Profile cover photo
Profile photo
Dentista Croazia Clinica Dentale Orto Nova
20 followers
20 followers
About
Posts

Post has attachment
Vuoi curarti i denti, ma i prezzi dei servizi odontostomatologici sono alti? Vuoi risparmiare, ma solo sul prezzo e non sulla QUALITA'?
Una SOLUZIONE c'è SEMPRE, si chiama 
Centro odontoiatrico ORTO NOVA!

http://www.dentistacroazia.com/
Photo

Post has attachment
Saliva e chewing-gum: i benefici per la salute orale
Come molti sanno, la saliva aiuta a mantenere la bocca umida. Quando mangiamo, la produzione di saliva aumenta, permettendoci di masticare e deglutire il cibo. La saliva ha inoltre un effetto protettivo, in quanto neutralizza gli acidi che abbassano il pH della bocca (azione tampone), e facilita la rimozione del cibo dalla bocca.
La masticazione di chewing-gum senza zucchero stimola la produzione di altra saliva che aiuta a neutralizzare gli acidiprodotti dai batteri e presenti nei cibi.
Cosa comporta? Aiuta a proteggere dalla carie. Dopo aver mangiato, infatti, il pH della placca dentale diventa acido per un certo periodo di tempo, favorendo la demineralizzazione dei denti e quindi rendendoli più suscettibili alla carie.
È stato condotto uno studio di due anni sull'uso di chewing-gum senza zucchero che ha coinvolto un campione di bambini europei dagli 8 ai 10 anni.
Dopo appena un anno, i bambini che oltre ad assumere acqua priva di fluoruro e a utilizzare regolarmente un dentifricio fluorato masticavano chewing-gum al sorbitolo senza zucchero presentavano una riduzione del 41,7% nella formazione della carie rispetto al gruppo di bambini che non masticavano chewing-gum al sorbitolo.
Lo studio ha dimostrato inoltre che masticare 3 chewing-gum senza zucchero al giorno è un'abitudine facile da assumere e mantenere.
Prevenire è facile. Rivolgetevi al vostro dentista per scoprire in che modo il chewing-gum senza zucchero può contribuire a migliorare la vostra salute orale.

http://www.dentistacroazia.com/
Photo

Post has shared content
COLLUTORIO FATTO IN CASA: COME PREPARARLO
L’igiene #orale è d’assoluta importanza per mantenere #denti , gengive e bocca in salute. Alcuni rimedi naturali possono essere molto utili per intervenire una volta che il danno si è prodotto, ma come sempre resta la prevenzione il miglior modo di affrontare i problemi. Ecco che un collutorio fatto in casa può fornire un aiuto importante in questa direzione e offrire in più un risparmio economico rispetto alle alternative in commercio.
Il collutorio che si può trovare di norma sui banchi di qualsiasi supermercato potrebbe inoltre provocare pesanti rischi per la salute, secondo quanto riferisce un rapporto apparso sul Dental Journal of Australia nel 2009 e riportato anche sulle pagine del Daily Telegraph.
Il riferimento è al contenuto di alcol presente in questi prodotti, che stazionando per un tempo maggiore rispetto a quanto accade per vino, birra e altri alcolici (oltre ad esservi in proporzioni maggiori rispetto alle bevande) potrebbe rappresentare una fonte di rischio per lo sviluppo di tumori al cavo orale. I ricercatori hanno inoltre sostenuto che il rischio sarebbe fino a cinque volte maggiore per i non fumatori e coloro che non sono bevitori abituali.
In funzione di questo verranno consigliati collutori che non contengono alcol, marimedi naturali ad azione antibatterica e antisettica. Spesso comparirà tra gli ingredienti il sale, che permetterà al composto di durare un po’ più a lungo. Una maggiore durata sarà possibile anche conservando il collutorio in frigorifero, meglio se in una bottiglietta di vetro o plastica.

#Collutori senza alcol
Collutorio al basilico
Ingredienti: Mezzo litro d’acqua, foglie di #basilico (35 grammi se secche, 100 gr. nel caso siano fresche) e un pizzico di sale. Possibile integrare con un cucchiaio di #bicarbonato ;
Preparazione: Versare l’acqua in un pentolino insieme con le foglie di basilico, portando poi il liquido a ebollizione. Una volta raggiunta attendete 10 minuti e aggiungete il sale. A questo punto filtrate il tutto e lasciate raffreddare prima di utilizzarlo.

