Profile cover photo
Profile photo
DGeco- Smaltimento Amianto, Eternit e rifiuti speciali e pericolosi
98 followers -
Smaltimento Rifiuti nel rispetto delle regole e dell'Ambiente.
Smaltimento Rifiuti nel rispetto delle regole e dell'Ambiente.

98 followers
About
DGeco- Smaltimento Amianto, Eternit e rifiuti speciali e pericolosi's posts

Post has attachment

Post has attachment

Post has attachment

Post has attachment
https://www.youtube.com/watch?v=0M06eG-70qs

In questo Video la Dgeco Azienda specializzata nella bonifica da Amianto vi mostrerà le procedure per la corretta bonifica di una copertura realizzata con lastre di Amianto tipo Eternit.
I Nostri Operai specializzati accedono alla copertura utilizzando ponteggi di sicurezza ed avvalendosi di mezzi di sollevamento per la movimentazione delle lastre.
La sicurezza degli operatori è garantita da linee vita appositamente realizzate, a cui gli operai devono agganciarsi per tutta la durata dei lavori.
Le lastre prima di essere smontate vengono trattate con un primer per imprigionare le fibre di amianto durante lo smontaggio e la movimentazione.

Le lastre devono essere smontate ad una ad una evitando qualsiasi rottura ed il rilascio di fibre cancerogene.

Una volta trattate e smontate possono essere scese a terra ed imballate in teli di polietilene in doppio strato. Le lastre rese così innocue possono essere trasportate a smaltimento.
Per maggiori informazioni sulla bonifica, smaltimento e rimozione dell'Amianto www.dgeco.it.

Post has attachment
https://www.youtube.com/watch?v=0P4SkMrBvOU

In questo video la DGeco, Azienda specializzata nella bonifica da Amianto, mostrerà le procedure per una corretta bonifica di un serbatoio in cemento amianto ad esempio in Eternit.
I nostri operai sono dotati di speciali dispositivi di protezione individuale quali tute e mascherine per la protezione delle vie respiratorie dalle fibre di amianto.
La prima attività sul serbatoio è l’incapsulamento cioè l’applicazione di una vernice detta primer allo scopo di incollare le fibre di amianto sulla superficie del manufatto.
Deve essere evitata la rottura del serbatoio che causerebbe il rilascio di fibre cancerogene nell’ambiente.
Una volta incapsulato, il serbatoio viene chiuso e sigillato all’interno di un imballaggio avente due strati come legge prescrive la legge. L’imballaggio può essere un big bags, cioè un grande sacco o come si vede nelle immagini, un doppio strato di polietilene ad alta densità.
Il serbatoio adesso è innocuo e può essere trasportato in tranquillità a smaltimento.
Per maggiori informazioni sulla bonifica, smaltimento e rimozione dell'Amianto www.dgeco.it.

Post has attachment
https://www.youtube.com/watch?v=oWGzGuDS2nE

In questo Video la DGeco, azienda specializzata nella bonifica da Amianto, mostrerà le procedure per il corretto incapsulamento di una canna fumaria in Cemento Amianto (ad esempio in Eternit) prima della sua rimozione.
I nostri operai sono dotati di speciali dispositivi di protezione individuale quali tute e mascherine per la protezione delle vie respiratorie dalle fibre di amianto.
L’intera superficie della canna fumaria è verniciata con una vernice incapsulante chiamata primer. In questo modo le fibre di amianto eventualmente libere vengono incollate alla superficie del manufatto. Terminata questa operazione si può procedere allo smontaggio ed alla movimentazione.
Per maggiori informazioni sulla bonifica, smaltimento e rimozione dell'Amianto www.dgeco.it.

Post has attachment
https://www.youtube.com/watch?v=zt9-fBzNQ3U

In questo Video la DGeco, azienda specializzata nella bonifica da Amianto, mostrerà le procedure per il corretto incapsulamento di una copertura in Cemento Amianto (ad esempio in Eternit) prima della sua rimozione.
I nostri operai sono dotati di speciali dispositivi di protezione individuale quali tute e mascherine per la protezione delle vie respiratorie dalle fibre di amianto.
La copertura non è direttamente calpestata dagli operai. Vengono realizzati dei camminamenti con delle tavole di legno ciò al duplice scopo di distribuire il peso degli operai ed evitare sfondamenti della copertura e non disturbare la superficie delle lastre.
L’intera superficie della copertura è verniciata con una vernice incapsulante chiamata primer. In questo modo le fibre di amianto eventualmente libere vengono incollate alla superficie del manufatto. Terminata questa operazione si può procedere allo smontaggio ed alla movimentazione.
Per maggiori informazioni sulla bonifica, smaltimento e rimozione dell'Amianto www.dgeco.it.

Post has attachment
https://www.youtube.com/watch?v=gL_V-1zd2H0
In questo Video la DGeco azienda specializzata nella bonifica da amianto vi mostrerà alcuni tipi di canne fumarie in cemento amianto fra le più diffuse.
Il cemento amianto è stato largamente utilizzato, ad esempio dall’azienda Eternit, per confezionare svariati manufatti usati nel settore edile. Quelli che è più facile trovare negli edifici ad uso civile e produttivo sono serbatoi, tubazioni, lastre ondulate e piane, fioriere ed infine canne fumarie.
Le dimensioni e le altezze delle canne fumarie sono le più varie. Esistono tuttavia due sole forme della sezione:
le canne fumarie con sezione quadrangolare;
le canne fumarie con sezione circolare.
Frequentemente le canne fumarie a sezione quadrangolare sono a doppia camera cioè contengono al loro interno un’altra canna fumaria in cemento amianto.
La superficie della canna fumaria in cemento amianto ha l’aspetto di un cemento liscio di colore grigio chiaro.
Se è in buono stato non sono visibili dei peletti che emergono dal cemento. Questi peletti, se osservabili, sono un chiaro segnale delle cattive condizioni del manufatto e dell’opportunità di farlo visionare da un tecnico specializzato.
Per maggiori informazioni sulla bonifica, smaltimento e rimozione dell'Amianto www.dgeco.it.

Post has attachment


https://www.youtube.com/watch?v=WnlI70XlE7U

In questo Video la DGeco azienda specializzata nella bonifica da amianto vi mostrerà alcuni tipi di serbatoi in cemento amianto fra i più diffusi.
Il cemento amianto è stato largamente utilizzato, ad esempio dall’azienda Eternit, per confezionare svariati manufatti usati nel settore edile. Quelli che è più facile trovare negli edifici ad uso civile e produttivo sono canne fumarie, tubazioni, lastre ondulate e piane, fioriere ed infine serbatoi o vasche idriche.
Le forme dei serbatoi sono le più varie ma se ne possono identificare tre più frequenti:
i serbatoi con forma di parallelepipedo e spigoli tondeggianti;
i serbatoi con forma di piramide tronca rovesciata e spigoli tondeggianti;
i serbatoi cilindrici.

La quantità d’acqua che possono contenere varia da 100 litri, fino a 500 e 1.000 litri che sono le due capacità più comuni.
La superficie dei serbatoi in cemento amianto ha l’aspetto di un cemento liscio di colore grigio chiaro.
Se è in buono stato non sono visibili dei peletti che emergono dal cemento. Questi peletti, se osservabili, sono un chiaro segnale delle cattive condizioni del manufatto e dell’opportunità di farlo visionare da un tecnico specializzato.
Per maggiori informazioni sulla bonifica, smaltimento e rimozione dell'Amianto www.dgeco.it.


Wait while more posts are being loaded