Profile cover photo
Profile photo
Fregene Summer Festival
6 followers -
www.fregenesummerfestival.it
www.fregenesummerfestival.it

6 followers
About
Fregene Summer Festival's posts

Post has attachment

Post has attachment
Il 23 Luglio Ore 21.15 al Fregene Summer Festival Arena i PINK FLOYD LEGEND in The Dark Side of the Moon Tour
 
Nati esattamente dieci anni fa, i Pink Floyd Legend hanno raggiunto la notorietà grazie a una serie di spettacoli tematici sull'universo ‘floydiano’ che hanno riscosso ovunque un grandissimo successo. Dall'esecuzione integrale con orchestra dell'album The Final Cut (prima assoluta mondiale) in occasione delle celebrazioni per il 70nnale dello sbarco di Anzio, alle quali è stato presente lo stesso Roger Waters, fino al monumentale spettacolo dedicato alla suite Atom Heart Mother, riproposta con l'ausilio di coro e orchestra, con la quale tra il 2012 e il 2015 hanno ottenuto cinque sold - out al Teatro Olimpico e all'Auditorium della Conciliazione di Roma. Ed ancora, il Live at Pompei, con il sussidio degli strumenti dell’epoca, eseguito nell’Anfiteatro Romano di Bleso a Tivoli. Nel 2015 si sono avvalsi della partecipazione di DURGA McBROOM, vocalist originale dei Pink Floyd, per realizzare in aprile lo SPRING TOUR 2015 conquistando con il “tutto esaurito” le città di Roma - Auditorium Conciliazione, Napoli - Teatro Palapatenope e Milano - Teatro Linear4Ciak. La band e la cantante californiana hanno riproposto il capolavoro assoluto dei Pink Floyd, Dark Side of the Moon.
Photo

Post has attachment
Il 23 Luglio alle Ore 21.15 al Fregene Summer Festival Arena avremo ANDREA PERRONI con il suo spettacolo "Siete tutti invitati".

Uno show trasversale fatto di imitazioni, musica e stravaganti personaggi.
Photo

Post has attachment
Il 23 Luglio Ore 21.15 al Fregene Summer Festival Arena DARIO CASSINI in "Cassini Not Talent"
 
Stravaganze e paradossi legati all’universo femminile, all’attualità, alla tecnologia e ai vizi dei giovani.
Photo

Post has attachment
Il 16 Luglio Ore 21.15 al Fregene Summer Festival Arena
PABLO & PEDRO in Omicidio sotto le stelle

Tutta la travolgente comicità del duo romano, fatta di sketch irriverenti e di geniali improvvisazioni.
Photo

Post has attachment
Vi accoglieremo così! Dal 1° luglio 2016....
PhotoPhotoPhotoPhotoPhoto
Stiamo lavorando per voi!
18 Photos - View album

Post has attachment
Ecco dove acquistare tutti i biglietti per il Fregene Summer Festival!!!

Post has attachment
Il 12 Agosto Ore 21.15 al Fregene Summer Festival Arena "GIGI D'ALESSIO in Malaterra World Tour 2016"

La tournée è iniziata lo scorso 6 settembre a Caserta dopo la parte europea del 2015 e le tappe tra febbraio ed aprile in Australia, Cina e Giappone e nei maggiori palazzi dello sport italiani. Arriverà ad Agosto a Fregene, per l'unica data estiva prevista nel Lazio.

La scaletta dei concerti oltre al repertorio dell'artista napoletano vedrà alcuni dei classici napoletani di ogni tempo rivisitati con arrangiamenti unici.
Photo

Post has attachment
Il 30 Luglio Ore 18.00 al Fregene Summer Festival Arena "HOLI - Il festival dei colori"

La prima in Italia ad importare il party che si ispira alla tradizionale festa indiana di Primavera un mix di dj set dall’elettronica al rap grazie al collettivo Catch a Fire Sound, capace di far ballare migliaia di giovani dal pomeriggio a notte al ritmo dei countdown al termine dei quali tutti getteranno in aria sacchettini di polvere colorata.

Photo

Post has attachment
Il 22 Luglio Ore 21.15 al Fregene Summer Festival Arena
RENZO ARBORE e l'Orchestra italiana

Con ironia e delicatezza, Renzo Arbore sa come scatenare il suo pubblico. Lo ha fatto dovunque nel mondo con l’Orchestra Italiana. E’ uscito da pochi giorni il suo “… e pensare che dovevo fare il dentista…” la "summa" di alcune performance edite e inedite nei maggiori teatri, piazze e auditorium d’Italia e del mondo, che testimoniano sia l’attività di Renzo Arbore solista che in compagnia di amici “sintonici” che gli hanno concesso il privilegio di cantare e suonare con lui.

E' una collezione di performance che Renzo Arbore L’Orchestra Italiana porterà in Italia e all’ estero.

“La scaletta del concerto – spiega Renzo Arbore – coniuga il nuovo e l’antico suono di Napoli: voci e cori appassionati, girandole di assoli strumentali, un’altalena di emozioni sprigionate dalle melodie della musica napoletana che evocano albe e tramonti, feste al sole e serenate notturne, gioie e pene d’amore”. “Al suono di “Reginella”, ad esempio - aggiunge lo showman - vedo il pubblico (di tutto il mondo) cantarne a squarciagola il ritornello di questo celebre brano e, magicamente, farsi trasportare proprio là (a Napoli) nella terra da dove quelle emozioni sono partite”.

Lo showman italiano più conosciuto nel mondo gira ininterrottamente con la sua Orchestra, da un’estremità all’altra, agli Stati Uniti alla Cina, dal Messico al Canada con innumerevoli concerti acclamatissimi ovunque in un clima da record. In questi anni Arbore - facendo presa sul pubblico di qualsiasi latitudine - ha ottenuto tantissimi premi e riconoscimenti, quantità di spettatori, cifre da “capogiro” che hanno premiato lo spirito assolutamente travolgente e contagioso dell’artista. Renzo Arbore L’Orchestra Italiana approda, accolta sempre con un entusiasmo senza pari, in molti dei più prestigiosi teatri d’Italia e del resto del mondo: New York, Londra, Parigi, Mosca, Tokyo, Caracas, Buenos Aires, San Paolo, Rio de Janeiro, Toronto, Montreal, Sidney, Melbourne, Pechino, Shanghai…e addirittura in questi ultimi anni sembrerebbe essersi rafforzato il ruolo per così dire “istituzionale” dell’Orchestra Italiana con Arbore ormai diffusamente riconosciuto come autentico “ambasciatore” della musica e della cultura “italiana” nel mondo.

Renzo Arbore è circondato da 15 talentuosi musicisti: “…all stars” come ama definirli egli stesso, tra i quali spiccano l’appassionato canto di Gianni Conte, la seducente voce di Barbara Buonaiuto, quella ironica di Mariano Caiano e i virtuosismi vocali e ritmici di Giovanni Imparato. E poi ancora: la direzione orchestrale e il pianoforte di Massimo Volpe, le chitarre di Michele Montefusco, Paolo Termini e Nicola Cantatore, le percussioni di Peppe Sannino, la batteria di Roberto Ciscognetti, il basso di Massimo Cecchetti e, dulcis in fundo, gli struggenti e festosi mandolini di Nunzio Reina e Salvatore Esposito.
Photo
Wait while more posts are being loaded