Profile cover photo
Profile photo
Antonio Ferro
590 followers -
gestore area attreazzata Castagnaro Parking
gestore area attreazzata Castagnaro Parking

590 followers
About
Antonio's posts

Post is pinned.Post has attachment
Area Attrezzata Castagnaro Parking - Napoli - Italia
www.castagnaroparking.it
Animated Photo

Post has shared content
NAPOLI IN CAMPER
www.castagnaroparking.it
Il gruppo di camperisti Danesi del Nemcamp.DK al Castagnaro Parking di Napoli
www.castagnaroparking.it


Post has shared content

Post has attachment
Il club francese Camping car club Alpes Mont Blanc a Capri.
www.castagnaroparking.it

Post has attachment
Il club francese 3C ALPES MONT BLANC al Castagnaro Parking di Napoli
Photo

Post has attachment
Il gruppo di camperisti Danesi del Nemcamp.DK al Castagnaro Parking di Napoli
www.castagnaroparking.it


Post has attachment
Il gruppo danese di Nemcamp.DK al Castagnaro Parking
Photo

Post has attachment
PASQUA A NAPOLI IN CAMPER
14-15-16 Aprile 2017
N° 3 ecursioni + N° 3 giorni di sosta camper + fornitura energia elettrica + carico acqua potabile + scarico acque nere e grigie + wifi
€ 220 per due persone (€ 80 dalla terza persona in poi)


Venerdi 14 Aprile: NAPOLI SOTTERRANEA (escursione serale)
Scendete con noi nelle visceri della città più misteriosa del mondo.
Napoli, atipica e con tanti misteri è la città partorita dalle sue stesse viscere. Nel suo sottosuolo sono presenti tutti quei materiali (pozzolana, lapilli e tufo giallo), indispensabili per l'’edilizia, per cui la città, fin dall'’inizio della sua storia, nel sottosuolo ha avuto a disposizione quella riserva naturale cui attingere per le costruzioni. I primi scavi si fanno risalire a 2500 anni prima di Cristo e sono costituiti da alcune calette ipogeiche del tipo detto “a forno” . Da quegli anni per oltre 45 secoli, si è scavato nel sottosuolo edificando la città di superficie. Così nasce la Napoli di superficie, la Napoli che lascia nel suo ventre il proprio negativo, il proprio stampo, quei vuoti a quali per secoli resta legata con un cordone obelicale dal quale attinge linfa vitale e protezione. Questi vuoti diventano ipogei, catacombe, passaggi pedonali, gallerie varie, articolatissimi acquedotti ed infine ricoveri antiarei che testimoniano come da sempre gli abitanti della città solare conobbero e praticarono, per scopi diversi, la città delle tenebre. Solo negli ultimi 40 anni si è staccato quel cordone obelicale che univa le due città, ma ancora oggi il sottosuolo conserva dipinte, scolpite e graffite nelle sue viscere quelle pagine di storia, che hanno fatto grande la Napoli di superficie.

Escursione: escursione serale (partenza ore 20,30 – rientro R. 23,30)
Incluso: trasporto A/R in bus turistico, costo ingresso Napoli sotterranea, guida in sito.


Sabato 15 Aprile: NAPOLI centro storico

Mattina: Spaccanapoli
Via San Biagio dei Librai è il punto iniziale di “SPACCANAPOLI”, un’arteria lunga 2 chilometri e larga 6 metri, chiusa ai lati da un continuum di case alte 25 metri e che spacca in due la città, da oriente a occidente. Ma SPACCANAPOLI non è soltanto una strada, perché questo nome è stato esteso a tutto il quartiere. In questo dedalo di stradine, vicoli e piazzette sempre affollati di una moltitudine colorata e chiassosa, fra infiniti negozi di oggetti sacri e gioiellerie ci sono – quasi nascoste – infinite chiese dal fascino molto particolare. Visita monumenti: Gesù Nuovo – S. Chiara* - Cappella San Severo* - S. Domenico Maggiore – San Lorenzo Maggiore – San Gregorio Armeno.

SOSTA PRANZO (libero su indicazione della guida)

Pomeriggio: da Piazza del Plebiscito a Mergellina.
Si percorrono piazza Plebiscito (Palazzo Reale), piazza Trieste e Trento (galleria Umberto1°), piazza Municipio (Maschio Angioino), lungomare Via Caracciolo (Castel dell’Ovo), Mergellina.

