Profile cover photo
Profile photo
Unione Nazionale Consumatori Umbria
4 followers -
L' Unione fa la Forza
L' Unione fa la Forza

4 followers
About
Posts

Post has attachment
Telefonino “odi et amo”

Non sempre il consumatore riesce ad avere il controllo sul proprio traffico telefonico e il risultato è il più delle volte un estratto conto dalle cifre stellari. D’altra parte le compagnie telefoniche, spesso, attivano alcuni servizi senza che l’utente ne abbia mai fatto richiesta: si tratta, in alcuni casi, di “pratiche commerciali scorrette”, ma alle volte anche di semplici disattenzioni da parte dei consumatori.
Vediamo, dunque, quali sono i casi più frequenti denunciati agli sportelli dell’Unione Nazionale Consumatori :
– durante l’utilizzo di un’App sul proprio smartphone, inavvertitamente si clicca su un banner pubblicitario, che attiva un servizio a pagamento non richiesto;
– l’operatore telefonico attiva servizi non richiesti;
– durante un viaggio all’estero oppure fuori dalla copertura dell’operatore telefonico,  il roaming dati scarica il traffico telefonico;
– le App si aggiornano automaticamente scaricando traffico dati.
Ed ecco come difendersi:
– chiamare il proprio operatore telefonico e chiedere la disattivazione del servizio non richiesto.
– chiedere al proprio operatore telefonico di disattivare i servizi che non sono ritenuti necessari.
– quando non si vuole effettuare traffico dati all’estero o fuori dalla copertura del proprio operatore telefonico, è necessario disattivare il roaming dati per evitare di incorrere in tariffe aggiuntive per la navigazione web, l’utilizzo dell’e-mail, MMS e altri servizi dati.
– selezionare nelle impostazioni dello smartphone l’aggiornamento solo se autorizzato dall’utente.
Add a comment...

Post has attachment
Voglio difendermi…… come?

http://www.consumatoriumbria.it/video-di-difesa-e-tutela-del-consumatore-utente/

Vedi i nostri video di tutela (tradotti nella lingua italiana dei segni – LIS), clicca sopra!

Acquisti in televendita
Acquisti per telefono
Acquistare con scontrino e con fattura
Acquisto dei beni usati
Buche stradali
Clausole vessatorie
Comprare per strada
Comprare porta a porta
Comprare su internet
Comprare un’auto
Comprare una vacanza
Controversie energetiche
Controversie trasporto aereo
Cosa fare in caso di vacanze rovinate
Cosa fare se il prodotto non funziona
Diversi canali di acquisto
Firmare un contratto
Garanzie post-vendita
Il rapporto con il medico
In banca
La scelta del fornitore di energia
La scelta dell’operatore telefonico
Leggere la bolletta
Quando siamo consumatori
Add a comment...

Post has attachment
http://www.consumatoriumbria.it/consumatori-2-0-scarica-le-noste-app/

