Profile cover photo
Profile photo
Centro Donna Lilith di Latina
6 followers
6 followers
About
Posts

Post has attachment
Serata finale del concorso nazionale "AFFETTI SPECIALI", indetto per la realizzazione video-cortometraggi sul tema delle relazioni affettive per promuovere una cultura della non violenza e valorizzare la produzione culturale delle donne.

Il concorso è stato indirizzato alle cineaste che vivono, studiano e/o lavorano in Italia di età compresa tra i 18 e i 35 anni.

Nel corso della serata saranno presentati i video ammessi alla partecipazione e al termine si procederà con la premiazione dell'autrice vincitrice, il cui cortometraggio sarà stato scelto per:
- congruità del progetto con il tema indicato;
- originalità;
- qualità della proposta artistica.

La giuria sarà composta da:
Loredana ROTONDO, Presidente
Gaia CAPURSO, Arianna FORTE, Ilaria FRAIOLI, Maria MARINELLI, Anna Eugenia MORINI, Barbara PELLEGRINI

Vi aspettiamo presso l'Hotel EUROPA, Via Emanuele Filiberto n. 14 a Latina, a partire dalle 20.30.


Ingresso libero


INFO E CONTATTI:
info@centrodonnalilith.it
oppure
tel. 0773 664165

#concorsoaffettispeciali 
#centrodonnalilith
Add a comment...

Post has attachment
Nuovo evento del Centro Donna Lilith nell'anno dei festeggiamenti per il trentennale di attività!

Martedì 8 marzo, in occasione della Giornata internazionale della Donna, vieni a festeggiare con noi:
presenteremo la nostra nuovissima pubblicazione dal titolo “QUANDO LE DONNE DICONO BASTA”.
Chi siamo, come lavoriamo e in che modo abbiamo combattuto al fianco delle Donne negli ultimi 30 anni!

Sarà anche l’occasione per mettere al centro della nostra mobilitazione i temi dei DIRITTI NEGATI, a sostegno dell'Associazione nazionale D.i.Re Donne in Rete contro la violenza.
 
Vi aspettiamo martedi 8 Marzo al Museo "D. Cambellotti" (in piazza S. Marco, Latina) alle ore 17.


Partecipate in tante/i :-)



La Presidente
Maria Marinelli
Add a comment...

Post has attachment
Photo
Add a comment...

Post has attachment
Il Centro Donna Lilith compie 30 anni!
  
Il 4 febbraio 1986 nasceva la nostra Associazione.
30 anni di impegno, crescita e incessante attività, per promuovere e diffondere la cultura e i saperi delle donne e sostenere quelle che hanno scelto di intraprendere un percorso di uscita dalla violenza e quindi un percorso di libertà.
Un compleanno importante che vogliamo festeggiare insieme a tutte/i coloro che ci hanno accompagnato e sostenuto in questi anni.

La serata, raccontata dall’attrice e regista Tiziana Battisti, vedrà:
- la partecipazione dei/le musicisti/e: Cristina Ascani, Roberto d’Erme, Piergiorgio Ensoli, Marco Libanori e del Coro “D’Altro Canto Nonostante Tutto” diretto da Paola Salvezza e accompagnato da Francesca Bartoli;
- intrusioni comiche dell’attrice Donatella Mei;
- letture di alcuni brani tratti dal libro “Superman è arabo” di Joumana Haddad a cura di Luisella Benedetti e Franca Porcari.

Nel corso della serata verrà offerto un rinfresco.
 
Vi aspettiamo, in compagnia di chi vorrete, giovedì 4 febbraio 2016, dalle ore 19,30, per trascorrere insieme una piacevole serata presso l’Hotel EUROPA (Latina, Via Emanuele Filiberto 14) che ringraziamo per l’ospitalità.

L’ASSOCIAZIONE Centro Donna Lilith
 
Per consentire una migliore organizzazione, è gradita la conferma della vostra presenza all’evento:
pregasi inviare un'email all'indirizzo <info@centrodonnalilith.it> entro sabato 30 gennaio.
Grazie.
Add a comment...

Post has attachment
La locandina del nostro evento del 25 novembre a Latina: vi aspettiamo in tantissim*!!! :-)
Photo
Add a comment...

Post has attachment
Il 25 novembre ricorre la «Giornata Internazionale per l’Eliminazione della Violenza contro le Donne», istituita dall' Assemblea generale delle Nazioni Unite) con la risoluzione numero 54\134 del 17 dicembre 1999.

