Profile cover photo
Profile photo
Anna Fata
883 followers -
ArmoniaBenessere
ArmoniaBenessere

883 followers
About
Posts

Post has attachment
18 Motivi per guardare meno la televisione
Come l’eccesso di visione della televisione può fare male alla salute
per ArmoniaBenessere di Anna Fata

Non esistono cose che fanno bene o male in assoluto, a parte qualche rara eccezione, l’importante è sapere mantenere una moderazione e un equilibrio. Aleggia un grande e focoso dibattito intorno alla fruizione della televisione fin quasi dal suo sorgere, che nel tempo è stata affiancata anche da altri dispositivi tecnologici, il computer, il tablet, lo smarthphone che sembrano ammaliarci e per certi versi crearci anche maggiore dipendenza.

La televisione e i programmi televisivi, in ampia parte oggi visibili anche grazie ad altri device e on demand, possono rappresentare un ottimo modo per essere informati, formarsi, riflettere, avere argomenti di discussione, trarre nuove ispirazioni e idee, rilassarsi, occupare la mente con argomenti diversi rispetto a quelli con cui si è soliti intrattenersi nella vita quotidiana.

Quando, però, il numero di ore trascorse davanti agli schermi supera una soglia tale da ridurre eccessivamente il tempo dedicato ad altre attività, ludiche, professionali, sociali, la salute e il benessere psicofisico possono essere a rischio.

Quanto tempo trascorriamo di fronte alla televisione

Le persone che trascorrono il maggior numero di ore di fronte alla televisione sono soprattutto gli under 14 e gli over 65.

In una recente ricerca pubblicata su The Journals of Gerontology che è partita nel 1995 su pazienti dai 51 a 70 anni relativa ad abitudini alimentari e di attività fisica ha messo in luce che coloro che guardavano per oltre 5 ore al giorno la televisione e che svolgevano meno di 3 ore di attività fisica alla settimana avevano un rischio tre volte maggiori di sviluppare disabilità motorie rispetto a coloro che svolgevano attività fisica per oltre 7 ore ed praticavano una visione della televisione di meno di 5 ore.

Inoltre, si è riscontrato che aumentando la durata del tempo trascorso guardando la televisione, aumenta anche la probabilità di avere una disabilità nel camminare a piedi.

Oltre a ciò esistono diversi motivi che possono rendere sconsigliata una fruizione eccessiva della televisione.

18 Motivi per guardare meno la televisione:
Continua a leggere l'articolo ...

https://www.armoniabenessere.it/2019/03/guardare-televisione/

#armoniabenessere


Post has attachment
18 Motivi per guardare meno la televisione
Come l’eccesso di visione della televisione può fare male alla salute
per ArmoniaBenessere di Anna Fata

Non esistono cose che fanno bene o male in assoluto, a parte qualche rara eccezione, l’importante è sapere mantenere una moderazione e un equilibrio. Aleggia un grande e focoso dibattito intorno alla fruizione della televisione fin quasi dal suo sorgere, che nel tempo è stata affiancata anche da altri dispositivi tecnologici, il computer, il tablet, lo smarthphone che sembrano ammaliarci e per certi versi crearci anche maggiore dipendenza.

La televisione e i programmi televisivi, in ampia parte oggi visibili anche grazie ad altri device e on demand, possono rappresentare un ottimo modo per essere informati, formarsi, riflettere, avere argomenti di discussione, trarre nuove ispirazioni e idee, rilassarsi, occupare la mente con argomenti diversi rispetto a quelli con cui si è soliti intrattenersi nella vita quotidiana.

Quando, però, il numero di ore trascorse davanti agli schermi supera una soglia tale da ridurre eccessivamente il tempo dedicato ad altre attività, ludiche, professionali, sociali, la salute e il benessere psicofisico possono essere a rischio.

Quanto tempo trascorriamo di fronte alla televisione

Le persone che trascorrono il maggior numero di ore di fronte alla televisione sono soprattutto gli under 14 e gli over 65.

In una recente ricerca pubblicata su The Journals of Gerontology che è partita nel 1995 su pazienti dai 51 a 70 anni relativa ad abitudini alimentari e di attività fisica ha messo in luce che coloro che guardavano per oltre 5 ore al giorno la televisione e che svolgevano meno di 3 ore di attività fisica alla settimana avevano un rischio tre volte maggiori di sviluppare disabilità motorie rispetto a coloro che svolgevano attività fisica per oltre 7 ore ed praticavano una visione della televisione di meno di 5 ore.