“App” è il simpatico diminutivo di “applicazioni”, cioè quei programmi informatici che possono essere scaricati sui moderni cellulari (detti smartphone) e computer portatili (detti tablet) per aggiungere nuove funzionalità.
L’Unione Nazionale Consumatori ha esteso la propria attività di aiuto anche a tutti gli utenti che utilizzano gli smartphone e i tablet: ecco perché ha realizzato alcune applicazioni, scaricabili gratuitamente su Apple Store e Play Store.
Sono disponibili App per consultare le informazioni o chiedere aiuto: di seguito l’elenco, con la relativa descrizione.
*
Automedicazione è stata creata, incollaborazione con ANIFA, per aiutare l’utente ad orientarsi nel mondo delle patologie più comuni ed essere informato su cosa siano i farmaci senza obbligo di ricetta.
Nello specifico, la sezione “disturbi” offre una consultazione sull’elenco di piccoli malesseri e nella sezione “farmaci” sarà possibile leggere le categorie terapeutiche e i corrispondenti principi attivi. Scarica i tunes. Scarica  android.
*
Formaggi è stata realizzata in collaborazione con Assolatte, nasce per aiutare i consumatori ad orientarsi nel mondo dei formaggi italiani. E’ possibile effettuare ricerche per stagionatura, tipo di latte o di pasta oppure per denominazione commerciale dei singoli formaggi. Le schede sono corredate di ricette, abbinamenti e curiosità. Scarica i tunues. Scarica android.
*
Salumi è realizzata dall’Unione Nazionale Consumatori, in collaborazione con Parmacotto, per aiutare i consumatori ad orientarsi nel mondo dei salumi. E’ possibile effettuare una ricerca navigando tra più di 50 salumi italiani, usando le diverse funzioni: provenienza, tipologia o nome del prodotto. Ogni scheda contiene, per ciascun salume, la descrizione, come viene prodotto, la zona di provenienza e come degustarlo. Scarica i tunes. Scarica android.
*
Elettrodomestici è stata realizzata dall’Unione Nazionale Consumatori, in collaborazione con IMQ, per aiutare i consumatori ad orientarsi nel mondo degli elettrodomestici. All’interno sono contenuti: le schede descrittive dei diversi prodotti, un pratico strumento (nel menu “Consumi”) per calcolare la spesa energetica di ogni elettrodomestico, un utile “Glossario” per i termini tecnici e, nel menu “Consigli”, indicazioni per la scelta e le norme sulla garanzia. Scarica i tunes. Scarica android.
*
GPL Auto Casa è stata realizzata dall’Unione Nazionale Consumatori, in collaborazione con Assogasliquidi Federchimica, per aiutare i consumatori ad orientarsi nel mondo del GPL per autotrazione, per la casa e per altri utilizzi. All’interno dell’App è presente un quiz utile per imparare a conoscere l’uso e la manutenzione della bombola del GPL installata nella propria abitazione, un simulatore che calcola i consumi di GPL mettendolo a confronto con benzina e gasolio e i consigli per l’utilizzo. Scarica i tunes. Scarica android.
*
Integratori è stata realizzata dall’Unione Nazionale Consumatori, in collaborazione con AIIPA (Associazione Italiana Industrie Prodotti Alimentari), per aiutare i consumatori ad orientarsi nel mondo degli integratori. L’interno contiene un utile calcolatore dell’indice di massa corporea, tre test molto interessanti per misurare il proprio grado di consapevolezza sugli integratori e una parte dedicata ai contenuti, con un elenco di integratori e uno di parti del corpo e la loro cura. Inoltre, nell’App sono contenuti un glossario e i preziosi consigli dell’esperto, quelli di consumo e le FAQ. Scarica i tunes. Scarica android.
*
Le birre è stata realizzata dall’Unione Nazionale Consumatori, in collaborazione con il progetto di cultura birraria ILoveBeer.it, per aiutare i consumatori ad orientarsi nel mondo delle birre, berle responsabilmente e scoprire come consumare al meglio questo prodotto. Non sempre, infatti, i consumatori sanno come deve essere servita una birra nè le diverse tipologie o gli abbinamenti con il cibo. Da oggi, con questa App si può. Scarica i tunes. Scarica android.
*
Cosmetici è stata realizzata dall’Unione Nazionale Consumatori in collaborazione con Cosmetica Italia, l’associazione nazionale delle imprese cosmetiche, per conoscere il variegato mondo di questi prodotti utili per il quotidiano benessere dei consumatori. All’interno dell’App è possibile mettersi alla prova facendo i test “Conoscere i cosmetici”, “Le etichette dei cosmetici” e “L’utilizzo dei solari”. Scarica i tunes. Scarica android.
*
La pasta è stata realizzata dall’Unione Nazionale Consumatori in collaborazione con AIDEPI, l’Associazione delle Industrie del Dolce e della Pasta Italiane, per conoscere le caratteristiche di questo prodotto: dal formato, alla tipologia fino ad arrivare alla provenienza. All’interno dell’App sono presenti alcuni strumenti utili per preparare al meglio i primi piatti. Scarica i tunes. Scarica android.
Add a comment...

Post has attachment
Il consumatore è oggi più informato ed attento rispetto al passato, ma spesso non ha la possibilità di conoscere tutte le strade per potersi tutelare.
http://www.consumatoriumbria.it/mondo-diritti-mediazione/

Alcune volte, poi, si ha poi a che fare con veri e propri truffatori. La fantasia di questi ultimi supera di gran lunga i buoni propositi del legislatore o di chi si occupa di tutelare il cittadino. Il bersaglio primario sono gli anziani, ma spesso a “cadere nella trappola” sono anche giovani in cerca di lavoro o consumatori ingenui che vengono abbindolati, per non parlare delle sempre più frequenti truffe informatiche.
L’Unione Nazionale Consumatori può tutelare i propri associati, iniziando da una prima attività di informazione preventiva (fondamentale per creare una prima difesa), per poi attivare percorsi specifici di tutela, dalle lettere di diffida, alle conciliazioni paritetiche, fino ad arrivare ad attivarsi con legali convenzionati per la tutela dei consumatori in sede di contenzioso – giudizio civile, passando dalla costituzione di parte civile nei procedimenti penali che ricoprano una rilevanza generale, anche in base agli scopi ed ai principi associativi.

