Profile

Cover photo
Edoardo Maria Elidoro
Works at Seat Webpoint
Attended Liceo Scientifico "Blaise Pascal"
Lives in Corte de' Frati (CR)
572,267 views
AboutPostsPhotosReviews

Stream

Edoardo Maria Elidoro

Shared publicly  - 
 
+Elisa Peroni da il meglio di sé!
 ·  Translate
6
Enrico Bastelli's profile photoElisa Peroni's profile photoMatteo Cavalleri's profile photoNicola Liguori's profile photo
6 comments
 
Mmmmh wau sono proprio figa.. +Edoardo Maria Elidoro forse dimentichi che ho qualcosa di moooooolto interessante che il web non vede l'ora di vedere...
 ·  Translate
Add a comment...

Edoardo Maria Elidoro

Shared publicly  - 
 
eOS? Ma per favore. Dai video questi sono anche meglio, un po' la MIUI delle distro.
 ·  Translate
 
Deepin2014 is probably the coolest new distro/DE I've seen so far (DAT LOGIN SCREEN!! O_O) Yes, even cooler than those distro's making the news lately. Here is a video to prove it:

 An interview: the inside story of Deepin2014 experience machine (part2)

Seriously, watch this too! WATCH: An interview: the inside story of system setting (part3)

"Fresh" enough, huh? :)
1
Daniele Colangelo's profile photoFabrizio Sirianni's profile photoMatteo Pani's profile photoEdoardo Maria Elidoro's profile photo
6 comments
 
+Edoardo Maria Elidoro Per me invece è assolutamente poco usabile.
 ·  Translate
Add a comment...
 
Download SUBITO!
Adesso vediamo come funziona sul mio Xperia Ray, ma già il fatto che sia compatibile mi infonde una marea di speranze.


Via +Ilario Farina.
 ·  Translate
Google Fotocamera consente di acquisire foto e video in modo facile e veloc...
3
1
Vincenzo Salmena's profile photoMarco Giannini's profile photoFrancesco Iapicca's profile photoEdoardo Maria Elidoro's profile photo
11 comments
 
La provo domani 
Add a comment...

Edoardo Maria Elidoro

Shared publicly  - 
 
Da ieri sera (nel mezzo ho dormito, sia chiaro) sto usando Ubuntu 14.04 e fino ad ora tutto bene. Qualche problema con l'abituarmi a Unity (per come lavoro alcune cose andrebbero riviste) e un piccolo bug riguardante l'elenco delle applicazioni nella dash, ma il tutto è stabile e performante (devo ancora mettere per bene le mani sotto il cofano, per ora ho giocato solo con Unity tweak tool e CCSM).

Screenshot (abbastanza base, cambiano solo le icone visto che non riesco a staccarmi dalle +AwOken - FlatWoken icons) >> http://i.imgur.com/UQRf6QT.png
 ·  Translate
9
Daniele Colangelo's profile photoGaetano Di Bari's profile photoPietro Bonanno's profile photoMassimiliano Rizzi's profile photo
5 comments
 
Guarda, lo vorrei proverei anche io, ma per ora l'idea di dover avere una distro ad hoc mi tiene ancora a distanza.

Dall'altro lato ho una perversa tentazione di provare compiz standalone prima di salutarlo per sempre ...
 ·  Translate
Add a comment...
 
Ma ancora nessuno ha inventato uno script o un programma che permetta di fare distro-hopping e avere le proprie configurazioni sempre salvate? Sì, posso tenere la /home e non formattarla, ma magari non voglio tenere tutte le configurazioni e scegliere da me quali tenere.

Una sorta di sync come quello di Chrome, ma riguardante tutto ciò che è installato sul sistema così da permettermi, se ad esempio passassi da Archlinux a OpenSUSE, di scegliere quali opzioni importare (salvate in precedenza in cloud appoggiandosi a GDrive/OwnCloud/Dropbox). Il programma procederebbe dunque in pratica a mettere nella mia home le cartelle salvate in precedenza e il gioco è fatto.

+Simone Lombardi, +Fanfurlio Farolfi, +Daniel Monza nessuno di voi ha mai sentito nulla di simile? Non ne vale la pena considerando che si può fare anche a mano senza perdere troppo tempo (insomma)?
 ·  Translate
1
Daniel Monza's profile photoFanfurlio Farolfi's profile photoEdoardo Maria Elidoro's profile photoFederico Di Pierro's profile photo
15 comments
 
P.S. io uso quasi il sistema di +Simone Lombardi, anche per distro hopping, invece di github utilizzo un svn privato, ma siamo lì.
 ·  Translate
Add a comment...