Collutorio alla #salvia
Ingredienti: Mezzo litro d’acqua, foglie di salvia (25 grammi se secche, 50 gr. nel caso siano fresche) e un pizzico di sale. 
Possibile integrare con un cucchiaio di bicarbonato;
Preparazione: Riempire un pentolino con l’acqua aggiungendovi le foglie di salvia e portare a ebollizione. Una volta a questo punto aggiungere il sale ed eventualmente il bicarbonato, spegnere il fuoco e chiudere con un coperchio. Quando il contenuto si sarà raffreddato andrà filtrato e versato in una bottiglietta di vetro o plastica per allungarne la durata.
Collutorio al bicarbonato e oli essenziali
Ingredienti: Acqua (mezzo litro), bicarbonato (1 cucchiaio), olio essenziale di menta (2 gocce), tea tree oil (2 gocce) e un pizzico di sale. Possibile sostituire il tea tree oil con l’olio essenziale di salvia, malaleuca o chiodi di garofano;
Preparazione: Molto semplice realizzare questo collutorio, in quanto non necessita di bollitura preliminare o particolari tecniche. Sarà semplicemente mescolare gli ingredienti e conservarli all’interno di una bottiglia di vetro o plastica.
Collutorio ai chiodi di garofano e aceto di mele
Ingredienti: Acqua (un po’ più di mezzo litro), aceto di mele (2 cucchiai), alcuni chiodi di garofano, mezzo cucchiaio di foglie di malva e un pizzico di sale;
Preparazione: Mettete l’acqua in un pentolino, inserendovi insieme anche i chiodi di garofano e la malva. Portare a ebollizione e mantenere in infusione per circa 5-10 minuti. Una volta freddo unitevi l’aceto, il sale e filtrate il tutto.
Collutorio alla propoli
Ingredienti: #Acqua (100 ml), oli essenziali di eucalipto e menta piperita (5 gocce ciascuno), estratto idroglicerico di Propoli (50 gocce)
Preparazione: Come nel caso del collutorio al bicarbonato e oli essenziali, anche qui la preparazione risulta molto semplice. Basterà mescolare insieme gli ingredienti e conservarli in un recipiente di vetro o plastica ben chiuso.

http://www.dentistacroazia.com/
Photo

Post has shared content
COLLUTORIO FATTO IN CASA: COME PREPARARLO
L’igiene #orale è d’assoluta importanza per mantenere #denti , gengive e bocca in salute. Alcuni rimedi naturali possono essere molto utili per intervenire una volta che il danno si è prodotto, ma come sempre resta la prevenzione il miglior modo di affrontare i problemi. Ecco che un collutorio fatto in casa può fornire un aiuto importante in questa direzione e offrire in più un risparmio economico rispetto alle alternative in commercio.
Il collutorio che si può trovare di norma sui banchi di qualsiasi supermercato potrebbe inoltre provocare pesanti rischi per la salute, secondo quanto riferisce un rapporto apparso sul Dental Journal of Australia nel 2009 e riportato anche sulle pagine del Daily Telegraph.
Il riferimento è al contenuto di alcol presente in questi prodotti, che stazionando per un tempo maggiore rispetto a quanto accade per vino, birra e altri alcolici (oltre ad esservi in proporzioni maggiori rispetto alle bevande) potrebbe rappresentare una fonte di rischio per lo sviluppo di tumori al cavo orale. I ricercatori hanno inoltre sostenuto che il rischio sarebbe fino a cinque volte maggiore per i non fumatori e coloro che non sono bevitori abituali.
In funzione di questo verranno consigliati collutori che non contengono alcol, marimedi naturali ad azione antibatterica e antisettica. Spesso comparirà tra gli ingredienti il sale, che permetterà al composto di durare un po’ più a lungo. Una maggiore durata sarà possibile anche conservando il collutorio in frigorifero, meglio se in una bottiglietta di vetro o plastica.

#Collutori senza alcol
Collutorio al basilico
Ingredienti: Mezzo litro d’acqua, foglie di #basilico (35 grammi se secche, 100 gr. nel caso siano fresche) e un pizzico di sale. Possibile integrare con un cucchiaio di #bicarbonato ;
Preparazione: Versare l’acqua in un pentolino insieme con le foglie di basilico, portando poi il liquido a ebollizione. Una volta raggiunta attendete 10 minuti e aggiungete il sale. A questo punto filtrate il tutto e lasciate raffreddare prima di utilizzarlo.