A 40 anni dal massacro del Circeo, e a 10 anni dalla morte di Donatella Colasanti, al fine di sensibilizzare l'opinione pubblica al problema della violenza di genere e ricordare quel terribile evento, il Centro Donna Lilith di Latina
                                                      PRESENTA
- la mostra "Luglio 76" relativa al processo del Circeo svoltosi proprio a Latina, e
- il monologo "SI CHIAMAVA DONATELLA COME ME", di e con Donatella Mei.

Lo spettacolo, scritto dalla regista stessa, ripercorre come un flusso di coscienza la vicenda giudiziaria, la vita e la poesia di Donatella Colasanti in seguito al "fattaccio del Circeo".

Ingresso a sottoscrizione per sostenere le attività del CENTRO DONNA LILITH.
 
 
Vi aspettiamo in tante e tanti.

La Presidente
Maria Marinelli
Add a comment...

Post has attachment
Guarda il video di Anarkikka per il Centro Donna Lilith di Latina! :-)
Add a comment...

Post has attachment
L’Associazione Centro Donna Lilith ha indetto il Concorso "AFFETTI SPECIALI" per la realizzazione di un video sul tema delle relazioni affettive per promuovere una cultura della non violenza e valorizzare la produzione culturale delle donne.

Il Concorso è aperto a tutte le cineaste che vivono, studiano e/o lavorano in Italia di età compresa tra i 18 e i 35 anni.

GENERI:
- fiction,
- docu-film,
- animazione,
- videoclip.

CARATTERISTICHE DEI VIDEO:
- editi oppure inediti,
- realizzati negli anni 2014, 2015 o 2016.

BANDO:
il regolamento completo per la partecipazione è scaricabile qui --> http://www.centrodonnalilith.it/images/CentroDonnaLilith_Concorso%20Video%20AFFETTI%20SPECIALI_bando.pdf

COSTO DI ISCRIZIONE: gratis

ISCRIZIONE:
compilare la scheda online a questo indirizzo -->
http://www.fpdc.it/corti/iscrizione/index.php

PREMI:
- € 1000,00 al video vincitore
- targhe di riconoscimento per le menzioni speciali

SCADENZA:
ore 12 del 20 febbraio 2016

PROIEZIONI E PREMIAZIONE:
20 marzo 2016, Giornata internazionale della Felicità

INFO E CONTATTI:
- per informazioni sul Centro Donna Lilith: info@centrodonnalilith.it oppure tel. 0773 664165

- per informazioni sul bando: concorsi@centrodonnalilith.it

- per informazioni tecniche: info@shakelab.it


#concorsoaffettispeciali
#centrodonnalilith
Add a comment...

Post has attachment
Dal progetto "Libere/i: mettiamoci in gioco – Il Teatro della Restituzione" è nato lo spettacolo di Tiziana Battisti e Marco Petralia GLI/LE PSICOLENTI con la partecipazione degli/le student* del Liceo "G. B. Grassi" di Latina.

Sulla scorta della Convenzione di Istanbul, che assegna alla prevenzione e alla sensibilizzazione un ruolo fondamentale di prevenzione e contrasto alla violenza di genere, il Progetto si rivolge all’utenza scolastica secondaria superiore, attraverso lo strumento del laboratorio teatrale, particolarmente adatto a far esprimere con più linguaggi (verbale, del corpo) il sentire e il vissuto di questa fascia di popolazione.

Il Progetto, indirizzato a docenti e alunn*, ha come obiettivi generali:
1. educare alla cittadinanza, alla legalità, all’accoglienza dell’altro/a;
2. riconoscere e superare gli stereotipi di genere e pregiudizi;
3. riconoscere i comportamenti violenti nelle relazioni affettive.

Il Teatro della Restituzione è espressione artistica psico-sociale e antropologica che nasce dall’incontro delle esperienze professionali e formative di Tiziana Battisti, attrice e autrice teatrale e Marco Petralia, psicologo e psicoterapeuta.
Il team utilizzerà una forma contaminata di tecniche attoriali e di improvvisazione con lo Psicodramma e altre tecniche di drammatizzazione.
Il Teatro della Restituzione, infatti, adotta una metodologia ampiamente sperimentata e qualificata, particolarmente adatta al conseguimento degli obiettivi del Progetto e condotta dai due professionisti a guida del progetto.

Nella pratica, le attività sono state realizzate in due macro-fasi:
a) creazione di un laboratorio che formi un gruppo di allievi/e alle tecniche attoriali e di improvvisazione e la loro partecipazione a sessioni di psicodramma, per poter sostenere il ruolo di attori in uno spettacolo del Teatro della Restituzione, da presentare agli allievi della stessa scuola e successivamente in altri contesti territoriali;
b) rendere permanente il laboratorio, per disseminare l’esperienza tra i pari (scuole, associazioni giovanili) e fruibile in altri contesti territoriali, in particolare coinvolgendo enti e organismi della Rete locale antiviolenza promossa dal Comune di Latina, di cui il #CentroDonnaLilith è il riferimento operativo.