Edoardo Maria Elidoro

Shared publicly  - 
 
Ho sempre apprezzato l'idea avuta da GNOME con le CSD, ma inizio davvero a ricredermi: le applicazioni diventano, in sostanza, GNOME only creando un'assurda frammentazione.
 ·  Translate
3
Daniele Simonetti's profile photoMarco Persy's profile photoMarco Giannini's profile photoEdoardo Maria Elidoro's profile photo
11 comments
 
Secondo me le csd sono inevitabili, basti pensare a tutte queste nuove applicazioni scritte con toolkit stranieri ( ad esempio popcorn time scritto in nodewebkit )
 ·  Translate
Add a comment...
 
Sto diventando vecchio. Ho provato Ubuntu 14.04 e sono rimasto soddisfatto dalla sua stabilità, dai LIM e dalla personalizzazione di Compiz (che da una parte, confesso, un po' mi mancava), ma sento Archlinux e GNOME che mi chiamano a gran voce (ci sono troppe cose che secondo me i ragazzi che si occupano della UX in Canonical sbagliano e che mi impediscono di avere un flusso di lavoro o di cazzeggio armonioso con Unity).
Il guaio è che proprio non ho la voglia di prendere la chiavetta con Archlinux e fare l'installazione. Sto diventando vecchio.

In allegato: una gif animata totalmente slegata da quanto scritto, ma sono giorni che la volevo postare.
 ·  Translate
3
Gaetano Di Bari's profile photoFabrizio Sirianni's profile photoStefano s's profile photoEdoardo Maria Elidoro's profile photo
20 comments
 
+Alessandro Roncone grazie all'Hud, dici? Io non l'ho mai apprezzato, ma sento ovunque che è una figata. Comunque le mie critiche sono rivolte, ad esempio, alla barra sinistra volutamente sempre in mezzo alle scatole, al fatto di non poter personalizzare la Lens di atterraggio alla pressione del tasto Super e così via...
 ·  Translate
Add a comment...

Edoardo Maria Elidoro

Shared publicly  - 
 
2000€ (lo scrivo, per chiarezza, DUEMILA EURO) per sistemare la mia +Ford Motor Company Fiesta.

Incidente? Macché.

Semplicemente mi è stata venduta un'auto con GPL sulla quale, stando a quel che mi dice adesso il meccanico autorizzato Ford, non era possibile montare il GPL. CASUALMENTE dopo due mesi dalla scadenza della garanzia (e mi viene detto solo oggi che con poco potevo estenderla per altri tre anni, in vendita nessuno ha detto niente) sono iniziati i problemi con il motore causati da questa incompatibilità. Notare come, sempre in vendita, il venditore aveva assicurato che questi problemi non si sarebbero verificati proprio perché il modello in questione sarebbe stato sistemato per supportare l'impianto a gas, come da prassi.

Ora vedrò se in qualche modo si riesce a risolvere (ho già provato a contattare Ford, ma non sono ancora riuscito a parlare con qualcuno), ma per ora ho solo insulti per +Ford Motor Company.
 ·  Translate
4
1
Gaetano Di Bari's profile photoN-Di darth's profile photoEdoardo Maria Elidoro's profile photoRiccardo Masiero's profile photo
57 comments
 
Io comincerei prima di tutto a cercare tra i tuoi documenti un qualche foglio sulla garanzia dell'impianto. Cerca almeno di capire chi lo ha montato. Non lo avrà sicuramente fatto in concessionaria ma avrà mandato l'auto a qualche specialista (che poi specialista non è).
Una volta capito chi ha fatto l'impianto vai li a parlare con le buone e vedi che si può fare.
 ·  Translate
Add a comment...

Edoardo Maria Elidoro

Shared publicly  - 
 
Gnome Shell rimuove il supporto al background nero

Via +World of Gnome >> http://worldofgnome.org/oops-shell-removes-black-backgrounds-support/
 ·  Translate
6
Fanfurlio Farolfi's profile photoMassimiliano Donini's profile photoGianfranco Gallizia's profile photoEdoardo Maria Elidoro's profile photo
76 comments
 
Ci ho buttato un occhio e sembra non esista un selettore CSS per le miniature dei workspace.

.workspace-thumbnails si riferisce al contenitore e .workspace-thumbnails-indicator si riferisce solo al riquadro che indica il workspace attivo, nient'altro.
 ·  Translate
Add a comment...