Chiedici un parere, siamo pronti ad ascoltarti per darti voce.

*

Voglio difendermi….. come? Piccola “carrelata” di mini interventi…
Vedi i nostri video di tutela (tradotti nella lingua italiana dei segni – LIS), clicca sopra!
Acquisti in televendita
Acquisti per telefono
Acquistare con scontrino e con fattura
Acquisto dei beni usati
Buche stradali
Clausole vessatorie
Comprare per strada
Comprare porta a porta
Comprare su internet
Comprare un’auto
Comprare una vacanza
Controversie energetiche
Controversie trasporto aereo
Cosa fare in caso di vacanze rovinate
Cosa fare se il prodotto non funziona
Diversi canali di acquisto
Firmare un contratto
Garanzie post-vendita
Il rapporto con il medico
In banca
La scelta del fornitore di energia
La scelta dell’operatore telefonico
Leggere la bolletta
Quando siamo consumatori

*
**
*
Materiale Unione Nazionale Consumatori & di interesse
UNC_Guidaconsumatori
Prontuario dei consumatori
Vademecum Consumatore
La mediazione civile e commerciale: conoscerla per utilizzarla al meglio
Vacanze senza preoccupazioni
Guida: Navigare senza rischi
Codice del Consumo – D.Lgs 206_2005
Agenda del condominio, diritti e doveri
Commercio 2013_invito
Add a comment...

Reposnabilità professionali
http://www.consumatoriumbria.it/mondo-responsabilita-professionali-diritti-del-malato/