Collutorio alla #salvia
Ingredienti: Mezzo litro d’acqua, foglie di salvia (25 grammi se secche, 50 gr. nel caso siano fresche) e un pizzico di sale. 
Possibile integrare con un cucchiaio di bicarbonato;
Preparazione: Riempire un pentolino con l’acqua aggiungendovi le foglie di salvia e portare a ebollizione. Una volta a questo punto aggiungere il sale ed eventualmente il bicarbonato, spegnere il fuoco e chiudere con un coperchio. Quando il contenuto si sarà raffreddato andrà filtrato e versato in una bottiglietta di vetro o plastica per allungarne la durata.
Collutorio al bicarbonato e oli essenziali
Ingredienti: Acqua (mezzo litro), bicarbonato (1 cucchiaio), olio essenziale di menta (2 gocce), tea tree oil (2 gocce) e un pizzico di sale. Possibile sostituire il tea tree oil con l’olio essenziale di salvia, malaleuca o chiodi di garofano;
Preparazione: Molto semplice realizzare questo collutorio, in quanto non necessita di bollitura preliminare o particolari tecniche. Sarà semplicemente mescolare gli ingredienti e conservarli all’interno di una bottiglia di vetro o plastica.
Collutorio ai chiodi di garofano e aceto di mele
Ingredienti: Acqua (un po’ più di mezzo litro), aceto di mele (2 cucchiai), alcuni chiodi di garofano, mezzo cucchiaio di foglie di malva e un pizzico di sale;
Preparazione: Mettete l’acqua in un pentolino, inserendovi insieme anche i chiodi di garofano e la malva. Portare a ebollizione e mantenere in infusione per circa 5-10 minuti. Una volta freddo unitevi l’aceto, il sale e filtrate il tutto.
Collutorio alla propoli
Ingredienti: #Acqua (100 ml), oli essenziali di eucalipto e menta piperita (5 gocce ciascuno), estratto idroglicerico di Propoli (50 gocce)
Preparazione: Come nel caso del collutorio al bicarbonato e oli essenziali, anche qui la preparazione risulta molto semplice. Basterà mescolare insieme gli ingredienti e conservarli in un recipiente di vetro o plastica ben chiuso.

http://www.dentistacroazia.com/
Photo

Post has attachment
COLLUTORIO FATTO IN CASA: COME PREPARARLO
L’igiene #orale è d’assoluta importanza per mantenere #denti , gengive e bocca in salute. Alcuni rimedi naturali possono essere molto utili per intervenire una volta che il danno si è prodotto, ma come sempre resta la prevenzione il miglior modo di affrontare i problemi. Ecco che un collutorio fatto in casa può fornire un aiuto importante in questa direzione e offrire in più un risparmio economico rispetto alle alternative in commercio.
Il collutorio che si può trovare di norma sui banchi di qualsiasi supermercato potrebbe inoltre provocare pesanti rischi per la salute, secondo quanto riferisce un rapporto apparso sul Dental Journal of Australia nel 2009 e riportato anche sulle pagine del Daily Telegraph.
Il riferimento è al contenuto di alcol presente in questi prodotti, che stazionando per un tempo maggiore rispetto a quanto accade per vino, birra e altri alcolici (oltre ad esservi in proporzioni maggiori rispetto alle bevande) potrebbe rappresentare una fonte di rischio per lo sviluppo di tumori al cavo orale. I ricercatori hanno inoltre sostenuto che il rischio sarebbe fino a cinque volte maggiore per i non fumatori e coloro che non sono bevitori abituali.
In funzione di questo verranno consigliati collutori che non contengono alcol, marimedi naturali ad azione antibatterica e antisettica. Spesso comparirà tra gli ingredienti il sale, che permetterà al composto di durare un po’ più a lungo. Una maggiore durata sarà possibile anche conservando il collutorio in frigorifero, meglio se in una bottiglietta di vetro o plastica.

