Profile

Foto di copertina
Alessandro Cosimetti
Lavora presso GenesiSaw (ServiziAutoWeb)
Ha frequentato I.T.I.S. Armellini
Vive qui: Capodistria
3.235 follower|833.529 visualizzazioni
InformazioniPostRaccolteFoto
Persone
Lo hanno aggiunto alle cerchie
3.235 persone
Foto del profilo di ASSOCIAZIONE ARBITRI CAPITALE
Foto del profilo di Rosario Iacovino
Foto del profilo di lino altavilla
Foto del profilo di asqeri Nonaj
Foto del profilo di Mino Abbacuccio
Foto del profilo di Nicla Caputo
Foto del profilo di fabrizio foschi
Foto del profilo di Francesca Tessitore
Foto del profilo di Arts Tour
Lavoro
Professione
Blogger aziendale - Webmaster
Datore di lavoro
  • GenesiSaw (ServiziAutoWeb)
    Responsabile Web Marketing, 2009 - ad oggi
  • Alessandro Cosimetti
    Blogger, 2007 - ad oggi
  • Europcar
    Back office, 2000 - 2006
  • LeasePlan
    Assistenza vendita usato, 2006 - 2007
  • Saol srl
    Assistenza/back office, 2007 - 2008
Luoghi
Mappa dei luoghi in cui ha vissuto questo utenteMappa dei luoghi in cui ha vissuto questo utenteMappa dei luoghi in cui ha vissuto questo utente
Attualmente
Capodistria
In passato
Roma
Informazioni di contatto
Casa
Email
Lavoro
Email
Storia
Descrizione
Un curioso che sfrutta i risultati delle ricerche eseguite e divulgate nei luoghi non convenzionali. Mi divido tra la città (Roma) e il borgo (Maenza) in attesa di trasferirmi altrove (forse all'estero).
Mi presento
Per anni mi sono occupato di marketing presso due multinazionali di autonoleggio. Vivo da minimalista grazie a Internet. 

Dal 2007 parlo di me e della mia crescita individuale e professionale sul mio blog personale.  Nel 2008 creo Blog in Azienda, risorsa dedicata esclusivamente al corporate blog. Per sei anni scrivo oltre 1.200 articoli per diffondere la cultura del blog nelle aziende italiane.  

Nel 2014 lo chiudo per dedicarmi esclusivamente al blog e alle strategie di AutofficinaSicura dove gestiamo la manutenzione delle flotte auto aziendali e private nel rispetto delle normative europee e il Codice del Consumo.

Verso il 2016 assieme a dei soci abbiamo fondato un'azienda del noleggio auto a lungo termine in Slovenia, dove mi sono trasferito.

Detesto il vincolo territoriale. Viaggio, leggo, pratico sport, yoga e meditazione.

Imprese memorabili
Nel 2008 ho mollato un contratto indeterminato.
Raccolte che Alessandro sta seguendo
Istruzione
  • I.T.I.S. Armellini
    Meccanica Industriale, 1991 - 1996
Informazioni di base
Sesso
Uomo

Stream

Alessandro Cosimetti

Condivisione pubblica  - 
 
Anni fa, ad Amatrice stavo per acquistare casa. Poi, casualmente, scelsi un altro borgo.

Chi mi conosce sa quanto ami i borghi.
La prima scossa alle 3.36 in provincia di Rieti, la seconda alle 3.56 e poi tante altre. Interi paesi distrutti, vittime e molti dispersi: «In tanti sotto le macerie»
1
Aggiungi un commento...

Alessandro Cosimetti

Condivisione pubblica  - 
 
I primi dieci costruttori d'auto hanno speso, nel 2015, circa 69 miliardi di dollari in ricerca e sviluppo. Se tale cifra fosse il Pil di un paese, si troverebbe al 69° posto assoluto, davanti al Lussemburgo.
Innovazione? Il settore automobilistico è una delle industrie “tradizionali” più legate alla tecnologia. I numeri precisi sono ovviamente segreti, ma, stando alle cifre riportate in questo studio, è possibile affermare che i primi dieci costruttori hanno speso, nel 2015, circa 69 miliardi di dollari in ricerca e sviluppo. Se tale cifra fosse il PIL di un paese, si troverebbe al 69° posto assoluto, davanti al Lussemburgo.
1
Aggiungi un commento...

