Che io mi alleni parecchio, è un fatto. Ma anche che ho un’età e certe volte spingo troppo sull’acceleratore.

Così dopo qualche svarione durante la lezione di interval training ho pensato che fosse utile per me indossare uno smartwatch, ossia uno di quegli orologi sportivi che permettono non solo di guardare quanto manca alla fine del calvario degli squat, ma capire a quanti battiti stia rollando il tuo cuoricino tra i dieci minuti di aerobica spinta e e le flessioni .
Shared publiclyView activity