Profile cover photo
Profile photo
BioPills
251 followers -
Il vostro portale scientifico
Il vostro portale scientifico

251 followers
About
BioPills's posts

Post has attachment
Giappone nordorientale, 11 marzo 2011, ore 14:46. Il cielo è una lastra color grigio, della stessa consistenza del piombo fuso; ha quasi un aspetto funereo quel giorno. Improvvisamente, in mare, il fondale sussulta; un blocco di crosta terrestre lungo 430 chilometri si sposta verso est, con traslazioni orizzontali che in alcuni punti raggiungono i 24 metri. Dopo cinque minuti dal termine del terremoto, Miki Endo, un’impiegata comunale di Sendai, preme un bottoncino rosso e accende il microfono; sembra un film di 007, ma non è finzione, è realtà. Gli altoparlanti della città lanciano l’allarme tsunami, migliaia di persone salgono sui tetti, ma non basta: la gigantesca onda di maremoto, lo tsunami, investe la città con i suoi 15 metri di altezza.

Post has attachment
I cibi che mangiamo quotidianamente contengono diversi tipi di carboidrati, che andranno inevitabilmente a far parte della nostra dieta. I carboidrati possono essere divisi principalmente in due categorie:

- gli zuccheri semplici (succhi di frutta, marmellata, dolciumi…)
- zuccheri complessi (pane, riso, patate…)

Tutti i carboidrati vengono ridotti a zuccheri semplici nel nostro corpo per essere utilizzati come energia: gli zuccheri semplici saranno scissi velocemente mentre gli zuccheri complessi più lentamente.

Ma ecco la questione principale..

perché abbiamo bisogno di mangiare i carboidrati?

Post has attachment
I cibi che mangiamo quotidianamente contengono diversi tipi di carboidrati, che andranno inevitabilmente a far parte della nostra dieta. I carboidrati possono essere divisi principalmente in due categorie:

- gli zuccheri semplici (succhi di frutta, marmellata, dolciumi…)
- zuccheri complessi (pane, riso, patate…)

Tutti i carboidrati vengono ridotti a zuccheri semplici nel nostro corpo per essere utilizzati come energia: gli zuccheri semplici saranno scissi velocemente mentre gli zuccheri complessi più lentamente.

Ma ecco la questione principale..

perché abbiamo bisogno di mangiare i carboidrati?

Post has attachment
Dedicare una nuova specie a qualche celebrità è prassi comune tra molti tassonomi.

La moglie, il fratello, un docente di riferimento, un pioniere della materia, un grande scienziato… insomma, personaggi che in qualche modo sono strettamente legati all’autore o alla disciplina di cui si occupa.
Ma negli ultimi anni c’è una simpatica inversione di rotta e i tassonomi stanno tendendo sempre più a strappare questo velo di formalismo didattico in virtù di nomi più attuali, ma soprattutto globalmente conosciuti a prescindere dal loro mestiere, il che ne aumenta la cassa di risonanza anche presso il grande pubblico. Come positiva conseguenza si ha la possibilità di permettere anche a chi non è del settore di interessarsi a determinati argomenti.
Per farsi dedicare una nuova specie di insetto non sarà quindi più necessario essere un grande entomologo, basta saper… ballare!

E’ questo il buffo caso della vespa Aleiodes shakirae, descritta nel 2014 assieme ad altre 23 nuove specie scoperte nelle Ande ecuadoriane.

Post has attachment
Qualcuno forse si sarà chiesto il motivo per cui i pesci dimostrino una elevatissima reattività ai pericoli, andando anche oltre le normali capacità visive. In effetti l’acqua, per quanto possa essere limpida, non permette di avere un campo visivo esteso più di qualche centinaio di metri. Per ovviare questo svantaggio, i pesci dispongono di altri sensi, di cui il più importante è sicuramente il sistema della linea laterale.

Post has attachment

Post has attachment

Post has attachment

Post has attachment
Public

Post has attachment
Public
Rischio sismico elevato in Italia: come fare prevenzione

L’Italia è uno dei Paesi a maggiore rischio sismico del Mediterraneo, sia per la frequenza dei terremoti, sia per l’intensità che alcuni di essi hanno raggiunto. La sismicità della Penisola italiana dipende dalla particolare posizione geografica, situata proprio alla convergenza tra la zolla africana e quella eurasiatica ed ivi sottoposta a forti spinte di compressione.

#terremoto #ambiente #Italia
Wait while more posts are being loaded