Alessandro Cosimetti

Condivisione pubblica  - 
 
 
[ Capire in tempo il grande danno economico subito da un'auto a cui hanno tolto il filtro anitparticolato e tenersi lontano dai meccanici che non sanno diagnosticare un difetto e dai venditori di vetture poco trasparenti ]

Quest'estate, abbiamo ricevuto moltissimi commenti da meccanici, venditori di auto e tecnici dei centri revisione che eliminano questi dispositivi a tutti i loro clienti pubblicizzandosi - tra l'altro - su internet!

Chi esegue interventi del genere non è un professionista ma un "accroccone" che non è in grado di consigliare al meglio il proprio cliente.

A parte il rischio della sanzione penale per inquinamento ambientale e per aver tolto il dispositivo omologato, ci sono molti altri seri problemi, soprattutto di tipo ECONOMICO!

Vediamoli QUI => http://www.autofficinasicura.com/19674-svalutazione-auto-senza-filtro-antiparticolato/

#AutofficinaSicura   #Meccanico   #RicambiAuto  
Visualizza post originale
1
Aggiungi un commento...

Alessandro Cosimetti

Condivisione pubblica  - 
 
Antes del colapso económico, que ha provocado un nuevo paradigma en el mercado laboral, las grandes multinacionales enviaban eventualmente a ciertos empleados a trabajar en el extranjero durante años. Éstos adquirían nuevas habilidades y experiencia internacional.
 ·  Traduci
La expatriación ya no es lo que era. La situación económica y las nuevas necesidades de las empresas españolas fuera de nuestras fronteras -en...
1
Aggiungi un commento...

Alessandro Cosimetti

Condivisione pubblica  - 
 
Sono una persona che gode della tranquillità e ha bisogno di limitare il coinvolgimento sociale. Lavoro meglio con la porta chiusa. In ufficio detestavo gli open space. Sono felice quando mi siedo sul pavimento, gambe incrociate, a meditare mentre con il mio notebook ascolto le tracce audio. Da bambino mi isolavo disegnando. Oggi faccio emergere idee attraverso mappe mentali. Mi sento molto più a mio agio nella mia pelle ora che ho compreso la mia personalità.

CONTINUA => https://www.facebook.com/notes/alessandro-cosimetti/un-ex-avvocato-di-wall-street-difende-il-mio-diritto-ad-essere-introverso-in-un-/10154102235243005
Mi rendo conto ora che l'introversione non è altro che il mio modo di reagire a ciò che mi circonda e che uso per recuperare le mie energie. Sono una persona che gode della tranquillità e ha bisogno di limitare il coinvolgimento sociale. Lavoro meglio con la porta chiusa.
1
Aggiungi un commento...

Alessandro Cosimetti

Condivisione pubblica  - 
1
Aggiungi un commento...

Alessandro Cosimetti

Condivisione pubblica  - 
 
 
[ Chi consiglia di non abolire Fap o Egr è un'idiota. Parola di COMMERCIANTE d'AUTO ]

Torniamo a parlare nuovamente dell'argomento più discusso in rete sull'autoriparazione: l'eliminazione del FAP e della valvola EGR.

Non appena cominciato a parlarne nei nostri articoli, abbiamo ricevuto decine di INSULTI, quasi sempre da parte di MECCANICI (presunti esperti in "eliminazioni" e "rigenerazioni") e VENDITORI d'AUTO.

Ne potete leggere molti su questo articolo => http://www.autofficinasicura.com/16281-eliminare-fap-valvola-egr/ oppure su quest'altro => http://www.autofficinasicura.com/18955-rigenerazione-filtro-antiparticolato/

L'ultimo insulto ci viene "offerto" da un rivenditore di auto "semi-nuove". Parliamo di una ditta in provincia di Salerno (sappiamo il nome dell'azienda in quanto il tizio ha usato la sua email aziendale per insultarci mediante commento pubblico).

"Ma Quale Tecnico Competente Operante in Italia consiglia l'acquisto di una Diesel con DPF o FAP? Un'imbecille... e chi consiglia di non abolire Fap o Egr? Un'idiota... Ecco tu Giuliano, SEI UN I.....A I......!!! I motivi e le spiegazioni sono circa 7 ma le riservo per me e la mia azienda..."