Inoltre, si è riscontrato che aumentando la durata del tempo trascorso guardando la televisione, aumenta anche la probabilità di avere una disabilità nel camminare a piedi.

Oltre a ciò esistono diversi motivi che possono rendere sconsigliata una fruizione eccessiva della televisione.

18 Motivi per guardare meno la televisione:
Continua a leggere l'articolo ...

https://www.armoniabenessere.it/2019/03/guardare-televisione/

#armoniabenessere


Post has attachment
18 Motivi per guardare meno la televisione
Come l’eccesso di visione della televisione può fare male alla salute
per ArmoniaBenessere di Anna Fata

Non esistono cose che fanno bene o male in assoluto, a parte qualche rara eccezione, l’importante è sapere mantenere una moderazione e un equilibrio. Aleggia un grande e focoso dibattito intorno alla fruizione della televisione fin quasi dal suo sorgere, che nel tempo è stata affiancata anche da altri dispositivi tecnologici, il computer, il tablet, lo smarthphone che sembrano ammaliarci e per certi versi crearci anche maggiore dipendenza.

La televisione e i programmi televisivi, in ampia parte oggi visibili anche grazie ad altri device e on demand, possono rappresentare un ottimo modo per essere informati, formarsi, riflettere, avere argomenti di discussione, trarre nuove ispirazioni e idee, rilassarsi, occupare la mente con argomenti diversi rispetto a quelli con cui si è soliti intrattenersi nella vita quotidiana.

Quando, però, il numero di ore trascorse davanti agli schermi supera una soglia tale da ridurre eccessivamente il tempo dedicato ad altre attività, ludiche, professionali, sociali, la salute e il benessere psicofisico possono essere a rischio.

Quanto tempo trascorriamo di fronte alla televisione

Le persone che trascorrono il maggior numero di ore di fronte alla televisione sono soprattutto gli under 14 e gli over 65.

In una recente ricerca pubblicata su The Journals of Gerontology che è partita nel 1995 su pazienti dai 51 a 70 anni relativa ad abitudini alimentari e di attività fisica ha messo in luce che coloro che guardavano per oltre 5 ore al giorno la televisione e che svolgevano meno di 3 ore di attività fisica alla settimana avevano un rischio tre volte maggiori di sviluppare disabilità motorie rispetto a coloro che svolgevano attività fisica per oltre 7 ore ed praticavano una visione della televisione di meno di 5 ore.

Inoltre, si è riscontrato che aumentando la durata del tempo trascorso guardando la televisione, aumenta anche la probabilità di avere una disabilità nel camminare a piedi.

Oltre a ciò esistono diversi motivi che possono rendere sconsigliata una fruizione eccessiva della televisione.

18 Motivi per guardare meno la televisione:
Continua a leggere l'articolo ...

https://www.armoniabenessere.it/2019/03/guardare-televisione/

#armoniabenessere


Post has attachment
Come fare il regalo perfetto
Psicologia dei regali per ogni occasione
per ArmoniaBenessere di Anna Fata

Fare regali è antieconomico. Un atto del tutto irrazionale e inutilmente dispendioso.
E’ quello che hanno scoperto due economisti americani Tore Ellingsen e Magnus Johannesson della Stockholm School of Economics.

In base alla ricerca da loro condotta è emerso che acquistare regali implica il rischio di comprare qualcosa che il ricevente non vuole e come tale non gli dà valore. Il denaro contante, invece, consentirebbe al ricevente di acquistare esattamente ciò che desidera o necessita. Inoltre, il processo di scelta e di acquisto implica dispendio di tempo e di energia, mentre invece dare denaro permette di risparmiare tutto questo, compresa un’ampia quota di stress.

Inoltre, si è visto che i riceventi sarebbero disposti a ricevere in dono somme di denaro assai inferiori a quelle che si sarebbe disposti a spendere per acquistare un regalo. In termini economici, pertanto, le persone sprecano molto tempo, denaro ed energie. Un prezzo molto alto per i sentimenti, gli affetti, le relazioni.


