Spotify Premium valido 60 giorni (vedi i requisiti richiesti qui sotto).

Il servizio di riproduzione di musica in streaming Groove Music Pass verrà sospeso il 31 dicembre 2017. Fino a tale data, potrai utilizzare Groove Music Pass per tutta la durata del tuo abbonamento. Se il tuo abbonamento scade dopo il 31 dicembre 2017, ti rimborseremo la quota corrispondente o ti offriremo un buono regalo di Microsoft (vedi i dettagli qui sotto). L'app Groove Musica verrà comunque aggiornata. In questo modo, potrai riprodurre e gestire i brani musicali che hai acquistato e scaricato sul PC o caricato in OneDrive o in un altro servizio di archiviazione cloud. Dopo il 31 dicembre 2017, però, non potrai più utilizzare l'app per ascoltare o riprodurre in streaming i contenuti di Groove Music Pass."

BOOM!
(mi fa piacere)
Photo
Add a comment...

Post has attachment
Windows 10 Fall Creators Update is here!

Da insider, stamane mi sono "svegliato" in ufficio con una novità: la nuova release di Windows 10 (almeno, per gli insider).

Le novità più evidenti sono
- Hub My People: un servizio presente nella taskbar, pensato per condividere velocemente con uno più contatti a noi cari
- Nuova UI per le notifiche: leggero restyling
- OneDrive reintroduce i placeholder: si potrò nuovamente scegliere se un file deve risiedere in locale o deve solo essere visualizzato come collegamento al corrispettivo remoto.

Direi che, a parte i ritocchi estetici e qualche altra bella feature per Edge, la cosa più importante è il ripristino dei placeholder per OneDrive.
I perché sono ovvi a tutti (tranne a Microsoft che, a suo tempo, decise di eliminarli).

Per il resto, rimando ad un articolo piuttosto dettagliato su Windows Central.
https://www.windowscentral.com/fall-creators-update

Inutile dire che, sebbene informato sulle novità imminenti, mi aspettassi qualcosa di più.
C'è ancora tanto da lavorare, cara Microsoft, altrimenti Windows, nel giro di 3-5 anni, verrà spazzato via
PhotoPhotoPhotoPhotoPhoto
16/10/17
7 Photos - View album
Add a comment...
Wait while more posts are being loaded