Di seguiti la risposta di Giuliano autore dei nostri due articoli:

"Franco, grazie per i complimenti. Tu oltre ad essere il classico venditore di auto ignorante, sei anche un individuo che soffre di analfabetismo funzionale (dovrebbero metterti sotto spirito all'università per studiarti). Sei sciocco per tre motivi: 1) Il primo perché insulti qui in casa mia, mettendo anche l’indirizzo email che riconduce alla tua penosa azienda. 2) Sei un venditore che consegna ai suoi clienti auto SENZA il dispositivo anti inquinamento omologato mettendoli a rischio di sanzione. Inoltre se elimini i Fap vuol dire che le tue auto non vanno bene e i problemi potrebbero essere causati da altro. 3) Non ti conviene commentare ulteriormente. Venditori come te se ne vedono molti, specialmente su Striscia la Notizia. Al prossimo commento stampo tutto e ti querelo".

Per chi sta leggendo i commenti su questo articolo (Giuliano parla di questo => http://www.autofficinasicura.com/16281-eliminare-fap-valvola-egr/) sappiate che se acquistate un’auto con il Fap o Dpf eliminato, oltre a rischiare eventuali sanzioni potreste ritrovarvi un bidone di auto e non il veicolo desiderato. Se un venditore con il suo meccanico tolgono il Fap vuol dire che l’auto ha dei problemi di resa che non sono sempre riconducibili al filtro antiparticolato intasato.

Fate attenzione perché se nei primi dodici mesi riscontrate problemi al motore non vi daranno la garanzia sull'usato che vi spetta per legge.

Vi ricordiamo di fare sempre molta attenzione quando un meccanico vi propone l'eliminazione di questi dispositivi e ai venditori che vi rifilano auto "manomesse" e - quindi - FUORILEGGE!

#AutofficinaSicura   #Meccanico   #RIcambiAuto   #AutoUsate  
Visualizza post originale
1
Aggiungi un commento...
Lo hanno aggiunto alle cerchie
3.235 persone
Foto del profilo di ASSOCIAZIONE ARBITRI CAPITALE
Foto del profilo di Rosario Iacovino
Foto del profilo di lino altavilla
Foto del profilo di asqeri Nonaj
Foto del profilo di Mino Abbacuccio
Foto del profilo di Nicla Caputo
Foto del profilo di fabrizio foschi
Foto del profilo di Francesca Tessitore
Foto del profilo di Arts Tour

Alessandro Cosimetti

Condivisione pubblica  - 
 
La parola d'ordine in Germania è: "Manteniamo la calma, sangue freddo!"

Eppure sembra ieri quando accoglievano tanti immigrati "non controllati" (come avviene in Italia negli ultimi anni) presso le stazioni delle loro città, cantando per giunta.

Altre fonti da cui comincio ad avere il lieve sospetto che la notizia sia fondata:

"Germania, “fate scorta di cibo e acqua”: piano del governo contro terrorismo, guerre e catastrofi"
=> http://www.ilfattoquotidiano.it/2016/08/22/germania-fate-scorta-di-cibo-e-acqua-piano-del-governo-contro-terrorismo-guerre-e-catastrofi/2989423/

"Germans Will Be Asked to Stockpile Food and Water ‘in Case of a Catastrophe’"
=> http://time.com/4460802/germany-stockpile-food-water-catastrophe/

"Germany may warn public to stockpile food and water in case of attack: Report"
=> http://www.cnbc.com/2016/08/22/germany-may-warn-public-to-stockpile-food-and-water-in-case-of-attack-report.html

"Germans to store 10-day emergency stock of food, water in case of attacks – leaked defense plan"
=> https://www.rt.com/news/356682-germany-defense-plan-food/

"Katastrophenfall: Bundesregierung will Bevölkerung zu Hamsterkäufen raten"
=> http://www.spiegel.de/politik/deutschland/katastrophenfall-bevoelkerung-soll-vorraete-anlegen-a-1108760.html

"Report: Germany to require citizens to stockpile supplies in case of catastrophe"
=> http://www.dw.com/en/report-germany-to-require-citizens-to-stockpile-supplies-in-case-of-catastrophe/a-19491176

"Alemania pedirá a sus ciudadanos que almacenen alimentos y agua en caso de un ataque"
=> http://www.lavanguardia.com/internacional/20160822/404115496865/alemania-pedira-ciudadanos-almacenen-alimentos-agua-ataque.html

"Alemania pide a sus ciudadanos que almacenen alimentos y agua frente a un hipotético ataque terrorista"
=> http://www.antena3.com/noticias/mundo/alemania-pide-sus-ciudadanos-que-almacenen-alimentos-agua-frente-hipotetico-ataque-terrorista_2016082257bb1af70cf269d3ac1e3fd6.html
Was, wenn morgen Krieg wäre? Die Bürger sollen wieder Vorräte anlegen. Auch der Schutz staatlicher Organe gegen bewaffnete Angriffe wird in einem Konzept der Bundesregierung wieder zum Thema.
1
Aggiungi un commento...