Edoardo Maria Elidoro

Shared publicly  - 
 
Il pappagallo è il fil rouge che rende il tutto migliore.
 ·  Translate
14
4
Alex Cattozzo's profile photojose garay's profile photo
Add a comment...
Work
Occupation
Webmaster presso Seat Webpoint
Skills
Varie ed eventuali, dall'informatica alle scienze sociali (evidentemente anche in poesia me la cavo vista la rima).
Employment
  • Seat Webpoint
    Webmaster, 2013 - present
    Creatore e manutentore di siti web, SEO, gestore di campagne Google AdWords, Social Media Manager e curatore di un po' tutto ciò che ruota attorno alla presenza in rete del cliente.
  • Torneria F.B.
    Disegnatore tecnico, 2011 - 2012
    Programmatore di macchine industriali per mezzo di programmi CAM e disegnatore tecnico.
  • Blockbuster
    Commesso, 2011 - 2011
    Addetto alla vendita e alla gestione dello store.
  • Famila Superstore
    Commesso, 2010 - 2010
    Addetto a scatolame e al reparto ortofrutta.
  • Rota Guido
    Impiegato, 2008 - 2009
    Impiegato con mansioni di data entry relativa alla gestione del magazzino.
Places
Map of the places this user has livedMap of the places this user has livedMap of the places this user has lived
Currently
Corte de' Frati (CR)
Links
Contributor to
Story
Tagline
This too shall pass.
Introduction
Sono Edoardo Maria, ho ventiquattro anni e troppe passioni per poterle elencare tutte. Su Google+ scrivo principalmente di informatica (in particolar modo di GNU/Linux, Software Free e Open Source), scienza e tecnologia. Non essendo però in grado di limitarmi spesso nel mio profilo troverete anche qualcosa relativo alla politica e agli argomenti più disparati.

Sono felicemente impegnato con Elisa, una ragazza splendida che giorno dopo giorno riesce sempre a tenere ben oliate le rotelle del mio cuore e del mio cervello. Grazie Eli.
Bragging rights
I've (almost) catched 'em all.
Education
  • Liceo Scientifico "Blaise Pascal"
    Piano Nazionale Informatica, 2006 - 2008
  • Liceo Scientifico "G. Aselli"
    Piano Nazionale Informatica, 2003 - 2006
  • Scuola Media Statale Brazzuoli
    2000 - 2003
Basic Information
Gender
Male
Looking for
Friends, Networking
Birthday
May 26, 1989
Relationship
In a relationship
Una delle pizze più buone che abbia mai mangiato. Inizialmente sono stato un po' scettico: la pizza sembrava piccola, ma probabilmente solo perché ero estremamente affamato. Già dal primo boccone si capisce di essere di fronte a un capolavoro, una volta finita si è sazi e molto, molto, molto soddisfatti. Consigliatissimo: il locale è bello e il personale estremamente competente e cortese, tutto però passa in secondo piano con una pizza così.
Public - 2 months ago
reviewed 2 months ago
L'unica pecca che ha questo locale è l'arredamento, ma appena arriva il primo piatto si passa oltre grazie alla bontà delle pietanze. Personale molto educato e disponibile, ottimo rapporto qualità prezzo e piatti davvero gustosi.
Public - 3 months ago
reviewed 3 months ago
Non ci siamo. L'unica cosa che posso salvare del luogo è il servizio: rapido e estremamente cortese. Purtroppo non si vive di sola educazione e il cibo era davvero pessimo: i calamari fritti sembravano gomma (insipidi e veramente difficili da masticare) e la pasta della pizza era in gran parte cruda.
Public - 3 months ago
reviewed 3 months ago
Avevo qualche ricordo sporadico di Palazzo Te risalente alla mia infanzia, ma tornarci mi ha davvero strabiliato. Assolutamente da visitare, la Sala dei giganti lascia attoniti e a bocca aperta costituendo, da sola, un motivo molto più che valido per visitare tutto il palazzo.
Public - 3 months ago
reviewed 3 months ago
11 reviews
Map
Map
Map
Mi aspettavo più varietà nell'offerta dei cibi, ma sono rimasto piacevolmente sorpreso dalla bontà della "piadizza" (sostanzialmente una pizza fatta con una piadina come base). Servizio veloce e personale educato, l'unica vera pecca (oltre a quella già sottolineata della scarsa varietà di pietanze) è stata l'impossibilità di pagare con il bancomat.
Public - 3 months ago
reviewed 3 months ago
Complimenti alla città di Mantova per la scelta relativa agli sconti non solo per anziani e bambini, ma anche per i ragazzi al di sotto dei venticinque anni. Il palazzo è sicuramente una tappa fondamentale che, sebbene non al livello di Palazzo Te, riesce a catturare l'attenzione del visitatore grazie alle meraviglie che si trovano al suo interno.
Public - 3 months ago
reviewed 3 months ago
Hotel dallo stile moderno con personale sempre educato e molto disponibile. La posizione strategica e comoda (la struttura è infatti situata a pochissimi chilometri dal centro di Mantova e a un quarto d'ora dal centro benessere Island SPA) lo rendono una scelta azzeccata per i turisti grazie anche alla vicinanza al centro commerciale. Colazione abbondante, varia e ottima; camere non enormi, ma dotate di tutto ciò che serve: molto curate e dal buon design.
Public - 3 months ago
reviewed 3 months ago