Profile cover photo
Profile photo
Carlo Stefani
"Are you ready to stand up and fight the right revolution"
"Are you ready to stand up and fight the right revolution"
About
Communities and Collections
View all
Posts

Post has shared content
Life saver :)
An easy way to restart chrome has been added in the last chromium build. 

All you need is to open a tab to chrome://restart.

Source: https://chromiumcodereview.appspot.com/16745008
Photo
Add a comment...

Post has attachment
SoloSalute
SoloSalute
solosalute.it
Add a comment...

Post has shared content
Add a comment...

Post has attachment
Add a comment...

Post has attachment
Jabig! Dope as usual ;)
Add a comment...

Post has attachment
Quanto fa bene il crudismo? Uno studio di 70 anni fa prova a darci una risposta. Il Pottenger cat study, rimane famoso per i risultati soprendenti e le domande che solleva riguardo all'alimentazione cotta, quella che da decenni seguiamo nei paesi occidentali. Leggi di più sul mio sito >

http://www.simonavignali.it/news/crudismo-benefici-della-dieta-crudista-e-raw-food-provati-da-uno-studio-sui-gatti-1419072366.html 
Add a comment...

Post has attachment
Add a comment...

Post has attachment
http://www.simonavignali.it/news/rischi-ogm-i-pesticidi-del-mais-ogm-uccidono-milioni-di-api-in-canada-1417367072.html 

Rischi OGM: i pesticidi del mais OGM uccidono milioni di api in Canada

I rischi degli OGM vengono anche da concimi e pesticidi: in Canada, milioni di api sono morte dopo che nuove coltivazioni di mais OGM sono state trattate con pesticidi neonicotinoidi. Questo pesticida, usato per il mais geneticamente modificato ma anche per altre colture, è illegale in Europa proprio perché danneggia il sistema immunitario delle api.
Add a comment...

Post has attachment

Post has attachment
Alzheimer: prevenzione con i rimedi naturali. E' possibile, secondo la Cambridge University.
Uno studio della prestigiosa università ha evidenziato come l'uso di rimedi naturali, uno stile di vita sano e attivo, una alimentazione corretta, siano fattori chiave per ridurre la diffusione del morbo. Secondo le statistiche, senza un cambiamento nelle abitudini, nel 2050 saranno 100 milioni le persone colpite dal morbo di Alzheimer in tutto il mondo, soprattutto a causa di vita sedentaria, colesterolo alto, ipertensione, dieta scorretta. 
Add a comment...
Wait while more posts are being loaded