Alessandro Cosimetti

Condivisione pubblica  - 
 
Mastodontico lavoro di +Andrea Pernici a cui dico GRAZIE!
Scopri la più grande raccolta Italiana di Strumenti per Webmaster ✔ Strumenti di crawling ✔ Strumenti di link intelligence ✔ Strumenti di keyword analysis ✔ Strumenti di analisi dei log ✔ Strumenti di web analytics ✔ Strumenti per Chrome e Firefox e tanto altro ancora. Scoprili ▼
1
Foto del profilo di Andrea Pernici
 
Grazie a te!!!
Aggiungi un commento...

Alessandro Cosimetti

Condivisione pubblica  - 
 
I dati riportati dalla ricerca di Buzzsumo prendono in esame le condivisioni di 25milioni di post pubblicati da 10.000 pagine.
Quotidiani, blog e siti che cercano di portare gli utenti fuori dalla piattaforma, si mettano il cuore in pace. Facebook non lo apprezza
1
Aggiungi un commento...

Alessandro Cosimetti

Condivisione pubblica  - 
 
 
Cosa ci fa una palla di cannone su di una scalinata marmorea? Ci troviamo davanti una delle testimonianze della turbolenta Repubblica Romana, un periodo di poco meno di un anno in cui, nel 1849, Roma si liberò del Papa per proclamare una Repubblica dominata da una Costituzione di stampo rivoluzionario. Questo è uno scalone d'ingresso a Palazzo Colonna, storica dimora in centro città dell'omonima famiglia protagonista, per secoli, della storia di Roma. Storicamente questa famiglia non era molto vicina alle istanze papali. Per questo il loro palazzo fu anche preso di mira nei bombardamenti che videro Roma come campo di battaglia. Ci troviamo nell'anno 1848 e tutta Europa e sconquassata da moti rivoluzionari che volevano riproporre al posto delle antiche monarchie (restaurate dopo la famosa Restaurazione) delle repubbliche più o meno parlamentari che potessero ispirarsi ai principi della Rivoluzione Francese. Il Papa di allora, Pio IX, inizialmente molto vicino a questi principi (almeno apparentemente), non fece nulla per appoggiare le lotte armate che, in Italia come in altri paesi, insanguinavano l'Europa per inseguire questo sogno. Così Roma si ribellò, e tutti i più grandi protagonisti della storia repubblicana e risorgimentale italiana, tra cui Mazzini, decisero di cacciare il Papa e di instaurare, per un solo anno, una vera Repubblica Romana. Ancora una volta, immaginate, il Papa non era più il leader di Roma. Dopo, il Pontefice reagì e, con l'aiuto dei francesi, si riprese il suo posto, sconfiggendo a suon di cannoni ed armi il soglio di Pietro e la città. Ed ecco cosa ci può dire una singola, e solitaria, palla di cannone... #Rome #Colonna #Papa #Risorgimento #Repubbllica #Roma
40 commenti sul post originale
1
Aggiungi un commento...

Alessandro Cosimetti

Condivisione pubblica  - 
 
_Entro il 2020 scompariranno almeno il 40% dei mestieri attuali, alcuni di loro sono già oggi obsoleti ed inutili. Proprio come la prima rivoluzione industriale assisteremo nei prossimi anni a molta tensione sociale, chi infatti oggi espleta un mestiere obsoleto non vorrà farsi sostituire da una nuova tecnologia o peggio da una app che si interfaccia con i nuovi dispositivi mobili. _
Quando si pensa alla prima rivoluzione industriale si immagina per sentito comune ad una invenzione tecnologica come la macchina a vapore di James Watt ed alle sue successive implementazioni pratiche come il telaio tessile o un locomotore per il trasporto ferroviario. Ricordo ancora come veniva ...
3
1
Aggiungi un commento...
Raccolte di Alessandro