Parteciperanno i/le seguenti alunn* del Liceo scientifico "G. B. Grassi" di Latina (in ordine alfabetico):
Elisabetta Bagni
Iris Chiarato
Serena Chiosso
Alessia Chiuccariello
Aurora Circelli
Giulia Correa
Simone La Manna
Giuseppe Martrullo
Mattia Paone
Luca Ranucci
Martina Riccio
Francesca Tonini

Lo spettacolo rientra nel progetto "Libere/i:Mettiamoci in Gioco", Bando regionale Fraternità: promozione di nuove frontiere per l'integrazione sociale 10 luglio 2014 n. G09997 e del 29 luglio 2014 n. G10920.

Non prendete impegni per Venerdì 5 Giugno, ore 20,30: vi aspettiamo!!
Add a comment...

Post has attachment
Il Centro Donna Lilith dedicherà una mattinata di studi al tema “Colonialismo italiano, diaspora e identità culturale attraverso le narrazioni delle donne” con il coinvolgimento e gli interventi delle/gli studenti del quinto anno dei licei scientifici “G.B. Grassi” e “Ettore Majorana” e del liceo “A. Manzoni” di Latina.

Nel corso dell'incontro, partendo da un punto di vista femminile, si rifletterà sulle migrazioni, sul passato coloniale italiano e i suoi legami/rimozioni con il presente, e sulle non facili condizioni di vita in Italia delle persone che hanno la “fortuna” di essere portatrici di più culture.
Saranno guide attraverso il percorso di questo tema le scrittrici Igiaba Scego e Gabriella Kuruvilla, la regista Pina Mandolfo e il fotografo Rino Bianchi.

Con il docufilm di Pina Mandolfo e Maria Grazia Lo Cicero “Orizzonti mediterranei. Storie di migrazioni e di violenze” entreremo a contatto con il calvario di chi fugge da luoghi di povertà e di guerra, luoghi in cui la violazione dei diritti umani è la norma. Il film contiene interviste e immagini di repertorio con cui le registe hanno “voluto dare voce agli ultimi del mondo. Uomini e donne, per i quali e per le quali le parole 'diritti umani' e 'cittadinanza' perdono di significato”. Le autrici ci raccontano le speranze di queste persone, “il legame reciso con le loro terre e con gli affetti, le violenze subite dalle donne, le indicibili sofferenze dei lunghi viaggi, che vedono l’ultimo lembo di Europa come una terra promessa”.

Con Igiaba Scego e le sue opere parleremo della grande Storia attraverso le storie individuali di cui essa è fatta. Con “Oltre Babilonia” passando per la Roma multietnica di oggi, luogo dell'approdo di tutte le protagoniste del romanzo, ci inoltreremo nelle storie intrecciate di personaggi, linguaggi, racconti, epoche, e paesi diversi. Con esse attraverseremo la Storia della Somalia degli ultimi anni dell'epoca coloniale e dell'indipendenza e la Storia della Buenos Aires dei desaparecidos degli anni settanta. Questo “vasto romanzo intensamente politico e intensamente carnale” e in modo più puntuale “Roma negata” saranno il punto di partenza per parlare dell'esperienza coloniale italiana e della necessità di non dimenticare.

Con Gabriella Kuruvilla e “E' la vita, dolcezza” ci inoltreremo nella difficile ricerca di una propria identità, nella condizione di incertezza, precarietà e spaesamento tipici non solo di chi si trova a vivere in bilico fra due mondi e due culture diversi, ma anche della nostra società. In “Milano, fin qui tutto bene” Kuruvilla ci racconta con ironia di quel multiculturalismo che invece di essere segno di ricchezza, per le/gli immigrate/i (non solo straniere/i) in Italia è causa di serie difficoltà.

L'Italia pare non voglia rendersi conto che siamo/siamo stati/e tutti/e migranti, che viaggiare è insito nella natura umana e che quando ci si trova a vivere in condizioni di gravi disagi, il desiderio di andare alla ricerca di luoghi ove sentirsi al sicuro o alla ricerca di qualità di vita migliori ci spinge addirittura a intraprendere viaggi che ci fanno abbandonare anche gli affetti e possono metterci al rischio di perdere la vita.
 


Info e approfondimenti --> https://www.facebook.com/events/1422013168104297/


Vi aspettiamo martedì 14 aprile alle 9.30, presso il Liceo scientifico "G.B.Grassi" a Latina.


#centrodonnalilith
Add a comment...
Wait while more posts are being loaded