Profile cover photo
Profile photo
Enrico Giammarco
2,060 followers -
Non sono più giornalista...eppur scrivo! Autore di http://www.cronacheurbane.it . Le mie anime continuano a lottare. Finché c’è lotta, c’è speranza.
Non sono più giornalista...eppur scrivo! Autore di http://www.cronacheurbane.it . Le mie anime continuano a lottare. Finché c’è lotta, c’è speranza.

2,060 followers
About
Enrico's posts

Post has attachment
Un libro che ho apprezzato molto, riscoperto in Italia solo da poco tempo grazie a una ristampa di Adelphi.

Carrere ci racconta Dick come solo un autore (e un ammiratore) può fare. Ma occhio allo spoiler!

Post has attachment
Jonathan Safran Foer ha scritto un grande romanzo sull'ebraismo e su cosa significhi diventare uomo.

Eccomi è un testo ambizioso e riuscito, in grado di trattare i grandi temi della vita.

Post has attachment
Finalmente scrivo anch'io qualcosa su Westworld.

Una serie che pesca a piene mani nell'immaginario classico della fantascienza, da Asimov a Dick, e lo rivernicia abilmente con taglio moderno.

Più intrattenimento e meno inquietudine rispetto a Black Mirror.

Fino a un certo punto.

Post has attachment
Sembrerà strano, ma in questo dannato anno ci sono state anche delle cose belle.

Ecco la mia lista, tra film, serie TV e libri.

Post has attachment

Post has attachment
Crowdville è una bella realtà del beta-testing, una piattaforma di crowdsourcing che retribuisce la sua community nello scovare bug nelle applicazioni.

Per maggiori info, vi consiglio di visitare questo link: http://l12.eu/crowdville-1113-au/YL6XUPBZOTMRCUWFSA90

#learntoearn #testforthebest 

Post has attachment
Oggi James Ballard avrebbe compiuto 85 anni.

È stato tra gli autori che più si sono spesi nel dipingere il lato oscuro del consumismo, descrivendone gli idoli oltre la classica narrativa distopica.

Post has attachment
Ecco una recensione (senza spoiler) dei nuovi sei episodi di Black Mirror, disponibili su Netflix.

E voi, li avete visti? Che ne pensate?

Post has attachment
Mettiamoci tutti l'anima in pace, e diamo il giusto peso a questo premio.

Perché l'eredità e il posto nella storia di un Prudhomme e di un Tolstoj non si misurano da un Nobel. Per fortuna.

Post has attachment
Ancora una volta torno a parlare del mondo cinematografico mainstream, così afflitto dal morbo del sequel/remake/reboot, così arido di sceneggiature originali, da non immaginare più il futuro.


Evidentemente sono io stesso preda di un loop autoreferenziale, in un'epoca oppressa dall'avere "troppa" Storia alle spalle, oltretutto archiviata e immediatamente disponibile.
Wait while more posts are being loaded