#Collutori senza alcol
Collutorio al basilico
Ingredienti: Mezzo litro d’acqua, foglie di #basilico (35 grammi se secche, 100 gr. nel caso siano fresche) e un pizzico di sale. Possibile integrare con un cucchiaio di #bicarbonato ;
Preparazione: Versare l’acqua in un pentolino insieme con le foglie di basilico, portando poi il liquido a ebollizione. Una volta raggiunta attendete 10 minuti e aggiungete il sale. A questo punto filtrate il tutto e lasciate raffreddare prima di utilizzarlo.

Collutorio alla #salvia
Ingredienti: Mezzo litro d’acqua, foglie di salvia (25 grammi se secche, 50 gr. nel caso siano fresche) e un pizzico di sale. 
Possibile integrare con un cucchiaio di bicarbonato;
Preparazione: Riempire un pentolino con l’acqua aggiungendovi le foglie di salvia e portare a ebollizione. Una volta a questo punto aggiungere il sale ed eventualmente il bicarbonato, spegnere il fuoco e chiudere con un coperchio. Quando il contenuto si sarà raffreddato andrà filtrato e versato in una bottiglietta di vetro o plastica per allungarne la durata.
Collutorio al bicarbonato e oli essenziali
Ingredienti: Acqua (mezzo litro), bicarbonato (1 cucchiaio), olio essenziale di menta (2 gocce), tea tree oil (2 gocce) e un pizzico di sale. Possibile sostituire il tea tree oil con l’olio essenziale di salvia, malaleuca o chiodi di garofano;
Preparazione: Molto semplice realizzare questo collutorio, in quanto non necessita di bollitura preliminare o particolari tecniche. Sarà semplicemente mescolare gli ingredienti e conservarli all’interno di una bottiglia di vetro o plastica.
Collutorio ai chiodi di garofano e aceto di mele
Ingredienti: Acqua (un po’ più di mezzo litro), aceto di mele (2 cucchiai), alcuni chiodi di garofano, mezzo cucchiaio di foglie di malva e un pizzico di sale;
Preparazione: Mettete l’acqua in un pentolino, inserendovi insieme anche i chiodi di garofano e la malva. Portare a ebollizione e mantenere in infusione per circa 5-10 minuti. Una volta freddo unitevi l’aceto, il sale e filtrate il tutto.
Collutorio alla propoli
Ingredienti: #Acqua (100 ml), oli essenziali di eucalipto e menta piperita (5 gocce ciascuno), estratto idroglicerico di Propoli (50 gocce)
Preparazione: Come nel caso del collutorio al bicarbonato e oli essenziali, anche qui la preparazione risulta molto semplice. Basterà mescolare insieme gli ingredienti e conservarli in un recipiente di vetro o plastica ben chiuso.

http://www.dentistacroazia.com/
Photo

Post has attachment
Sapete che...
gli uccelli non hanno i denti, ma è il ventriglio che macina il cibo affinché lo possano digestire. Tuttavia le ultime ricerche mostrano che non è stato sempre cosi. Infatti, è stato scoperto che tutti gli uccelli d'oggi sono collegati a un antenato comune che aveva i denti, ma gli ha persi circa 116 milioni d'anni fa.

http://www.dentistacroazia.com/
Photo

Post has attachment
Sapete che...
gli uccelli non hanno i denti, ma è il ventriglio che macina il cibo affinché lo possano digestire. Tuttavia le ultime ricerche mostrano che non è stato sempre cosi. Infatti, è stato scoperto che tutti gli uccelli d'oggi sono collegati a un antenato comune che aveva i denti, ma gli ha persi circa 116 milioni d'anni fa.

http://www.dentistacroazia.com/
Photo

Post has attachment
Sapete che...
gli uccelli non hanno i denti, ma è il ventriglio che macina il cibo affinché lo possano digestire. Tuttavia le ultime ricerche mostrano che non è stato sempre cosi. Infatti, è stato scoperto che tutti gli uccelli d'oggi sono collegati a un antenato comune che aveva i denti, ma gli ha persi circa 116 milioni d'anni fa.

http://www.dentistacroazia.com/
Photo

Post has shared content

Post has shared content
Avete problemi con le gengive e volete risolvere al meglio il vostro problema dentale? Affidatevi alla clinica Orto Nova, i nostri specialisti si prenderanno cura del vostro problema e vi regaleranno un sorriso smagliante!
Clicca qui' per maggiori informazioni.

http://www.dentistacroazia.com/cure-dentali/
Wait while more posts are being loaded