Per quali motivi compriamo regali, anziché elargire denaro?
Quali dinamiche psicologiche sono alla base dei regali?
Come fare un bel regalo ed essere tutti felici e contenti?
#armoniabenessere

Qui l'articolo completo con tutte le risposte:
https://www.armoniabenessere.it/2016/12/regalo-perfetto/

Post has attachment
Come fare il regalo perfetto
Psicologia dei regali per ogni occasione
per ArmoniaBenessere di Anna Fata

Fare regali è antieconomico. Un atto del tutto irrazionale e inutilmente dispendioso.
E’ quello che hanno scoperto due economisti americani Tore Ellingsen e Magnus Johannesson della Stockholm School of Economics.

In base alla ricerca da loro condotta è emerso che acquistare regali implica il rischio di comprare qualcosa che il ricevente non vuole e come tale non gli dà valore. Il denaro contante, invece, consentirebbe al ricevente di acquistare esattamente ciò che desidera o necessita. Inoltre, il processo di scelta e di acquisto implica dispendio di tempo e di energia, mentre invece dare denaro permette di risparmiare tutto questo, compresa un’ampia quota di stress.

Inoltre, si è visto che i riceventi sarebbero disposti a ricevere in dono somme di denaro assai inferiori a quelle che si sarebbe disposti a spendere per acquistare un regalo. In termini economici, pertanto, le persone sprecano molto tempo, denaro ed energie. Un prezzo molto alto per i sentimenti, gli affetti, le relazioni.


Per quali motivi compriamo regali, anziché elargire denaro?
Quali dinamiche psicologiche sono alla base dei regali?
Come fare un bel regalo ed essere tutti felici e contenti?
#armoniabenessere

Qui l'articolo completo con tutte le risposte:
https://www.armoniabenessere.it/2016/12/regalo-perfetto/

Post has attachment
Come scegliere il professionista giusto per la propria salute psicofisica
5 Strategie per scegliere un curante per il proprio benessere
per ArmoniaBenessere di Anna Fata

Quando siamo chiamati a prenderci cura della nostra salute corporea, emozionale, mentale, talvolta ci troviamo confusi, smarriti, disorientati tra i numerosi professionisti e le branche professionali in cui si inseriscono.

Come faccio a capire esattamente di cosa si occupano?
Come faccio a capire se sono veramente preparati?
Come faccio a capire se mi potranno essere d’aiuto?
Come faccio a scegliere il professionista adatto a me?

Queste sono alcune delle tante domande che possono affiorarci nella mente.

Anche se non esistono regole valide in assoluto per scegliere in modo appropriato, alcune linee guida ci possono aiutare a valutare la professionalità di un curante e il nostro possibile affiatamento umano con lui. Del resto, quando si ammala una parte di noi, non è in gioco solo il corpo, ma anche sempre e comunque vi sono ripercussioni emotive.

5 Strategie per scegliere un professionista della salute psicofisica

1. Continua a leggere ...
#armoniabenessere

https://www.armoniabenessere.it/2016/05/professionista_salute_psicofisica/

Post has attachment
Come scegliere il professionista giusto per la propria salute psicofisica
5 Strategie per scegliere un curante per il proprio benessere
per ArmoniaBenessere di Anna Fata

Quando siamo chiamati a prenderci cura della nostra salute corporea, emozionale, mentale, talvolta ci troviamo confusi, smarriti, disorientati tra i numerosi professionisti e le branche professionali in cui si inseriscono.

Come faccio a capire esattamente di cosa si occupano?
Come faccio a capire se sono veramente preparati?
Come faccio a capire se mi potranno essere d’aiuto?
Come faccio a scegliere il professionista adatto a me?

Queste sono alcune delle tante domande che possono affiorarci nella mente.

Anche se non esistono regole valide in assoluto per scegliere in modo appropriato, alcune linee guida ci possono aiutare a valutare la professionalità di un curante e il nostro possibile affiatamento umano con lui. Del resto, quando si ammala una parte di noi, non è in gioco solo il corpo, ma anche sempre e comunque vi sono ripercussioni emotive.

