Profile cover photo
Profile photo
Cristiano Carriero
1,081 followers -
Scrivo markette per campare e romanzi per passione. Ma un giorno invertirò la tendenza.
Scrivo markette per campare e romanzi per passione. Ma un giorno invertirò la tendenza.

1,081 followers
About
Cristiano's interests
View all
Cristiano's posts

Post has attachment
Parlare “locale” significa distinguere la propria offerta, renderla unica e inimitabile, fidelizzare i clienti. Ho appena consegnato ad Hoepli il libro Local Marketing, scritto insieme a Francesco Antonacci, uno che di seo se ne intende davvero. Abbiamo messo insieme le forze per approfondire l’argomento attraverso due punti di vista differenti: quello di chi ogni giorno mangia pane, seo e kpi, e quello di chi predilige un approccio focalizzato sul content marketing e sullo storytelling.

In questo post analizzo alcune case study di local marketing che troverete, in maniera ancora più approfondita all’interno del libro. Esistono tante attività sul web che hanno ottenuto risultati importanti grazie alle loro azioni di local marketing: parliamo per lo più di negozi o strutture ricettive, ma anche locali. Si tratta di realtà che già godevano di credito pubblico – e che l’hanno consolidato e amplificato con l’avvento della rete e dei social – oppure di nuove iniziative imprenditoriali che hanno iniziato da zero e puntato tutto su strategie e strumenti di local marketing.

#LocalMarketing

http://cristianocarriero.me/2017/03/23/local-marketing/



Post has attachment
Ti capisco, deve essere stato frustante non aver trovato i biglietti per il Seo and Love e non essere stato con noi a Verona. Ma adesso hai l'opportunità di acquistare il video e assistere all’intera giornata come se fossi stato in sala con noi. E gustarti uno dopo l’altro tutti gli interventi degli ottimi relatori dell’edizione 2017.

Potrai vedere tutti gli speech, incluse le slide, in qualità HD, da qualsiasi dispositivo: desktop, tablet e smartphone.
C'è tutto, Aranzulla compreso.

#SeoAndLove 

Post has attachment
No mimose, ma libri. Anzi, storie (della buonanotte, per bambine ribelli)

Post has attachment
Un motivo in più per non mancare. Il Brand Festiva ti aspetta a Jesi.

Post has shared content
Do you know Local Marketing?
Come si gestisce il marketing sul territorio? +Cristiano Carriero riassume in 11 punti quelli che sono gli elementi chiave per una buona strategia di local marketing.


Post has attachment
Ci sono cose che tendenzialmente mi riempiono di orgoglio. Essere presente da speaker al Festival del Giornalismo di Perugia, e farlo da giornalista, è una di queste.

#ijf17

http://www.festivaldelgiornalismo.com/speaker-list/2017 

Post has attachment
Quando l’Inter ha acquistato Roberto Gagliardini, affidandogli la maglia numero 5 di Felipe Melo, mi sono tornate in mente le parole di Fernando Redondo: «Tutto quello che succede in campo passa per i piedi di chi gioca in quel ruolo. Se Gesù Cristo avesse giocato a calcio, avrebbe scelto la maglia numero 5». Parole che per tanti anni sono sembrate esotiche, come la scelta di affidare ad un centrocampista un numero che, per noi italiani, è sempre appartenuto ai difensori, con qualche rara eccezione, e Falcao e Junior non vengono dallo stesso Paese per caso. Quello che è accaduto al centrocampo dell’Inter è qualcosa di molto simile a un’epifania. Ci aveva provato anche Frank De Boer, in realtà, arretrando Joao Mario di trenta metri, ma essere numero 5 è un’altra cosa.


Post has attachment
Produrre semplici contenuti e diffonderli online con un blog o attraverso i canali social non significa fare content marketing, né tanto meno storytelling. Possiamo parlare di marketing dei contenuti quando ogni elemento utilizzato (testi, immagini, video) prende forma in funzione di obiettivi precisi e rispetta linee guida che sono il frutto di un’analisi. Facile dedurre che per fare marketing a livello locale questa strategia diventa ancora più serrata, legata ad abitudini, modi di dire, cultura del luogo, conoscenza. Non si tratta quindi di “scrivere bene”, ma di produrre quei contenuti che ci aiuteranno a raggiungere l’obiettivo desiderato.

https://it.semrush.com/blog/local-marketing-come-si-crea-una-strategia-locale/

Post has attachment
Io mi occupo di content marketing, di formazione e di storytelling: per costruire una storia ci vuole pazienza, bisogna entrare in empatia, e l’azienda ha un ruolo importantissimo, che non è soltanto quello del committente. L’azienda racconta i propri valori quando manda una mail, quando scrive su Facebook, quando sposa un progetto, quando organizza un’evento. Quando paga un fornitore. Oggi non è difficile trovare persone competenti, ma è molto difficile trovare un’empatia, una linea comune di narrazione, è molto difficile trovare amore. Il digital marketing funziona come tutte le metafore del mondo: non basta avere i migliori musicisti per avere una grande band, e non basta radunare i migliori undici calciatori per avere una squadra imbattibile. Certo aiuta, ma non è di per sé sufficiente.

#ContentMarketing
#Storytelling


Post has attachment
Eccezionalmente per questo numero Senza Filtro esce di martedì: è il giorno di San Valentino. Ma come è cambiato "il mercato dell'amore" in questi anni? Ne ho parlato con chi San Valentino l'ha praticamente inventato: Baci Perugina.

Se è vero che l’amore muove il sole e le altre stelle, come sosteneva Dante, è altrettanto vero che muove il mercato. “Il mercato dell’amore” è uno dei più importanti, sopratutto in un Paese come l’Italia, romantico per eccellenza rispetto ad altri mercati europei. Antropologicamente parlando l’amore è cambiato nel corso degli anni, così come gli archetipi dell’uomo e della donna sentimentali, e le stesse aziende hanno dovuto rivedere alcune delle loro strategie di marketing e comunicazione. Comunicare l’amore, oggi, è più complesso di quanto sembri, perché la percezione dello stesso è condizionato dall’influenza di tv, cinema, cultura e abitudini. Il target, o come si suol dire oggi le “personas”, si è frammentato, e ognuno ha la sua idea di amore. I millennials, segmento importantissimo per le aziende, lo vivono in maniera diversa, e anche il loro modo di comunicare si differenzia e diventa motivo di analisi per le aziende.


Wait while more posts are being loaded