Profile cover photo
Profile photo
Studio arch. Pinardi & c.o.
216 followers
216 followers
About
Studio arch. Pinardi & c.o.'s posts

Post is pinned.Post has attachment

Post has attachment
Dal costo dei lavori ai tempi di esecuzione

Capita spesso di dover completare il computo metrico con un crono-programma delle lavorazioni. Per risalire ai tempi di esecuzione si può ricorrere ad un procedimento veloce a patto che si conoscano alcune variabili che sono reperibili sui prontuari per l'edilizia. Il prezzo unitario è formato essenzialmente da due entità:
1. costo del materiale;
2. costo della mano d'opera;

Facciamo l'esempio di un tramezzo in forati.
Poniamo che l'incidenza della mano d'opera sia del 48% , il prezzo al mq sia di 30 €, la remunerazione media orario sia di 25 €/ora
Ricaviamo il costo della mano d'opera:
C m.o = 30 x 48 % = 14.4 €
Calcoliamo la durata in frazioni di ora:
14.4 / 25 = 0.57 (34.56 minuti)
Una volta che abbiamo ottenuto il tempo unitario possiamo calcolare il tempo necessario.
Poniamo di dover costruire tramezzature per 50 mq
50x0.57 = 28.5 ore / 8 ore lavorative gg = 3.5 giorni
Sappiamo che il numero di componenti della squadra tipo è di due unità, quindi per ogni giorno lavorativo il potenziale complessivo è di 16 ore:
28.5 ore / 16 ore lavorative gg = 1.7 giorni che approssimiamo per eccesso a 2 giorni
Photo

Post has attachment
Nuovi refrigeranti

http://www.elettricomagazine.it/2017/04/21/comfort-sostenibilita-nuovi-refrigeranti/

Le tecnologie della climatizzazione sono in continua evoluzione, uno degli aspetti più importante è la salvaguardia dell'ambiente con gas fluorurati non dannosi.

Post has attachment
Mentre a Roma le strade sono quel che sono in altre parti del mondo si ripara un tombino per pochi millimetri di fuori piano:
https://youtu.be/cy8M7pvR9e0

Post has attachment
Il risiko dei titoli abilitativi

Nel lontano 2001 i legislatori pensarono bene di fare ordine nel caos legislativo relativo alle edificazioni ed alla loro manutenzione. Il testo unico delle disposizioni legislative in materia edilizia aveva il nobile scopo di riunire in un unico testo tutto ciò che il professionista doveva conoscere in materia di autorizzazioni e pratiche amministrative. Ormai il 2001 è un lontano ricordo e le disposizioni legislative si sono ingarbugliate di nuovo. Nel nome della semplificazione e dello sviluppo sono stati formulati DLgs di ogni ordine e grado.

http://www.professionearchitetto.it/news/notizie/23252/Decreto-SCIA-2-per-le-attivita-di-edilizia-libera-l-ultima-parola-spetta-a-Regioni-e-enti-locali

L'ultima trovata geniale è il decreto 222/2016 che vorrebbe semplificare ma che, in realtà delega alle regioni alcune decisioni importanti in materia di edilizia libera. Forse sarebbe il momento di fermare questo stato compulsivo che porta i legislatori a legiferare in maniera bulimica ...tanto per fingere di fare qualche cosa di importante ... gli architetti ringraziano

Post has attachment
Lo studio di fattibilità del progetto

Come suggerisce il nome, lo studio preliminare di fattibilità viene utilizzato per determinare la realizzabilità di un'idea. L'obiettivo è quello di capire se un progetto è tecnicamente fattibile ed economicamente sostenibile. In sintesi ci dice se vale la pena investire tempo e risorse in un determinato progetto.

https://www.simplilearn.com/feasibility-study-article

L'autore è un esperto Project Management nel settore Information Technology .




Post has attachment
analisi della pericolosità del progetto

http://www.reluis.it/index.php?option=com_content&view=article&id=118%3Arexel&catid=42%3Asoftware&Itemid=105&lang=it

Il dipartimento di strutture per l'ingegneria e l'architettura di Napoli mette a disposizione un foglio di calcolo (excel) per la ricerca di combinazioni di accelerogrammi compatibili con gli spettri in accelerazione delle Norme Tecniche per le Costruzioni.

Post has attachment
Il cemento che si auto ripara

Uno dei sogni dei progettisti è quello di realizzare strutture solide ed efficienti nel tempo. Una speranza viene da un'università olandese.

http://www.citg.tudelft.nl/en/research/projects/self-healing-concrete

Lo scopo della ricerca è quello di mettere a punto un calcestruzzo in grado di auto ripararsi tramite l'ausilio di batteri.

Post has attachment
Schermature invisibili

Uno dei problemi più ricorrenti è la schermatura di ciò che ci serve ma che non vogliamo vedere (es. angolo cottura, ripostiglio, lavanderia etc.).

https://www.youtube.com/watch?v=_fYHD27-09Y

In questo video vengono illustrate delle soluzioni a mio avviso interessanti sia per la praticità che per l'estetica.



Post has attachment
Oltre il bianco

Molto spesso noi progettisti ci dobbiamo cimentare con ambienti poco o per niente illuminati, un piccolo aiuto ci viene dalle nuove tecnologie.

Alcune idropitture sono in grado di amplificare la poca luce a disposizione attraverso particolari pigmenti che riducono l'assorbimento a favore della riflessione.

http://documents.deco.akzonobel.com/TDS/SI/it/it/Alpha%20LumiMax%20Mat%20SF_v2.pdf

L'esempio riportato è uno dei tanti che si trovano in rete. Ciò che importa è il concetto e non il produttore. Più la parete è chiara, liscia e riflettente tanta meno luce verrà dispersa nelle scabrosità del muro.
Wait while more posts are being loaded