Il mondo delle professioni (avvocato, medico, veterinario, notaio, commercialista, ragioniere, consulente del lavoro, ingegnere, architetto, geometra, mediatore vendite immobiliari, ecc.) si pone talvolta in rapporto problematico con l’utente finale del servizio (consumatore).
In questa sede vogliamo creare un dialogo con il mondo delle professioni, anche grazie ad iniziative comuni (ad esempio con Confprofessioni Umbria).
Diritti del malato. Ad esempio, tra i diritti fondamentali del consumatore, il Codice del Consumo riconosce quello alla salute. Nel rapporto con il medico (o con la struttura sanitaria), non sempre il cittadino è consapevole dei propri diritti ed effettivamente informato sui farmaci, trattamenti, costi e procedure di risarcimento in caso di colpa medica. La nostra Associazione si avvale anche delle esperienze del Centro Studio Difesa del Malato (accreditato dall’Università di Siena e nato in seno al Comitato UNC di Treviso grazie al lavoro ed alla capacità dell’avv. Todeschini).
Chiedici un parere, siamo pronti ad ascoltarti per darti voce.
Si sente parlare spesso di responsabilità del medico anche se sarebbe più corretto discutere di responsabilità medica o sanitaria poiché oggi i casi di c.d. malasanità sono certamente più complessi ed investono sempre più spesso la struttura sanitaria nella quale operano i singoli medici e paiono connotati anche da difetti d’organizzazione significativi.
Sempre più spesso l’imprudenza è alla base della responsabilità e la colpa medica, terminato il percorso che ha condotto alla contrattualizzazione del settore, è connotata da profili più lineari e il percorso verso la sua affermazione, anche sotto il profilo risarcitorio, risulta oggi meno complesso per il malato che ritenga di aver subito un danno.
Basti riflettere sull’onere della prova che, nella responsabilità contrattuale, insiste di fatto sul medico e/o sulla struttura, poiché al malato è sufficiente allegare la responsabilità e dimostrare il danno per far ricadere sul medico l’onere di dimostrare di aver ben adempiuto al contratto di cura; se tale prova contraria non è raggiunta, la domanda del paziente viene accolta.
Anche l’interpretazione dell’art. 2236 cod. civ., un tempo baluardo della difesa dei medici, oggi svuota di significato la c.d. limitazione di responsabilità ivi prevista poiché è ormai pacifico che la norma non sia altro che una specificazione del concetto di diligenza speciale, stabilito dall’art. 1176 cod. civ., laddove il criterio di responsabilità, come è noto, impone che il giudizio sia condotto tenendo conto della natura del caso: va da sé quindi che, qualora il caso sia di particolare difficoltà, perché per es. non studiato a sufficienza, anche la pretesa di perizia, e quindi di capacità tecnica, sia commisurata alla difficoltà della prestazione; nulla di più, a ben vedere, di quanto previsto già dall’art. 1176, II c, cod. civ. Più semplicemente: lo spauracchio, per il paziente, di una limitazione secca di responsabilità solo per colpa grave o dolo del medico è stato pressoché demolito dalla Corte di Cassazione.
Altra frontiera della responsabilità consiste nella valorizzazione del dovere d’informare il paziente così da consentirgli di autodeterminarsi alla cura liberamente. Il consenso informato, troppo spesso burocratizzato e svuotato d’ogni effetto, diventa invece protagonista del contratto di cura e la violazione del dovere d’informare capace di far fallire il rapporto.
E’ fondamentale, nel percorso di accertamento della responsabilità, la consulenza medico legale che dovrà chiarire al malato gli estremi dell’eventuale errore, il nesso di causa con il danno lamentato e la consistenza di quest’ultimo, consentendo al giurista esperto di responsabilità medica di valorizzare la colpa ed il danno anche in conformità alla miglior giurisprudenza sul danno non patrimoniale – esistenziale.
Per quanto sia preferibile agire entro cinque anni dal fatto, per potersi avvalere anche del titolo di responsabilità extracontrattuale, il limite entro il quale l’azione contrattuale si prescrive è di dieci anni; sotto ilprofilo penale, ove esistano i presupposti per richiedere l’intervento della Procura della Repubblica, è necessario agire entro tre mesi dalla conoscenza del fatto di reato, previa consulenza che chiarisca se tale iniziativa sia proficua poiché non è certo indispensabile per conseguire il risarcimento del danno e la colpa medica, in sede penale, è dominata da regole di minor vantaggio per il malato.
Anche la tradizionale distinzione tra obbligazioni di mezzi e di risultato sta vivendo una fase che pare preludere al suo definitivo superamento: il criterio di responsabilità rimane comunque, per tutte le obbligazioni, quello dell’art. 1176 cod. civ., e quindi quello della diligenza speciale sotto la cui lente dovranno quindi essere lette le condotte professionali. Piuttosto, la crescente attenzione per la centralità del dovere d’informare sposta l’attenzione sul patto, consentendo di valutare anche le promesse che sono state rivolte al paziente per fare emergere eventuali negligenze nella stessa informazione meritevoli d’essere stigmatizzate. In particolare ciò accade per la chirurgia estetica per gli interventi odontoiatrici spesso ricollegati più ad esigenze estetiche/edonistiche che di salute; in tali casi suggeriamo ai pazienti di pattuire per iscritto la consistenza dell’intervento ed il risultato  promesso, così da poter verificare ex post se le promesse siano risultate vane.
*
Opuscolo Unione Nazionale Consumatori & interessanti
Inchiesta sugli errori in campo sanitario
DEPLIANT Convegno Risarcimenti ed Errori in campo sanitario
Add a comment...

Risparmi traditi, buon risparmio, poste, conoscenza ed informazione finanziaria, truffe, “fallimenti”, anatocismo, usura, “ho perso tutto!”…
http://www.consumatoriumbria.it/mondo-risparmio-finanza/

I rapporti con gli istituti di credito e gli istituti finanziari sono spesso fonte di conflittualità perché non sempre sono improntati alla necessaria correttezza e trasparenza, a volte anche per colpa degli utenti, non sempre adeguatamente informati sui diritti che la legge riconosce loro.
Al fine di attenuare le tensioni originate da questo stato di cose, il settore del credito è stato recentemente oggetto di numerosi interventi di liberalizzazione, volti ad incentivare la trasparenza del servizio e la concorrenza tra gli operatori.
La nostra Associazione ha creato un Team di esperti per questo tipo di problematiche, grazie anche al centro ricerca L.E. Lab (www.lelab.it) che può permettere di accompagnarti nelle migliori scelte per la tua tutela. Inoltre organizziamo convegni e seminari volti ad una migliore conoscenza della materia del risparmio e della finanza.
 
Chiedici un parere, siamo pronti ad ascoltarti per darti voce.
 
Opuscoli Unione Nazionale Consumatori & interessanti
GUIDA credito al CONSUMO
Casa senza preoccupazioni
Agenda del condominio
Agenda della Spesa
Add a comment...