Escursione: intera giornata (partenza ore 9,00 rientro ore 17,30)
Incluso: trasporto A/R in bus turistico, guida turistica al seguito.
Escluso: ingressi musei* se scelti con la guida

Domenica 16 Aprile: COSTIERA amalfitana
La costiera Amalfitana è un cocktail insuperabile di bellezze naturali, architetture originali, frutto dell’innesto del gusto arabo nella devozione cristiana, contesto unico al mondo. La cornice della costiera Amalfitana, è frastagliata, con le sue baie ed insenature, dalla luminosità dei suoi colori vivaci; dalla solarità e dal suggestivo e spettacolare paesaggio. Costiera in quanto ogni tornante, ogni angolo permette di scoprire nuovi aspetti, suscitando nuove emozioni che spingono il turista ad un’estasi contemplativa. Le sue perle: Positano, Amalfi e Ravello.
Sosta Amalfi e Vietri sul mare (Amalfi 2 ore)
AMALFI: La gloriosa Repubblica Marinara
Centro turistico di risonanza internazionale, deve la sua fama alle sue incomparabili bellezze ed alla dolcezza del suo clima.
 Incuneata tra i Monti Lattari, disseminati di agrumeti, ed il mare, Amalfi è la perla della costa che da lei prende il nome. Il paese è formato da case bianche abbarbicate alla roccia, in un intreccio di vicoli e scale, ed è addossato ad uno scosceso pendio scavato nel vallone del fiume Canneto. Una natura solare, intatta e selvaggia che crea un’atmosfera magica. 
Il suo monumento principale è senz’altro costituito dal Duomo di Sant’Andrea, con la maestosa scalinata formata da 57 gradini, meta sognata da tutte le giovani coppie che scelgono Amalfi per sposarsi. 
 

D’estate Amalfi è la capitale della mondanità e del divertimento con innumerevoli manifestazioni, come la Sagra del limone, in omaggio al prodotto tipico della Costiera ed allo squisito liquore (limoncello) da esso derivato, ed i laboratori d’arte creativa.
Vietri sul mare
Vietri sul Mare è uno dei più importanti comuni costieri della provincia di Salerno, annidato nell'angolo più protetto dell'omonimo golfo, immediatamente ad ovest della città capoluogo ed all'inizio della Costa d'Amalfi, della quale può considerarsi "la prima perla". Il centro della cittadina, sovrastato dal monte San Liberatore, si adagia su un lembo terrazzato sul mare ed è dominato dalla chiesa madre di San Giovanni Battista, principale monumento cittadino, di impianto seicentesco, sormontata dall'elegante cupola maiolicata.Grazie alle sue caratteristiche ed alla sua storia Vietri è considerata uno dei centri di produzione ceramica artistica e tradizionale, per i quali una recente legge nazionale prevede la creazione di un proprio marchio che ne tuteli la produzione e l'immagine. Il museo allestito nella torretta di Villa Guariglia a Raito raccoglie reperti ceramici dal Settecento alla prima metà di questo secolo, nell'auspicio che future acquisizioni possano dilatare cronologicamente le testimonianze produttive.

Escursione: intera giornata
(partenza ore 9,00 - rientro ore 17,30)
Incluso: trasporto con pulmino 30 posti, guida turistica al seguito
Escluso: ingressi musei* se scelti con la guida

NOTA:

Il presente programma, su indicazione delle guide turistiche, potrà subire variazioni nei tempi e nell’elenco dei singoli musei da visitare. Ciò, potrà essere necessario per una migliore organizzazione dell’escursione giornaliera.

- Per informazioni, modalità di partecipazione, sconto gruppi organizzati o qualsiasi altro chiarimento sul presente programma, telefonare al sig. Ferro Antonio, cell: 347 0312747 (a qualsiasi ora).

- Per prenotare, utilizzare gli appositi moduli previsti nella voce “Pasqua 2017” del nostro sito web. Dopo l’invio della prenotazione, seguirà una nostra email di conferma.

- La vostra data di arrivo e partenza è da voi liberamente programmata, non necessariamente coincidente con la data di inizio e fine del programma di escursioni. Nei vostri giorni liberi, sarà nostra cura suggerirvi località da visitare non previste nel programma.
www.castagnaroparking.it



Photo

Post has attachment
Da tre generazioni la famiglia Ferrigno lavora con grande maestria la creta nella bottega al civico 8 di Via San Gregorio Armeno a Napoli (nella foto, Marco Ferrigno). Le statuine appoggiate sui grandi scogli, le costruzioni scenografiche tipiche del presepe settecentesco napoletano, s’ispirano ai personaggi reali: Carmela la venditrice di pane, Quasimodo detto ’o Scartellato, Benino il pastore, la donna dell’isola di Procida, il macellaio. La strada degli artigiani del presepe è una tappa d’obbligo della proposta natalizia del Castagnaro Parking: il team, che gestisce l’area attrezzata situata in località Quarto nell’entroterra di Pozzuoli, organizza un tour guidato dal 27 dicembre al 6 gennaio che tocca Napoli, Pompei, Caserta, Salerno e la Costiera Amalfitana (tel. 081 5267545 o 347 0312747, www.castagnaroparking.it, info@ castagnaroparking.it) 15% eccetto AS e ponti
Photo

Qual'è il costo giornaliero che ritieni giusto per la sosta di un camper?
Qual'è il tuo parere
Wait while more posts are being loaded