5 Strategie per scegliere un professionista della salute psicofisica

1. Continua a leggere ...
#armoniabenessere

https://www.armoniabenessere.it/2016/05/professionista_salute_psicofisica/

Post has attachment
Come scegliere il professionista giusto per la propria salute psicofisica
5 Strategie per scegliere un curante per il proprio benessere
per ArmoniaBenessere di Anna Fata

Quando siamo chiamati a prenderci cura della nostra salute corporea, emozionale, mentale, talvolta ci troviamo confusi, smarriti, disorientati tra i numerosi professionisti e le branche professionali in cui si inseriscono.

Come faccio a capire esattamente di cosa si occupano?
Come faccio a capire se sono veramente preparati?
Come faccio a capire se mi potranno essere d’aiuto?
Come faccio a scegliere il professionista adatto a me?

Queste sono alcune delle tante domande che possono affiorarci nella mente.

Anche se non esistono regole valide in assoluto per scegliere in modo appropriato, alcune linee guida ci possono aiutare a valutare la professionalità di un curante e il nostro possibile affiatamento umano con lui. Del resto, quando si ammala una parte di noi, non è in gioco solo il corpo, ma anche sempre e comunque vi sono ripercussioni emotive.

5 Strategie per scegliere un professionista della salute psicofisica

1. Continua a leggere ...
#armoniabenessere

https://www.armoniabenessere.it/2016/05/professionista_salute_psicofisica/

Post has attachment
Un antidepressivo naturale: il cacao
Il cacao come fonte di benessere fisico e psichico
per ArmoniaBenessere di Anna Fata

Le nostre scelte alimentari influenzano non solo lo stato di salute fisica, ma anche quella emotiva e psichica. Quest'ultima, a sua volta, è in grado di influenzare le nostre propensioni alimentari, creando un circolo virtuoso o vizioso.

Così come i pensieri e le emozioni che proviamo influenzano le nostre scelte alimentari, anche ciò che mangiamo influisce sullo stato emotivo, cognitivo, oltre che corporeo.
In alcuni momenti della stagione, specie in autunno o in inverno, con il diminuire delle ore di luce il tono dell’umore tende a calare. In alcuni casi si parla di vero e proprio Disturbo Affettivo Stagionale che comporta diversi sintomi psicofisici, tra cui anche vissuti depressivi.

Le stesse variazioni ormonali tipiche del ciclo mestruale femminile, ad esempio, possono influenzare lo stato d’animo.
Esistono dei cibi che ci possono aiutare a fronteggiare questi momenti in modo sano e gustoso al tempo stesso.
Uno di questi è il cacao, da non confondere con le tavolette di cioccolato o i cioccolatini, che contengono molti altri ingredienti non sempre benefici per la salute.

Cacao: storia, origini, proprietà
Benefici
Controindicazioni
Leggi tutto ...
#armoniabenessere

https://www.armoniabenessere.it/2016/09/cacao-antidepressivo/

Post has attachment
Un antidepressivo naturale: il cacao
Il cacao come fonte di benessere fisico e psichico
per ArmoniaBenessere di Anna Fata

Le nostre scelte alimentari influenzano non solo lo stato di salute fisica, ma anche quella emotiva e psichica. Quest'ultima, a sua volta, è in grado di influenzare le nostre propensioni alimentari, creando un circolo virtuoso o vizioso.

Così come i pensieri e le emozioni che proviamo influenzano le nostre scelte alimentari, anche ciò che mangiamo influisce sullo stato emotivo, cognitivo, oltre che corporeo.
In alcuni momenti della stagione, specie in autunno o in inverno, con il diminuire delle ore di luce il tono dell’umore tende a calare. In alcuni casi si parla di vero e proprio Disturbo Affettivo Stagionale che comporta diversi sintomi psicofisici, tra cui anche vissuti depressivi.

Le stesse variazioni ormonali tipiche del ciclo mestruale femminile, ad esempio, possono influenzare lo stato d’animo.
Esistono dei cibi che ci possono aiutare a fronteggiare questi momenti in modo sano e gustoso al tempo stesso.
Uno di questi è il cacao, da non confondere con le tavolette di cioccolato o i cioccolatini, che contengono molti altri ingredienti non sempre benefici per la salute.

Cacao: storia, origini, proprietà
Benefici
Controindicazioni
Leggi tutto ...
#armoniabenessere

https://www.armoniabenessere.it/2016/09/cacao-antidepressivo/
Wait while more posts are being loaded