Post has attachment
Voglio partecipare attivamente
http://www.consumatoriumbria.it/partecipare/

Se hai passione civica, se credi che il nostro Paese possa essere cambiato da chi spera in un mercato più giusto e leale, unisciti a Noi. L’unione fa la forza!

La difesa del consumatore, utente e cittadino è la nostra missione: tra mille difficoltà e con poche risorse ogni giorno siamo impegnati nell’affrontare una moltitudine di problemi che riguardano consumatori e utenti. È una continua lotta contro il tempo perché ad un problema se ne aggiunge sempre un altro. Siamo pochi, maledettamente pochi (ma buoni!); dovremmo e vorremmo essere molti di più.

Se hai competenze in materie giuridiche, economiche, alimentari, sociologiche, di comunicazione, di progettazione e rapporti internazionali e credi che si possa fare una sana attività di lobby in favore della parte debole del rapporto di consumo, unisciti a noi.
Inoltre, cerchiamo collaboratori disposti a gestire un nostro Comitato locale sul territorio: può essere una straordinaria opportunità per dare il tuo contributo, ma anche per essere riconosciuto come un punto di riferimento nella tua realtà locale. L’attività è da intendersi volontaria, data la natura associativa dell’UNC. Quali competenze puoi mettere a disposizione dei consumatori? Sei un legale, un commercialista o semplicemente un cittadino desideroso di cambiare le cose? Verifica se esiste già una struttura nel tuo Comune di residenza: in Umbria siamo presenti in maniera capillare, ma un aiuto è sempre ben accetto.

Invia una lettera spiegando le tue motivazioni e le tue aspirazioni insieme ad un curriculum vitae a:

Unione Nazionale Consumatori Umbria
Via XX Settembre n. 27
06121 Perugia
Email: segreteria@consumatoriumbria.it
 
Letture di interesse – Università del volontariato UNC
Costituire Un’Associazione
Azione volontari
Gestione del Conflitto
La Comunicazione_interpersonale
La gestione dei gruppi
La Comunicazione
Formazione dei Formatori
Accogliere e_motivare il volontario
La Raccolta_fondi
Il volontariato di impresa
Organizzare eventi
Progettare: la logica_progettuale
Usare Joomla, internet per il volontariato
Volontariato in rete
Vdossier 1 2014
Vdossier 2 2013
Vdossier agosto 2013
Vdossier 2 2012
Vdossier_3_2011
Vdossier_2_2011
Vdossier_1_2011
Vdossier_3_2010
Vdossier_2_2010
Vdossier_1_2010
Add a comment...

http://www.consumatoriumbria.it/ho-un-problema/

Ho un problema

Per segnalarci un caso o se hai bisogno di informazioni e consigli, puoi contattarci tramite i nostri sportelli online, sulla sezione contatti.
Puoi anche scaricare il modulo d’iscrizione ed inviarcelo, nella sezione Iscrizioni

Puoi difenderti, usa i moduli. “Fare” autodifesa può essere un primo importante strumento per far valere i propri diritti. Nel nostro portale ti indichiamo modalità e percorsi per avviare un reclamo, richiedere un rimborso e farsi valere da sè. E’ poi importante partecipare alle nostre iniziative (seminari, convegni) di divulgazione delle informazioni. La prima tutela è una autodifesa! La nostra Associazione vuole essere d’ausilio per la crescita personale dei consumatori / utenti.
Impara dalle esperienze altrui. Le esperienze (soprattutto negative) dei consumatori, spesso si assomigliano. Nel nostro portale è presente una raccolta delle domande che più frequentemente giungono ai nostri sportelli, con le risposte utili a tutti. Leggile nelle news e iscriviti alla nostra newsletter. Se puoi, usa anche i mezzi del social network, iscrivendoti alla pagina dell’Unione Nazionale Consumatori Umbria appositamente creata su Facebook.

VIDEO: quando siamo consumatori.
VIDEO: cose da non credere!!
VIDEO: un esempio di problema… cerchi lavoro… attenti alle truffe!
VIDEO: gioco on line.
 
Moduli del consumatore
Prontuario dei consumatori UNC UMBRIA
Formulario RECLAMO del consumatore
Proposta per applicazione 461
Domanda MEDIAZIONE cciaa PG
Modulo Reclami Base ENERGIA
Formulario telefonia CORECOM
Formulario conciliazione paritetica TELECOM
Add a comment...

Post has attachment
Photo
Add a comment...

Post has attachment
Photo
Add a comment...
Wait while more posts are being loaded